Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Bolzano

Cura e assistenza, più coinvolgimento di Comuni e Comprensori

Pubblicato

-

Il tema della cura e dell’assistenza è stato al centro di un incontro tra l’assessora Deeg ed i rappresentanti delle Comunità comprensoriali.

L’assessora alle politiche sociali, Waltraud Deeg, ha informato, nell’ambito di un incontro online, i rappresentanti delle Comunità comprensoriali e dei servizi sociali, sullo stato di avanzamento della mappa dei servizi che riguarda lo status quo ed il fabbisogno futuro di assistenza in relazione con le relative prestazioni e servizi. A metà maggio l’assessora aveva trattato questo tema anche nell’ambito della Giunta provinciale. “Nel settore infermieristico vi sono numerose sfide: sono centrali la garanzia di poter contare su personale specializzato, assicurare il finanziamento dei servizi, l’ampliamento dei vari servizi e il supporto nella conciliazione tra lavoro e cura. La mappa dei servizi mostra quali priorità devono essere stabilite per poter garantire in futuro un’assistenza di alta qualità, soprattutto per i cittadini più anziani” afferma Deeg.

Crescente domanda di alloggi assistiti

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Brigitte Waldner, direttrice dell’Ufficio per gli anziani e distretti sociali, ha informato che attualmente circa il 2,8 per cento della popolazione totale (circa 15.000 persone) è non autosufficiente. Questa percentuale aumenterà ulteriormente, principalmente a causa dell’invecchiamento della popolazione. Allo stesso tempo, va considerato che le mutate strutture familiari (meno figli, figli che non vivono più con i genitori, reti familiari meno salde) avranno un impatto sulle richieste che verranno dal settore dell’assistenza.

A causa dell’aumento della domanda da parte dei Comprensori e dei Comuni, in futuro ci si continuerà a concentrare sull’assistenza diurna e sugli alloggi assistitiha sottolineato l’assessora. Attualmente vi sono circa 300 posti in residenze assistite, soprattutto nei Comprensori del Burgraviato, Oltradige/Bassa Atesina e Val Venosta; attualmente c’è meno spazio in Val Pusteria, Val di Vizze e Val d’Isarco.

La domanda per un ampliamento del servizio è generalmente in aumento e dopo i sondaggi tra gli anziani molti Comuni sono più interessati a questo tipo di soluzione“, ha affermato Waldner. Il direttore di Dipartimento, Luca Critelli, ha sottolineato che la necessità di posti letto nelle case di riposo continuerà a crescere. Si presume quindi che nel 2030 vi sarà un aumento variabile del 13 al 26% rispetto agli attuali 4.442 posti letto disponibili e si prevede uno sviluppo analogo anche per quanto riguarda il personale necessario.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Necessarie pianificazione sociale e collaborazione

La Provincia intende reagire a questo trend utilizzando diverse strategie. Sono necessari, tra l’altro, uno sviluppo equilibrato ed una definizione accattivante di tutte le forme di cura al fine di garantire le necessarie risorse finanziarie, ma anche umane. Sono importanti in questo contesto anche la pianificazione sociale e la cooperazione tra i Comprensori ed i Comuni. Il coinvolgimento dei Comprensori e dei Comuni è stato accolto favorevolmente anche dai presidenti delle Comunità comprensoriali che hanno preso parte all’incontro online. “Serve un ulteriore confronto per affrontare insieme le sfide nel campo dell’assistenza“, ha concluso Deeg.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Bolzano3 settimane fa

Tragico scontro frontale in A 22, muore una donna bolzanina 77 enne. Gravi il marito e un bambino di 10 anni

Bolzano3 settimane fa

Incendio in centro a Bolzano: rogo causato dal malfunzionamento di una lavatrice

Alto Adige4 settimane fa

Gli ospedali dell’Alto Adige sono ora cliniche universitarie

Alto Adige3 settimane fa

Rimorchio si stacca dal camion e blocca la strada del Renon

Alto Adige1 settimana fa

Maltempo, violenti temporali sull’Alto Adige: numerosi gli intervenenti dei Vigili del Fuoco Volontari

Merano4 settimane fa

Auto esce di strada e si ribalta su un sentiero forestale: una persona all’ospedale in gravi condizioni

Alto Adige3 settimane fa

Ponte di Pentecoste: arrestati due stranieri, una denuncia e centinaia di verifiche durante i controlli del Commissariato di P.S. di Brennero

Merano4 settimane fa

Merano, fuoriuscita di perossido di idrogeno nella lavanderia della Croce Rossa: allertati i Vigili del Fuoco

Alto Adige3 settimane fa

Convegno Euregio a Trento: integrazione e cooperazione europea

Italia ed estero3 settimane fa

Codici: sciopero trasporto aereo, i passeggeri hanno diritto a rimborso e indennizzo

Merano2 settimane fa

Merano: controlli straordinari da parte della Polizia di Stato, sequestrata sostanza stupefacente e segnalato un ragazzo quale consumatore

Merano3 settimane fa

Furti di biciclette a Merano, cinque denunciati dai Carabinieri

Alto Adige4 settimane fa

Violenti nubifragi in Alto Adige: oltre 60 interventi dei Vigili del Fuoco

Alto Adige3 settimane fa

Coronavirus: 10 casi positivi da PCR e 344 test antigenici positivi, un decesso

Politica2 settimane fa

Lido di Bolzano: basta buonismo di sinistra

Archivi

Categorie

di tendenza