Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Bolzano

Due extracomunitari beccati a “smerciare” nel centro sostanze stupefacenti grazie al carabiniere “Chip”

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Un nuovo servizio coordinato ad “Alto impatto” per l’Arma dei Carabinieri che, soprattutto in occasione del primo fine settimana di apertura dei tradizionali mercatini di Natale,  ha disposto un imponente servizio con un dispiegamento di 34 Carabinieri e 2 unità cinofile. Insomma, un totale di 17 pattuglie che hanno nuovamente setacciato capillarmente tutta la città, dal Centro storico, con particolare attenzione a Piazza Walter, Piazza del Grano, Piazza delle Erbe, Via Alto Adige, zona giardini del Parco Stazione, sino ai Comuni di Appiano, Sarentino e Terlano, senza tralasciare i quartieri periferici, in primis quello Don Bosco, con il suo rione Casanova.

L’operazione, condotta contemporaneamente in più aree della città, ha consentito, anche mediante il ricorso a pattuglie appiedate di garantire la sicurezza in maniera capillare ed efficace fino alla chiusura.

Nel corso dell’attività i Carabinieri sono infatti riusciti a trarre in arresto 2 (due) soggetti extracomunitari pronti a smerciare nel centro, verosimilmente a turisti e giovani Bolzanini, oltre 381 grammi di Hashish e 72 grammi di Cocaina, sostanze che, nel mercato illegale, avrebbero consentito di confezionare circa 1400 dosi e di fruttare denaro per un valore stimato di oltre 110.000 euro. I due soggetti, a lungo monitorati nei loro spostamenti per le aree dei Mercatini sono stati sorpresi nel mentre si rifornivano presso un’abitazione, probabile la loro base logistica. Una prima perquisizione a carico di uno dei due soggetti, minorenne, ha consentito di rinvenire 7 dosi di cocaina, ma la svolta decisiva è stata fornita dal “Carabiniere CHIP”, pastore tedesco di tre anni del nucleo cinofili Carabinieri di Laives, che ha segnalato ulteriore sostanza indosso al ragazzo. Ulteriori accertamenti sul minore, fino ai ieri incensurato, hanno, infatti, consentito di rinvenire diversi panetti di hashish e ulteriori dosi di cocaina occultate negli slip del ragazzo.

Stessa sorte purtroppo, è  toccata al secondo arrestato, un soggetto maggiorenne, che su di sé aveva alcune dosi di cocaina e in casa ulteriore sostanza da taglio, stupefacente immediatamente individuato da CHIP.

Il minore è stato associato al C.P.A. di Treviso, mentre per il maggiorenne è stat0 mandato in carcere a Bolzano. L’attività non si è conclusa però solo con questi due risultati, bensì con l’arresto di un terzo soggetto gravato da un ordine di carcerazione per tentato omicidio nei confronti di un coetaneo, emesso dalla procura di Caltanissetta, che doveva espiare 6 anni. L’uomo è stato controllato dal personale appiedato mentre gravitata per i mercatini e associato alla giustizia.

Tre arresti che danno ulteriore conferma del diuturno impegno dei Carabinieri che operano alacremente sul territorio e che meritano di essere portati all’attenzione della cittadinanza affinché la società sappia che l’Arma è presente con i suoi Carabinieri che operano incessantemente garantendo ordine e sicurezza. Sempre durante l’imponente servizio si è proceduto al controllo di 19 esercizi pubblici, alcuni dei quali ritenuti luoghi di abituale ritrovo di pregiudicati, all’effettuazione di 13 posti di controllo e all’identificazione di oltre 275 persone, oltre che all’esecuzione di ulteriori 4 perquisizioni personali e al sequestro di denaro, provento di attività illecita, pari a 300 euro.

A tal riguardo il Comandante della Compagnia Carabinieri di Bolzano, Ten. Col. Stefano ESPOSITO VANGONE: “L’Arma di Bolzano continuerà ad effettuare questi servizi ad “Alto Impatto”, attraverso il ricorso a pattuglie appiedate e automontate per garantire un Natale ed un inverno rassicuranti, senza sorprese sotto l’albero

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Bolzano1 settimana fa

Fisioterapista aggredita a Bolzano con una coltellata alla gola

Italia ed estero2 settimane fa

Orrore per una tragedia familiare: uomo uccide moglie e due figli

Trentino3 settimane fa

Frana SS47 in Valsugana, riapertura in vista: si punta a marzo per il senso unico alternato

Alto Adige2 settimane fa

Corte d’appello di Venezia ammette definitivamente class action contro Banca Popolare dell’Alto Adige (Volksbank): le scadenze

Trentino4 settimane fa

Orso insegue due ragazzi in Val di Sole

Economia e Finanza3 settimane fa

L’AGCM interviene sul trasferimento di clienti da Intesa Sanpaolo a Isybank

Merano3 settimane fa

Straniero dà in escandescenza: guardia giurata aggredita a bottigliate finisce in ospedale

Politica3 settimane fa

La nuova giunta provinciale dell’Alto Adige è stata eletta dal consiglio provinciale

Bolzano3 settimane fa

Arrestato a Bolzano latitante per reati familiari e droga dopo sei anni di fuga

Merano4 settimane fa

Inizia il processo al custode accusato del femminicidio avvenuto a Merano

Laives4 settimane fa

A Laives i cittadini sono esasperati dalla situazione rifiuti

Italia ed estero4 settimane fa

In carcere per oltre trent’anni, ora assolto: era innocente!

Società2 settimane fa

Edilizia abitativa agevolata: approvato il nuovo programma di interventi

Laives2 settimane fa

Incidente stradale a San Giacomo: ciclista 60enne ferito gravemente

Merano3 settimane fa

La tragedia al San Rossore: il fantino Dominik Pastuszka perde la vita dopo una caduta

Archivi

Categorie

più letti