Connect with us

Alto Adige

Assestamento di bilancio 2021: approvato il disegno di legge

Pubblicato

-

Dopo i colloqui della scorsa settimana con il Ministro dell’economia e delle finanze Daniele Franco, il presidente della Provincia e assessore alle finanze Arno Kompatscher ha presentato oggi (15 giugno) alla Giunta provinciale il disegno di legge per l’assestamento del bilancio di previsione 2021 e la legge finanziaria accompagnatoria. Entrambi i documenti sono ancor più sotto il segno del fabbisogno finanziario maggiorato a causa della pandemia rispetto allo scorso anno. La Giunta ha approvato i due disegni di legge, che ora saranno trasmessi al Consiglio provinciale.

Resta elevato il fabbisogno finanziario

Risulta sempre più complesso improntare il bilancio in tempi di pandemia da Covid-19, il fabbisogno finanziario è elevato, e gli introiti, connotati per la gran parte da entrate fiscali, sono in stagnazione a causa della crisi. Il governatore altoatesino parlando della formulazione dei due disegni di legge, ha fatto presente che si è puntato alla sicurezza. “È importante varare al più presto e senza rilievi l’assestamento del bilancio di previsione perché deve essere presentato al Consiglio provinciale entro il 30 giugno”, ha ricordato Kompatscher. Il Consiglio provinciale ha quindi un mese di tempo per approvarlo.

Pubblicità
Pubblicità

Chiarimenti con Roma

“Abbiamo impegnato come residui poco meno di 470 milioni di euro, dei quali, in base ai calcoli della Ripartizione finanze, la Provincia potrà disporre di 380 milioni di euro. Si tratta di fondi che a causa della pandemia, in pratica abbiamo già utilizzato”, ha spiegato il presidente della Provincia. Kompatscher si è detto fiducioso di poter giungere a un chiarimento congiunto con Roma per quanto attiene gli aspetti tecnico-finanziari, soprattutto in relazione all’impugnazione del bilancio di previsione, “in modo tale da migliorare sostanzialmente lo spazio di manovra”. Con tutta probabilità vi sarà qualche modifica negli importi dell’assestamento in seguito alle interlocuzioni in corso con il Ministero alle finanze.

Non rinunciamo alle spettanze, ma accettiamo la rateizzazione in 3/4 anni dei crediti nei confronti di Roma“, ha chiarito il presidente Kompatscher specificando che non si tratta di fondi aggiuntivi, ma di risorse che serviranno a coprire poste di bilancio non coperte. Il disegno di legge sull’assestamento di bilancio riporta anche l’autorizzazione all’indebitamento per 175 milioni di euro. “Di quest 62 milioni di euro sono destinati quale aumento di capitale per la società inhouse NOI SpA, mentre altri 75 milioni di euro sono previsti dal 2022 per la costruzione della variante di Perca. Con i rimanenti la società Infranet potrà portare avanti il progetto della banda larga a livello provinciale. Quello della banda larga rientra nel pacchetto di misure che potranno essere finanziate con il Recovery Plan, per il quale sono attesi adeguate assegnazioni da parte dello Stato“, come ha spiegato il presidente Kompatscher.

Legge finanziaria: modifica norme utilizzo acque pubbliche

Anche la legge finanziaria collegata all’assestamento del bilancio di previsione 2021 è stata approvata dalla Giunta provinciale. Il documento è molto snello con i suoi tre articoli. Accanto agli articoli riferiti al finanziamento e all’entrata in vigore, l’articolo 1 prevede la modifica delle norme per l’utilizzazione delle acque pubbliche. In particolare, con la modifica proposta viene precisata la differenza fra canone idrico e componente tariffaria legata all’ambiente, alle risorse e al consumo. L’obiettivo è quello del risparmio idrico e dell’utilizzo efficiente della risorsa acqua.

Rendiconto generale e risultato d’esercizio

Via libera della Giunta anche al disegno di legge provinciale “Rendiconto generale consolidato per l’esercizio finanziario 2020”. Il documento, che sarà trasmesso al Consiglio provinciale, rendiconta l’andamento del bilancio provinciale 2020 dotato di 7,7 miliardi di euro. Dalla panoramica sulle spese secondo i vari settori se ne legge i risultati d’esercizio. Il documento indica anche lo stato patrimoniale della Provincia.

jw/sa

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza