Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Bolzano

Caso Neumair, motivi economici dietro al possibile omicidio? “Laura e Peter rivolevano i soldi delle tasse universitarie”

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Avevano chiesto indietro al figlio i soldi delle tasse universitarie dopo l’abbandono degli studi a Innsbruck. E’ quanto trapela dalle indagini condotte dalla Procura di Bolzano secondo la quale ora tra i moventi di un probabile omicidio della coppia ci sarebbero i motivi economici. Lo riporta il Corriere.it.

Benno Neumair, contrariamente a quanto era stato divulgato all’inizio di questa tragica vicenda, non avrebbe più conseguito la laurea e da poco era tornato a vivere con i genitori. Le liti sempre più frequenti avrebbero reso il clima sempre più teso fino a quando Laura e Peter non hanno deciso di chiedere al figlio di contribuire al bilancio restituendo il denaro.

Quindi il 30enne istruttore di fitness, che ha lavorato come supplente alle scuole von Aufschnaiter, non risulta avesse conseguito il titolo universitario e, come riporta il Corriere, avrebbe rifiutato di responsabilizzarsi e di uscire dal nido di famiglia, nonostante i genitori avessero pensato di prendere in affitto per lui un appartamento al primo piano della palazzina di via Castel Roncolo.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Tra le ipotesi c’è quella, insistente, che i coniugi siano stati assassinati proprio lì, dato che pur avendo comunicato al proprietario di non avere più intenzione di affittarlo, quella sera ne detenevano ancora le chiavi.

E tra le tesi della Procura una ritorna più di frequente: Benno avrebbe ucciso i genitori, avrebbe caricato in macchina i corpi senza vita per poi disfarsene lanciandoli dal ponte di Vadena, tra Bolzano e Ora. Proprio il tragitto che Benno ha affermato di avere fatto per recarsi a casa di un’amica dove dice di avere passato la notte.

Una ricostruzione che uno degli avvocati del giovane, Flavio Moccia, non ha esitato a definire ‘fantasiosa’ essendo per di più ‘l’iscrizione nel registro degli indagati un atto dovuto da parte della Procura di Bolzano per procedere legittimamente’.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Gli occhi degli inquirenti per il momento rimangono puntati su ogni singolo spostamento di Benno Neumair nella notte tra il 4 e il 5 gennaio. 

NEWSLETTER

Alto Adige1 settimana fa

In fuga dalla giustizia si è rifugiato in montagna, ma è stato tradito dalla propria personalità

Bolzano3 settimane fa

Tifoso bolzanino istiga dei giovani alla violenza contro dei supporters albanesi. Scatta il daspo triennale

Bolzano3 settimane fa

Scoperto magazzino di droga a Bolzano: 42enne denunciato

Bolzano3 settimane fa

Ancora problemi per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini. Il questore chiude il bar Cristallo

Alto Adige4 settimane fa

Frana a Longiarù, Val Badia (Video) proseguono senza sosta i lavori per limitare i danni. Evacuate 56 abitazioni

Alto Adige3 settimane fa

Alto Adige flagellato dal maltempo, alberi abbattuti, grandine e forte vento

Italia ed estero4 settimane fa

Strage a La Mecca: almeno 800 morti tra i pellegrini durante l’Hajj: cosa è successo

Sport4 settimane fa

Il Bolzano Baseball Club coglie la seconda vittoria sul campo amico

Bolzano3 settimane fa

Danneggia le autovetture in sosta in zone diverse della città e minaccia gli agenti

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Tragedia sui binari: donna investita e uccisa da un treno a Salorno

Bolzano3 settimane fa

Magazzini pieni e poca liquidità: negozi altoatesini in difficoltà

Alto Adige3 settimane fa

ConnX: La Rivoluzione della Mobilità Urbana Presentata da Leitner

meteo3 giorni fa

Allerta Meteo: temporali e venti forti previsti in Alto Adige

Alto Adige3 settimane fa

Bolzano: 43 nuovi agenti rinforzano la Polizia di Stato

Bolzano3 settimane fa

Irrompe negli uffici della provincia, minaccia gli impiegati ed aggredisce gli agenti

Archivi

Categorie

più letti