Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Contributi energetici: domande raddoppiate, investimenti triplicati

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Le domande di incentivo per il settore dell’efficienza energetica e delle energie rinnovabili fanno riferimento al periodo compreso tra il 1 gennaio e il 31 maggio 2023.

Oggi (13 giugno) il presidente della Provincia, Arno Kompatscher e l’assessore provinciale all’ambiente ed energia, Giuliano Vettorato, hanno illustrato l’esito delle misure nel corso della tradizionale conferenza stampa, che ha fatto seguito all’odierna seduta della Giunta.

Se tutte le misure saranno attuate, la capacità totale delle energie rinnovabili in Alto Adige aumenterà di circa 32 megawatt. Questo ci farà fare un passo significativo in avanti nell’attuazione del Piano Clima“, ha sottolineato il presidente Kompatscher.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

La misura era volta a finanziare cittadini, imprese e pubbliche amministrazioni nell’ambito del risanamento energetico e nell’utilizzo delle fonti rinnovabili, contribuendo di pari passo all’attuazione del Piano Clima”, ha sottolineato l’assessore Vettorato. “Un duplice sguardo alle necessità di oggi, abbassando in questo modo le bollette, e al domani, aiutando l’ambienteha spiegato l’assessore competente.

L’esito è stato oltre le più rosee aspettativeha commentato Vettorato, che ha specificato:Le domande ricevute dagli uffici in questi cinque mesi sono il doppio di quelle presentate nel 2022 e il volume complessivo degli investimenti di cittadini e imprese generati dai contributi sono più del triplo dell’anno scorso. Se guardiamo al risanamento energetico dei condominiha aggiunto l’assessore il successo è ancora più evidente: le richieste di risanamento sono più che quintuplicate e il totale degli investimenti ha superato di sedici volte l’esito delle domande presentate nel 2022. Queste misure sono un’occasione di lavoro per tante imprese locali e di conseguenza uno stimolo importante per l’economia”, ha rimarcato l’assessore Vettorato.

I dati complessivi – Le domande inoltrate da cittadini e imprese dal 1. gennaio al 31 maggio 2023 per richiedere gli incentivi per il risanamento energetico e le energie rinnovabili sono state 1990 (a fronte delle 955 del 2022 e 848 del 2021). Il volume complessivo di investimenti in questi cinque mesi è stato di circa 120 milioni di euro (119.990.305 euro). Nel 2021 e 2022 tale somma ammontava a circa 38 milioni di euro. Con questo dato ci si riferisce al totale degli investimenti sostenuti da cittadini e imprese, i quali sono coperti in parte dai contributi provinciali.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Suddividendo gli investimenti per le singole misure, 53.044.616 euro riguardano il fotovoltaico, 31.947.987 euro il risanamento energetico di edifici, 16.839.709 euro gli investimenti per le pompe di calore, 4.459.093 euro per le batterie d’accumulo. Complessivamente sono stati investiti 4.231.141 euro nel teleriscaldamento, 3.875.025 euro nel solare termico, 2.687.713 euro sono stati investiti per l’illuminazione pubblica e 2.905.021 per altre misure.

Per il risanamento energetico degli edifici, gli investimenti totali sono 31.947.987 euro. Tra questi, quelli per i 43 condomini richiedenti ammontano a 20.974.407 euro. Un dato in crescita, comparato al 2021 e 2022: lo scorso anno, infatti, gli investimenti ammontavano a 1.276.000 euro (otto condomini richiedenti), nel 2021 a 928.000 euro per sette condomini.

Circa 32,6 milioni di euro di contributi provinciali – Il contributo della Provincia di Bolzano ammonterà a circa 32,6 milioni di euro. Di questi, circa 14 milioni di euro saranno destinati alla ristrutturazione energetica degli edifici, quasi 9 milioni di euro per gli impianti fotovoltaici, 4,4 milioni di euro saranno destinati alle pompe di calore, 1,2 milioni di euro al solare termico, circa 1,3 milioni di euro per il teleriscaldamento, un milione di euro per le batterie di accumulo, 800.000 euro all’illuminazione pubblica, mentre circa 900.000 euro saranno destinati ad altre misure.

NEWSLETTER

Alto Adige1 settimana fa

In fuga dalla giustizia si è rifugiato in montagna, ma è stato tradito dalla propria personalità

Bolzano3 settimane fa

Tifoso bolzanino istiga dei giovani alla violenza contro dei supporters albanesi. Scatta il daspo triennale

Bolzano3 settimane fa

Scoperto magazzino di droga a Bolzano: 42enne denunciato

Bolzano3 settimane fa

Ancora problemi per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini. Il questore chiude il bar Cristallo

Alto Adige4 settimane fa

Frana a Longiarù, Val Badia (Video) proseguono senza sosta i lavori per limitare i danni. Evacuate 56 abitazioni

Alto Adige3 settimane fa

Alto Adige flagellato dal maltempo, alberi abbattuti, grandine e forte vento

Italia ed estero4 settimane fa

Strage a La Mecca: almeno 800 morti tra i pellegrini durante l’Hajj: cosa è successo

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Tragedia sui binari: donna investita e uccisa da un treno a Salorno

Sport4 settimane fa

Il Bolzano Baseball Club coglie la seconda vittoria sul campo amico

Bolzano3 settimane fa

Danneggia le autovetture in sosta in zone diverse della città e minaccia gli agenti

Bolzano3 settimane fa

Magazzini pieni e poca liquidità: negozi altoatesini in difficoltà

Alto Adige3 settimane fa

ConnX: La Rivoluzione della Mobilità Urbana Presentata da Leitner

meteo3 giorni fa

Allerta Meteo: temporali e venti forti previsti in Alto Adige

Alto Adige3 settimane fa

Bolzano: 43 nuovi agenti rinforzano la Polizia di Stato

Bolzano3 settimane fa

Irrompe negli uffici della provincia, minaccia gli impiegati ed aggredisce gli agenti

Archivi

Categorie

più letti