Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Coronavirus: modificate le regole del carico bestiame massimo

Pubblicato

-

Anche il settore dell’allevamento bestiame ha subito delle restrizioni a causa del coronavirus. Per questo motivo martedì (14 luglio) la Giunta ha deciso su proposta di Arnold Schuler, Vicepresidente della Provincia e assessore all’Agricoltura, delle modifiche per le domande nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale (PLR) dell’unione europea. Nel concreto nell’anno 2020 saranno possibili delle modifiche dei controlli del carico di bestiame massimo.

L’emergenza epidemiologica da COVID-19 ha penalizzato anche il settore agricolo: Nel periodo di lockdown i contadini non potevano vendere il loro bestiame sui mercati o sulle aste“, spiega l’assessore Schuler.

Per questo motivo l’assessore è convinto che si dovrà dare un aiuto ai contadini dopo “questi tre mesi straordinari di marzo, aprile e maggio 2020“. Verrà quindi allentato in parte l’obbligo del rispetto del carico di bestiame massimo a ettaro per avere accesso ai finanziamenti dell’UE.

Per una migliore comprensione: Il 1° luglio, come ogni anno, la Ripartizione agricoltura controlla in forma telematica nella banca-dati della Provincia (LAFIS) la media del carico di bestiame di ogni contadino. Se il carico di bestiame massimo ammesso a questa data non risulta superato, si ritiene assolto l’obbligo del rispetto del carico di bestiame massimo e al richiedente verrà erogato l’anticipo dell’aiuto richiesto per il 2020.

Il periodo di Covid-19 non verrà considerato nel calcolo del carico bestiame

A tutti i richiedenti che invece superano il valore medio annuo ammesso del carico di bestiame massimo non verrà erogato l’anticipo dell’aiuto per la campagna 2020. “Diamo ai contadini la possibilità di mettere in ordine il loro carico di bestiame entro ottobre 2020“, afferma l’assessore Schuler. Il 1° ottobre verrà nuovamente controllato il carico bestiame massimo.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Se anche dopo questa seconda verifica dovesse risultare che alcuni richiedenti non hanno rispettato il carico di bestiame massimo previsto, essi verranno sottoposti a un ulteriore controllo alla stessa data del 1° ottobre 2020. In questo terzo controllo si terrà conto dei 15 mesi precedenti, ma senza considerare i mesi di marzo, aprile e maggio 2020 poiché in questi tre mesi i contadini avevano possibilità ristrette per la vendita del bestiame.

Aiuti provinciali: contano le superfici foraggere nel territorio provinciale e nei comuni limitrofi

Nella delibera della Giunta è stato definito un ulteriore punto che riguarda gli aiuti diretti della Provincia per aziende agricole. Anche per questi finanziamenti è obbligatorio il rispetto del carico massimo di bestiame. In questo caso verranno considerate per il calcolo delle superfici foraggere riconosciute esclusivamente le superfici ubicate nel territorioprovinciale e nei comuni limitrofi.

NEWSLETTER

Benessere e Salute4 settimane fa

Sanità, dal 1 gennaio 2023 nuove regole per l’accesso agli ospedali

Alto Adige3 settimane fa

Partirà una class action contro la Volksbank (Banca Popolare dell’Alto Adige)

Bolzano4 settimane fa

Muore a 42 anni Chiara Cantaloni, ricercatrice senior all’Eurac di Bolzano

Politica3 giorni fa

La moneta regionale dell’Alto Adige è sempre più vicina

Alto Adige4 settimane fa

Morta Paola Zani, commissario capo della Questura di Bolzano

Alto Adige4 settimane fa

Pedone investito da scooter in via Palermo, Repetto: «Giunta litiga invece di trovare soluzioni»

Bressanone4 settimane fa

Bressanone: corteo storico per l’Epifania

Alto Adige4 settimane fa

Capodanno, i Vigili del Fuoco avvisano: “Festeggiamo senza rischiare, usiamo correttamente i fuochi d’artificio”

Alto Adige3 settimane fa

Valanga in Val Gardena, gravissimo un carabiniere

Alto Adige3 settimane fa

Resoconto attività 2022 della Polizia Postale e delle Comunicazioni e dei Centri Operativi Sicurezza Cibernetica

Merano2 settimane fa

Nuova raccolta dell’umido, falsa partenza, Zampieri (FdI): sulla gestione rifiuti Comune imbarazzante

Bolzano3 settimane fa

Sono ancora gravissime le condizioni di Giovanni Andriano, il 49 enne travolto ieri da una valanga il Val Gardena

Laives3 settimane fa

Laives, auto ibrida prende fuoco mentre è in carica: i vigili del fuoco evitano il peggio

Alto Adige4 settimane fa

Termeno, crolla un pezzo dell’autolavaggio sulla macchina: intervengono i vigili del fuoco

Politica1 settimana fa

Parcheggio Cimitero sud a Oltrisarco, approvata la proposta di privatizzazione dell’area sosta camper

Archivi

Categorie

di tendenza