Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Dirigenti sanitari, abusi sugli incarichi: interrogazione Koellensperger sulla nomina di Regele

Pubblicato

-

Con un’interrogazione in consiglio provinciale il Team Koellensperger chiede chiarimenti in merito al rinnovo dell’incarico quinquennale alla direttrice del servizio igiene e sanità presso il Comprensorio di Brunico, Dagmar Regele.

Come denunciato anche dal nostro giornale qualche giorno fa nell’articolo Comitato sanitario tecnico cercasi: le nomine “autonormate” dei dirigenti e il caso Regele la dirigente avrebbe accettato la riconferma in ruolo. Riconferma che le sarebbe stata concessa però senza il passaggio obbligatorio per il nucleo di valutazione e la valutazione del comitato tecnico incaricato.

Per ammissione della stessa Asl, il nucleo di valutazione non è stato istituito. Sarebbe stato così necessario procedere al rinnovo dell’incarico senza il rispetto del normale iter, le cui regole sono dettate dalla normativa provinciale vigente.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Il riferimento è all’art. 46, comma 4° della L.P. 05/03/2001, n.7, il quale prevede che “il/la dirigente sanitario/a con incarico di direttore/direttrice al termine dell’incarico sia obbligatoriamente sottoposto a tale valutazione”.

Si legge tuttavia nel testo della delibera prodotta dal Comprensorio sanitario di Brunico una affermazione “autonormata” che legittimerebbe di fatto la rinomina del dirigente sanitario anche in assenza dei criteri previsti dalla legge.

Premesso che attualmente i nuclei di valutazione non sono istituiti e pertanto è necessario procedere al rinnovo in assenza dei relativi pareri – recita il testo della delibera pubblicata dal Comprensorio – , la mancata nomina del nucleo di valutazione e del collegio tecnico non può compromettere il diritto dei dirigenti ad ottenere il rinnovo dell’incarico in presenza di una valutazione positiva da parte del diretto superiore”.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

E invece può. Perché quello della riconferma non è un compito che spetta al Direttore sanitario o al Direttore amministrativo, e nemmeno alla Direttrice tecnico-assistenziale del Comprensorio brunicense o “rispettivamente dei loro sostituti” (come da testo della delibera).

La sola valutazione positiva di un funzionario del Comprensorio interessato non è infatti condizione sufficiente per la rinomina.

 

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Alto Adige4 settimane fa

Referendum sulla democrazia diretta: il no stravince con il 76% dei voti

Politica4 settimane fa

Referendum, Urzì: sopravvive anche la clausola di garanzia per Bolzano e Laives voluta da Fdi, sconfitta di Svp/Lega/FI

Bolzano2 settimane fa

Incendio in centro a Bolzano: rogo causato dal malfunzionamento di una lavatrice

Bolzano4 settimane fa

Tamponamento nella notte in A22: più veicoli coinvolti

Bolzano4 settimane fa

Appiano, incidente tra due veicoli all’uscita della Mebo: una donna incastrata tra le lamiere

Bolzano3 settimane fa

Tragico scontro frontale in A 22, muore una donna bolzanina 77 enne. Gravi il marito e un bambino di 10 anni

Alto Adige3 settimane fa

Gli ospedali dell’Alto Adige sono ora cliniche universitarie

Alto Adige3 settimane fa

Rimorchio si stacca dal camion e blocca la strada del Renon

Alto Adige3 settimane fa

Ponte di Pentecoste: arrestati due stranieri, una denuncia e centinaia di verifiche durante i controlli del Commissariato di P.S. di Brennero

Merano4 settimane fa

Auto esce di strada e si ribalta su un sentiero forestale: una persona all’ospedale in gravi condizioni

Alto Adige4 settimane fa

Auto esce di strada e finisce in una scarpata: una persona viene trasportata in ospedale

Italia ed estero4 settimane fa

Codici: dietrofront di Costa sulle regole di imbarco, ora proceda anche a risarcire i crocieristi

Alto Adige4 settimane fa

Il Gruppo Volontarius cerca volontari per l’Emporio solidale di Piazza Mazzini a Bolzano ed a Merano

Alto Adige4 settimane fa

Coronavirus: 4 casi positivi da PCR e 45 test antigenici positivi, un decesso

Merano3 settimane fa

Merano, fuoriuscita di perossido di idrogeno nella lavanderia della Croce Rossa: allertati i Vigili del Fuoco

Archivi

Categorie

di tendenza