Connect with us

Alto Adige

Dorfmann: “Lupo, serve più flessibilità”

Pubblicato

-

Va aumentata la flessibilità nella gestione del lupo“. Così si è espresso l’europarlamentare sudtirolese Herbert Dorfmann in occasione di un’audizione di esperti a Bruxelles.

Tre commissioni del Parlamento europeo, quella per l’agricoltura e lo sviluppo rurale, quella per l’ambiente e quella dedicata alle petizioni, si sono riunite oggi per un incontro dedicato alla “valutazione della popolazione dei lupi nell’Unione europea“.

Durante la mattinata, hanno preso la parola vari esperti di fama internazionale, che hanno presentato – concentrandosi anche sulle questioni legali – le conseguenze che la presenza del lupo ha sull’ambiente e la popolazione rurale. Nei loro interventi, gli esperti hanno soprattutto cercato di definire quale sia lo stato di conservazione dei lupi nel continente. Uno stato di conservazione sufficiente è, in questo senso, uno dei prerequisiti per gli abbattimenti selettivi.

Pubblicità
Pubblicità

All’incontro hanno partecipato anche l’Assessore della Provincia di Bolzano all’agricoltura e alle foreste Arnold Schuler, il Presidente dell’Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi, Leo Tiefenthaler, e il segretario generale dell’associazione cacciatori dell’Alto Adige, Benedikt Terzer.

La nuova Commissione europea presieduta da Ursula von der Leyen ha cominciato a lavorare solo pochi giorni fa.

L’audizione di oggi mostra che la questione del lupo è sull’agenda dell’Unione europea e che stiamo cercando soluzioni ragionevoli”, dichiara Herbert Dorfmann, che da anni si impegna a Bruxelles e a Strasburgo per abbassare lo status di protezione del lupo a livello europeo e permettere in questo modo un contenimento della popolazione nel continente.

Dorfmann sottolinea che “è probabile che nei prossimi anni il numero dei lupi in Europa aumenti ulteriormente. Questo provocherà sempre maggiori conflitti tra il predatore e il bestiame da allevamento. Servono soluzioni ragionevoli, non ideologiche: gli Stati membri devono poter intervenire quando necessario“.

In Europa (Russia compresa) vivono circa 20mila lupi, soprattutto nei territori orientali e meridionali.

Il lupo è una specie che si sta diffondendo in maniera significativa: praticamente in tutti i paesi europei, fino alle isole britanniche e all’Islanda, si registrano avvistamenti di lupi. Anche nelle Alpi, dove negli ultimi trent’anni si è insediata una popolazione in rapido aumento.

Val Pusteria

Alimenti scaduti: sequestrati 130 chili di carne e farine in un bar-ristorante di Brunico

Pubblicato

-

I Carabinieri di Brunico assieme al NAS di Trento hanno eseguito nei giorni scorsi diversi controlli e verifiche presso attività commerciali di somministrazione di cibo e bevande al pubblico per il contrasto al fenomeno cosiddetto del  “binge drinking”.

Nel corso delle ispezioni igienico-sanitarie è stato riscontrato un grave problema sanitario in un bar-ristorante-pizzeria dove il titolare, un uomo di quarantasei anni di origine straniera, è stato denunciato a piede libero, poiché numerosi alimenti risultavano in cattivo stato di conservazione.

In tutto 130 chili di carni e farine sono stati sequestrati, per un valore complessivo di cinquecento euro circa.

Pubblicità
Pubblicità

Oggi il Servizio Igiene e Sanità Pubblica del comprensorio sanitario di Brunico, letto il rapporto dei Carabinieri, ha disposto la chiusura dell’esercizio con sospensione della licenza di somministrazione degli alimenti al pubblico, fino al ripristino delle corrette condizioni igienico-sanitarie e previo ulteriore accertamento e sopralluogo da parte dell’autorità sanitaria.

I controlli proseguiranno nei prossimi giorni interessando anche altre zone della Provincia non ancora verificate.

Continua a leggere

Laives

Laives: tornano per il 2020 le iniziative di Unione Commercio

Pubblicato

-

Anche quest’anno, a cura del gruppo di commercianti dell’Unione commercio, ritorneranno le iniziative già realizzate con successo durante il 2019.

La decisione è stata annunciata durante la riunione che si è svolta presso l’enoteca Vino veritas di via Kennedy.

Durante l’incontro il sindaco Christian Bianchi ha parlato della riqualificazione di via Kennedy, auspicando che altri commercianti e i giovani, decidano di aprire un negozio in città.

Pubblicità
Pubblicità

Il vice sindaco Giovanni Seppi ha parlato di traffico ancora elevato e affitti troppo cari per i locali commerciali, che non incoraggiano nuove aperture di attività e della necessità di discuterne fra tutti. Bene anche la collaborazione con l’Associazione turistica in diverse iniziative e con la Cassa Raiffeisen Bassa Atesina.

La Raika – così il presidente Robert Zampieri – è sempre vicina ai commercianti locali, che sono spesso anche clienti“.

Continua a leggere

Laives

Opera e operetta: concerto al nuovo teatro San Giacomo

Pubblicato

-

Il Centro culturale San Giacomo organizza, sabato 1 febbraio (ore 20.30) presso il nuovo teatro San Giacomo, un viaggio musicale attraverso le più belle operette e arie di opere.

Recital con Martina Bortolotti (soprano) il virtuoso violinista Maestro Günther Sanin, Primo Violino dell’orchestra dell’Arena di Verona e Armando Anselmi (pianoforte).

Martina Bortolotti è un’affermata soprano della provincia di Bolzano, ma la cui fama ha scavalcato da tempo i confini nazionali e continentali.

Pubblicità
Pubblicità

L’ingresso è libero.

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza