Connect with us

Economia e Finanza

Economia in crisi, Cna: “Le Province abbattano i costi dell’energia per le PMI”

Pubblicato

-

Non sono solo i contributi e i soldi freschi da mettere nelle tasche delle ditte il metodo per dare una mano alle nostre aziende. Si può dare una mano consistente con la riduzione dei costi e lo deve fare soprattutto il nostro territorio regionale, dove l’Autonomia permette la gestione delle risorse energetiche”.

Lo afferma Claudio Corrarati, presidente della CNA Trentino Alto Adige.

La bolletta elettrica per le imprese italiane – rivelano i dati sull’Osservatorio Energia 2020 elaborati dal Centro Studi della CNA – è sempre più salata e si amplia in modo preoccupante il divario rispetto agli altri paesi europei. Nel 2019 le imprese italiane hanno sopportato un costo dell’energia elettrica superiore del 36% rispetto alla media dei partner comunitari, uno spread in significativo allargamento di 20 punti in appena un anno (nel 2018 il differenziale era pari al 17%).

Pubblicità
Pubblicità

La dinamica riflette l’andamento diverso dei prezzi. Nella media comunitaria il rincaro della bolletta è stato di appena l’1%, mentre in Italia ha sfiorato il 20%.

Si tratta di un evidente svantaggio competitivo – evidenzia Corrarati – che va a sommarsi agli oneri impropri generati da fisco, costo lavoro e burocrazia. Il confronto con il resto dell’Europa diventa impietoso prendendo a riferimento la classe di consumo fino a 20 MWh dove si concentrano artigiani e micro imprese.

Per loro l’energia elettrica costa il 54,3% in più rispetto alla media dell’UE e in appena un anno il prezzo per KW/h è schizzato del 35,8%, da 22,6 a 31,1 centesimi mentre la media europea mostra un incremento del 6,7%. Nella classe di consumo fino a 20 MW/h le imprese italiane sopportano una bolletta più cara del 21,5% rispetto alla Spagna, 37% Germania, 63,7% Gran Bretagna ed è quasi il doppio rispetto a una micro impresa francese”.

L’Osservatorio Energia 2020 di CNA evidenzia che le imprese italiane sono doppiamente svantaggiate rispetto ai competitor europei. Da un lato sopportano il prezzo della componente energia più alto e dall’altro sono gravate da un prelievo fiscale in bolletta completamente sproporzionato e che l’anno scorso è lievitato rispetto al 2018.

Artigiani e micro imprese – rileva la CNA regionale – sono i più penalizzati in quanto oltre a pagare i prezzi maggiori su tutte le componenti della bolletta elettrica (Energia, Rete di distribuzione, oneri e imposte) rispetto alle grandi, devono sopportare una bolletta mal strutturata nella quale le voci Rete di distribuzione e Oneri e imposte pesano per oltre il 50% del prezzo finale”.

A titolo di esempio le micro imprese pagano la componente energia 11,1 centesimi, il 38,7% in più delle imprese cosiddette energivore (consumi tra 75mila e 150mila MW/h) e l’onere per la rete di distribuzione è sette volte più elevato rispetto alle grandi. Il risultato è che la componente energia incide soltanto per il 35,8% nel prezzo finale per le piccole, mentre per le energivore rappresenta il 74%.

Lo struttura fortemente sbilanciata della bolletta comporta che artigiani e micro imprese sostengono oltre un terzo degli oneri generali di sistema che l’anno scorso sono ammontati a 15 miliardi pur in presenza di consumi contenuti. Le grandi imprese connesse in alta e altissima tensione hanno contribuito soltanto per 1,7 miliardi di euro.

Oltre che pensare a misure di aiuto alle nostre aziende, è necessario che le due Province Autonome agiscano sui gestori di energia per dare veri aiuti alle nostre ditte riducendo quanto più possibile gli oneri per le nostre aziende”, conclude il presidente regionale Corrarati.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Il turismo enogastronomico cresce anche in pandemia : le tendenze e i cambiamenti del prossimo futuro
    Le esperienze enogastronomiche sono ormai parte integrante dell’esperienza turistica offerta dal nostro Paese, tanto che il covid non è riuscito a fermare la sua potenza economica e il suo appeal commerciale. Rapporto sul Turismo Enogastronomico... The post Il turismo enogastronomico cresce anche in pandemia : le tendenze e i cambiamenti del prossimo futuro appeared first […]
  • Recuperare e riconvertire gli edifici dismessi: un’opportunità per il turismo
    Sicuramente, uno dei settori più colpiti dalla pandemia è stato quello del turismo. Per questo motivo sono stati stanziati 130 milioni di euro da investire nel settore, valorizzando i servizi di ospitalità collegati alla trasformazione... The post Recuperare e riconvertire gli edifici dismessi: un’opportunità per il turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli
    Dal 10 maggio l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile, nella sezione dedicata del sito internet, la dichiarazione dei redditi precompilata. Solo dal 19 maggio sarà invece possibile modificare, integrare ed inviare la Dichiarazione. In alcuni... The post Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese
    Il tema del cambiamento climatico, obiettivo mondiale per i prossimi anni ha ribaltato l’intera economia compresa di piccoli investitori costretti ad organizzarsi verso il nuovo cambiamento. Questo è il motivo che ha spinto Boston Consulting... The post Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese appeared first on Benessere Economico.
  • Professionisti e autonomi: esonero contributi e bonus ISCRO in arrivo
    A breve sarà operativo l’esonero dei contributi professionisti per l’anno 2021. Il Decreto attuativo firmato dal Ministro del Lavoro, Orlando dovrà dare operatività alla misura che consentirà di non versare per l’anno in corso contributi... The post Professionisti e autonomi: esonero contributi e bonus ISCRO in arrivo appeared first on Benessere Economico.
  • Mise, al via le candidature IPCEI: contributi fino al 100% per progetti digitali innovativi
    Il Ministero dello Sviluppo economico ha aperto le porte ad un bando più che mai attuale, rivolto a tutte le aziende che manifestano il proprio interesse a partecipare alla costruzione di un “IPCEI” nella catena... The post Mise, al via le candidature IPCEI: contributi fino al 100% per progetti digitali innovativi appeared first on Benessere […]
  • Al via la stagione del turismo spaziale, un’economia in crescita
    L’obiettivo di un’economia spaziale fondata anche sul turismo si sta avvicinando così velocemente, tanto da far annunciare la prima data per l’apertura dei viaggi turistici spaziali. Primo volo turistico La compagnia missilistica Blue Origin appartenente... The post Al via la stagione del turismo spaziale, un’economia in crescita appeared first on Benessere Economico.
  • Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele
    In arrivo un disegno di legge temporaneo per rimediare alla discontinuità del lavoro nel mondo dello spettacolo. Una sorta di bonus contributivo per pareggiare, dal punto di vista pensionistico i lavoratori dello spettacolo per gli... The post Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin
    Dal lavoro alla vita privata, fino al tempo libero: flessibilità è sicuramente la parola dell’anno, tanto da arrivare ad influenzare anche il mondo del noleggio. Anche questo settore infatti, negli ultimi anni ha declinato la... The post Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin appeared first on Benessere Economico.
  • Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey
    L’anno del Covid è stato anche l’anno dello smart working, un’autentica rivoluzione per molti lavoratori e l’Istituto Mckinsey fa luce sulle trasformazioni a cui il mondo del lavoro dovrà adeguarsi. Il report Mckinsey Alla crisi... The post Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza