Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Edilizia abitativa: ok della Giunta al programma pluriennale

Pubblicato

-

Pubblicità


Pubblicità

La Giunta oggi (1 febbraio) ha approvato, su proposta dell’assessore competente, Waltraud Deeg, il programma pluriennale per l’edilizia abitativa sovvenzionata. Ciò significa che per il 2022 sono disponibili complessivamente 85 milioni di euro, che saranno suddivisi nelle diverse tipologie di utilizzo.

Il sussidio per la casa è un pilastro importante della nostra autonomia fin dagli anni ’70, in quanto ha sostenuto numerosi altoatesini nella realizzazione della loro casa di proprietà. È importante che i sussidi si adattino all’aumento dei costi e degli standard di costruzione e continuino a fornire i relativi fondi pubblici per la popolazione residente“, sottolinea l’assessora Deeg.

La Giunta provinciale ha quindi stanziato oggi complessivamente 52,5 milioni di euro per le singole tipologie di finanziamento. Altri 17,5 milioni di euro sono stati stanziati tramite la Legge di bilancio 2022 e altri 15 milioni di euro sono già stati messi a disposizione per il risparmio casa. Quest’ultimo è gestito da alcuni anni dall’Agenzia per lo Sviluppo Sociale ed Economico (ASSE). Anche nel 2022 la quota maggiore dei fondi confluirà nell’area della promozione della costruzione, dell’acquisto, del recupero e del recupero convenzionato della prima casa.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

A questo scopo vengono ora messi a disposizione oltre 40 milioni di euro. Circa 18,6 milioni sono riservati come contributi ai Comuni per l’acquisto di terreni edificabili e come finanziamento a fondazioni, consorzi e parrocchie per la ristrutturazione convenzionata. Sono disponibili, tra l’altro, 2,1 milioni di euro per contributi per situazioni di disagio sociale e calamità naturali o per l’eliminazione delle barriere architettoniche. 3,6 milioni di euro del Fondo integrativo per il Piano statale di ripresa e resilienza (PNRR) confluiscono nel bilancio dell’edilizia abitativa, 5,6 milioni di euro sono destinati al finanziamento dell‘Istituto per l’edilizia abitativa agevolata (Ipes).

Nel 2021 sono stati stanziati complessivamente 90,7 milioni di euro di fondi di bilancio per sussidi per l’edilizia abitativa agevolata. Un totale di 1927 domande sono state presentate alla Ripartizione per l’edilizia abitativa. Sono state approvate 1061 domande, per le quali sono stati erogati 55,5 milioni. La maggior parte di questi, vale a dire 27 milioni di euro, è andata a richiedenti che hanno acquistato o costruito una prima casa. Sono stati erogati 11,9 milioni di euro per lavori di ristrutturazione o per il recupero concordato della prima casa. Un’ulteriore forma di sostegno è quella del mutuo risparmio casa: 308 richiedenti hanno ricevuto un totale di 31,26 milioni di euro nel 2021 per costruire la propria casa. In media questi risparmiatori hanno ricevuto un mutuo di 101.496,97 euro pro capite.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Bolzano6 minuti fa

Bolzano, pessime condizioni igienico sanitarie e presenza di stupefacenti: disposta la chiusura del “Bar Ristoro Baccio” in via Milano

Alto Adige9 minuti fa

Abitare nella terza età, simposio a Bolzano

Eventi38 minuti fa

«The In – The Out»: sabato a Salorno la sfilata che mette al centro le storie delle persone

Val Pusteria3 ore fa

Trattore in fiamme a San Lorenzo di Sebato: decisivo l’intervento dei vigili del fuoco

Bolzano4 ore fa

Bolzano, la aspetta sotto casa e tenta di violentarla: le urla mettono in fuga l’aggressore

Alto Adige4 ore fa

Nell’estate del 2022 quasi 7000 giovani, tra i 15 e i 19 anni, hanno svolto un tirocinio

Alto Adige5 ore fa

Coronavirus: un decesso,12 casi positivi da PCR e 567 test antigenici positivi

Politica5 ore fa

Proseguono gli accordi tra Stato e Provincia per attuare il trasferimento delle aree militari dismesse

Alto Adige5 ore fa

Lago di Resia, bimbo di 5 anni cade dalla bici: elitrasportato all’ospedale di Bolzano

Bolzano6 ore fa

Caso Neumair, parla l’ultimo testimone: “Laura faceva preferenze tra i figli, Benno di serie B”

Politica7 ore fa

Commissione speciale stipendi dei politici: il presidente Vettori si è dimesso

Politica20 ore fa

Suedtirol sprezzante verso Fratelli d’Italia. Urzì (FdI): risponde ormai agli ordini di Kompatscher

Alto Adige20 ore fa

In 21 Comuni dell’Alto Adige c’è carenza di alloggi

Alto Adige20 ore fa

Assegno di cura: la Giunta provinciale adegua i criteri

Alto Adige20 ore fa

Giunta provinciale: seduta suppletiva su misure contro il caro-energia

Val Pusteria4 settimane fa

Pannelli fotovoltaici da balcone per attutire il caro-bollette

Vita & Famiglia3 settimane fa

Peppa Pig. Pro Vita Famiglia: RAI non trasmetta episodio con “due mamme”

Bolzano3 settimane fa

Giorgia Meloni sabato pomeriggio a Bolzano

Alto Adige4 settimane fa

IPES, insostenibili per le famiglie gli importi delle spese condominiali richieste a partire da settembre

Italia ed estero3 settimane fa

Morta la regina Elisabetta, aveva 96 anni. Fine del regno più lungo della storia

Bolzano3 settimane fa

Benno Neumair in aula: tanta arroganza e poca chiarezza

Bolzano4 settimane fa

Bolzano, crolla un albero secolare nel centro città: un ferito in ospedale – L’IMPRESSIONANTE VIDEO

Alto Adige3 settimane fa

Sanità: formati dodici nuovi medici di medicina generale

Merano3 settimane fa

Il Vice Questore aggiunto Carlo Casaburi è il nuovo dirigente del Commissariato di P.S. di Merano

Bolzano3 settimane fa

Bolzano, arrestato dalla Squadra Mobile un rapinatore seriale

Alto Adige4 settimane fa

Proporzionale Trentino Alto Adige, sondaggio: PD primo partito, Fratelli d’Italia sorpassa la Lega

Laives2 settimane fa

Tragico scontro auto – moto che prendono fuoco, due morti

Val Pusteria3 settimane fa

Incidente in moto nel tardo pomeriggio di ieri sulla strada tra Brunico e Falzes

Bolzano3 settimane fa

Furto del monopattino elettrico, subito individuati dalla Polizia di Stato ladro e ricettatore

Bolzano4 settimane fa

Incendi in Alto Adige, convalidato l’arresto del presunto piromane: il 21 enne ha fatto scena muta

Archivi

Categorie

di tendenza