Connect with us

Economia e Finanza

Energie rinnovabili, le PMI puntano sull’autoproduzione

Pubblicato

-

Per centrare gli obiettivi ambiziosi al 2030 sulle energie rinnovabili dovranno essere indicati al mercato strumenti e risorse per poter orientare gli investimenti, con particolare riferimento agli artigiani e alle piccole e medie imprese.

È quanto rileva il Rapporto 2019 “Sistemi energetici a confronto“, realizzato dal Centro Studi CNA, sottolineando l’esigenza di un impegno straordinario per stimolare la realizzazione degli impianti di piccole dimensioni, superando la logica dei grandi Impianti che non possono sostenere da soli la via per la decarbonizzazione.

Un’opportunità che deve essere incentivata con appositi stimoli all’investimento in territori con elevate ambizioni green come Alto Adige e Trentino, che puntano a diventare Klimaland. Almeno un terzo delle piccole e medie imprese locali può sfruttare questa opportunità.

Pubblicità
Pubblicità

L’Italia ha raggiunto risultati importanti nell’ambito degli obiettivi al 2020 fissati dall’Unione europea, incrementando in modo significativo la produzione di energia da fonti rinnovabili che rappresentano il 18,3% del mix energetico nazionale, superando gli altri grandi Paesi europei come Spagna (17,5%), Francia (16,3%) e Germania (15,5%).

I progressi compiuti dall’Italia sono evidenti: a fine 2016 è l’unico grande Paese dell’Unione Europea ad aver centrato in anticipo l’obiettivo della Strategia 2020.

Per il 2030 l’obiettivo dell’Italia è quello di coprire il 30% del fabbisogno energetico con le rinnovabili e il Piano nazionale integrato per l’energia e il clima 2030 (Pniec) redatto dal Governo punta sull’incremento dell’autoproduzione e sull’utilizzo dei sistemi di accumulo, oltre che sulla diffusione delle comunità energetiche. Si tratta di misure che possono valorizzare il ruolo delle Pmi nel processo di transizione energetica consolidando tendenze già in atto.

Il Piano, tuttavia, non indica le misure e gli interventi per raggiungere i target al 2030, in particolare sotto il profilo delle risorse. Il Governo stima che il processo di transazione energetica costerà 185 miliardi di euro, senza però individuare le modalità di copertura.

Il Rapporto 2019 del Centro studi CNA – spiega Claudio Corrarati, presidente della CNA Trentino Alto Adige – rileva la necessità di una riflessione approfondita sulle regole tecnologiche necessarie all’individuazione delle misure più coerenti ed efficaci per il mercato, soprattutto in relazione agli impianti di piccola taglia che scontano costi di installazione maggiori.

In mancanza di una analisi, le previsioni del Piano non potranno essere realizzate, mancando l’esatta misura della tipologia di interventi necessari e l’indicazione della loro numerosità“.

Il mercato, inoltre, richiede ancora interventi di sostegno per attivare gli investimenti, almeno con riferimento agli interventi di piccole dimensioni.

Gli strumenti di stimolo – prosegue Corrarati – dovranno essere diversi rispetto a quelli utilizzati in passato e orientati alle Pmi.

Ciò è tanto più necessario nella prospettiva di puntare sul rafforzamento dell’autoproduzione; al riguardo, le piccole imprese da tempo sono impegnate in tal senso per abbattere i costi della bolletta. Il fenomeno riguarderebbe circa un terzo delle imprese e potrebbe essere esteso ulteriormente, prevedendo strumenti ad hoc per sostenere le piccole imprese almeno nella fase di avvio dell’investimento“.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Il mega – yacht a forma di cigno: la straordinaria opera futurista dell’industria navale italiana
    La sintesi tra i confini della tecnologia e i massimi livelli di design applicati alla nautica è stata svelata e prende il nome decisamente caratteristico di “Avanguardia”, il nuovo yacht che nei prossimi mesi si farà sicuramente notare nei mari di tutto il mondo. Quest’opera avveniristica dell’industria navale salta agli occhi per la sua inconfondibile forma […]
  • Pacchetti “antistress “ in hotel di lusso: giornate alla ricerca del benessere
    Alternare il lavoro con il riposo, mettendo in pausa la routine quotidiana aggiunge una diversione alla vita e permette la splendida occasione di fare esperienze insolite, conoscere luoghi, persone e sopratutto non avere un’agenda giornaliera. In una società iperattiva è quindi indispensabile la ricerca dell’equilibrio perduto anche solo attraverso esclusivi pacchetti antistress in hotel di […]
  • Un solo tavolo al ristorante stellato, l’elegante genialità della ristorazione
    Il meglio delle esperienze che Venezia possa offrire è racchiuso in un luogo dove la declinazione dell’esperienza sarà il miglior servizio. Un posto non convenzionale che può essere scelto solo da coloro che accettano di non porre condizioni. Con geniale eleganza, Il Ristorante “Oro” dell’hotel Cipriani a Venezia rinasce mettendo in luce un dettaglio unico […]
  • A Bologna l’economia circolare in edilizia diventa realtà: arriva il nuovo asfalto 100% riciclato
    Un’edilizia circolare sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale risulta una strada imprescindibile per il futuro dello sviluppo economico. Il riciclo dei materiali promette infatti oltre ad una sensibile riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento, anche un’ottima soluzione per ottimizzare costi e ricavi. In un simile contesto risulta fondamentale lavorare sulla ridefinizione del ciclo produttivo […]
  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]

Categorie

di tendenza