Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Bolzano

Eroina e cocaina nascoste in macchina: arrestati a Bolzano un tunisino e un’altoatesina

Le dosi sequestrate alla coppia una volta immesse sul mercato e vendute al dettaglio, avrebbero fruttato almeno 11.000 Euro.

Pubblicato

-

Pubblicità


Pubblicità

Da alcune settimane, la Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Bolzano stava tenendo sotto controllo un cittadino tunisino di 49 anni, già arrestato nel 2003 e nel 2010 per traffico di stupefacenti, sospettato di aver ripreso le “cattive” abitudini.

Lo stesso era spesso in compagnia di un’avvenente altoatesina di 23 anni, incensurata e con un posto di lavoro fisso.

L’insolita “frequentazione” ha portato gli investigatori a pedinare la coppia, fino a quando sono stati notati entrare in A22 in direzione sud, a bordo dell’autovettura della ragazza.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alle ore 12.30 circa di ieri, domenica 27 febbraio, la vettura “attenzionata” è poi rientrata in Alto Adige e pedinata fino al casello di Bolzano Nord. Qui i due sono stati fermati e sottoposti a perquisizione con l’ausilio di una pattuglia della Squadra Volante.

Le operazioni di ricerca hanno consentito di rinvenire e sequestrare 103 grammi di eroina occultati sotto la tappezzeria del sedile posteriore e 10 grammi di cocaina addosso alla donna. Tali quantitativi, una volta immessi sul mercato e venduti al dettaglia, avrebbero fruttato almeno 11.000 Euro.

Il nordafricano e la sudtirolese sono stati quindi arrestati per traffico di sostanze stupefacenti. Al termine dell’operazione di rito, l’uomo è stato portato in carcere a Bolzano, mentre la donna posta agli arresti domiciliari.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

più letti