Connect with us

Economia e Finanza

Fondi Covid di aprile esauriti già ad agosto: contribuenti altoatesini senza aiuti. Zago: “Falle burocratiche e comunicazioni tardive”

Pubblicato

-

Sono centinaia i contribuenti altoatesini che ad oggi non hanno ancora ricevuto il versamento dei contributi statali a fondo perduto dedicati all’emergenza Covid richiesti per il mese di aprile. La causa è dovuta ad una serie di falle burocratiche e di una complicata interpretazione di una legge poco chiara che hanno per ora lasciato molti contribuenti senza aiuti.

Per richiedere l’aiuto statale, il contribuente doveva far riferimento e attestare il calo del fatturato del mese di aprile 2020, il cui ammontare doveva essere inferiore ai due terzi del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2019. Un punto che si è scontrato velocemente con la deroga a questa condizione, in favore dei soggetti economici domiciliati in Comuni colpiti da eventi calamitosi, esattamente come i cittadini altoatesini.

L’Alto Adige infatti è considerato, secondo l’ordinanza provinciale del 5 novembre 2018, un’area in stato d’emergenza a seguito della tempesta di Vaia, ordinanza prorogata poi il 21 novembre 2019. In sostanza, i contribuenti altoatesini potevano godere dei contributi a prescindere dalla sussistenza del calo di fatturato richiesto quale regola generale, in quanto aventi il domicilio fiscale o la sede operativa in Alto Adige, e, come tutti, avevano tempo fino al 13 agosto per presentare la domanda.

Pubblicità
Pubblicità

L’11 agosto la Provincia Autonoma di Bolzano ha poi inoltrato una comunicazione all’Agenzia delle Entrate in cui ribadiva la situazione corrente. La normativa statale era poco trasparente, soprattutto alla luce del periodo complicato che contribuenti e professionisti stavano vivendo. I commercialisti infatti sono stati costretti ad un super lavoro su una questione delicata che si è poi palesata in maniera evidente solamente agli inizi di agosto, quando erano state inoltrate la maggior parte delle domande, ma i fondi erano inspiegabilmente finiti.

«La situazione che ci si presenta lascia purtroppo noi commercialisti con le mani legate – spiega Claudio Zago, presidente dell’Ordine dei Commercialisti ed Esperti Contabili di Bolzano -. La filiera di approvazione delle domande è stata rallentata da diversi ostacoli burocratici, e giunti a questo punto non possiamo fare altro che aspettare la nuova legge di bilancio per capire quanti nuovi fondi verranno destinati alle imprese in difficoltà».

«I nostri clienti – ribadisce Barbara Giordano, consigliera dell’Ordine di Bolzano – sono giustamente infuriati. La situazione interessa sia Bolzano che Trento e proprio per questo abbiamo coinvolto nella ricerca della soluzione, il consigliere nazionale Maurizio Postal. Il Governo è al corrente del mancato pagamento delle domande presentate in agosto ma il rifinanziamento avverrà soltanto con una nuova legge. Il fatto paradossale è che intanto a molti contribuenti in tutta Italia stanno già arrivando i ristori decisi per il mese di ottobre».

Sotto, la consigliera Barbara Giordano

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]

Categorie

di tendenza