Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Bolzano

Forte preoccupazione per la sorte di Yassine e Yasmine, i due bambini rapiti dal padre a Bolzano

Pubblicato

-

Pubblicità


Pubblicità

Sono ore di ansia e di forte preoccupazione per Yassine e Yasmine, i due bambini di 2 e 4 anni rapiti dal padre e in fuga da Bolzano da ormai 4 giorni. 

Il padre, Jamel Methenni di 33 anni, in corso di separazione dalla madre dei due piccoli, si è allontanato da casa domenica.

L’uomo usa un furgone Fiat Ducato bianco cassonato che le ricerche delle forze dell’ordine hanno avvistato sull’autostrada del Brennero.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

L’uomo dopo essere entrato a Bolzano è uscito al casello di Avio e secondo la ricostruzione delle cellule telefoniche sarebbe poi stato individuato vicino a Verona.

Da quel momento più nessuna traccia perché il cellulare risulta spento. Da quel punto della cartina l’uomo potrebbe essere andato verso sud, oppure aver preso la via della frontiera verso l’Austria o la Slovenia, oppure verso ovest al confine svizzero.

Gli aeroporti, i porti e tutti i posti di frontiera sono comunque in costante allerta.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Le preoccupazioni salgono ancora di più perché il tunisino non avrebbe nella sua disponibilità nessuna quantità di denaro. L’uomo e la famiglia sono in forte difficoltà economiche da tempo, e questo sarebbe all’origine dei numerosi litigi fra la coppia.

La paura è che possa compiere qualche drammatico gesto. 

Quindi per viaggiare dovrebbe essere aiutato da qualcuno. Inoltre è privo dei documenti dei bambini, quindi difficilmente potrebbe fuggire all’estero.

C’è stato un avvistamento martedì a Feltre che gli investigatori giudicano attendibile. Quindi l’uomo in fuga con i bambini da Verona sarebbe tornato indietro.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

La moglie, Rosa Mezzina, una cittadina italiana di 28 anni, apparsa sconvolta, ha fatto un appello insieme al fratello durante la trasmissione di rai uno «la vita in diretta» dove ha ricostruito le ultime ore prima della fuga.

Disperazione palesata anche in un video – appello fatto dalla donna a Chi l’ha visto?. « L’attesa mi sta ammazzando. È come vivere un bruttissimo incubo, il peggiore che possa capitare a una mamma»  – ha scritto Rosa sul suo profilo di facebook.

L’ex marito aveva chiesto alla moglie di lasciarlo solo assieme ai figli durante lo scorso fine settimana. Il timore è che possa ritornare in Tunisia avendo il marito preso anche alcuni vestiti dei piccoli.

Sulla vicenda indagano i carabinieri di Bolzano ai quali la donna si è rivolta. La centrale operativa dei carabinieri raccoglie informazioni e segnalazioni al 0471-337662.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza