Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Ambiente Natura

Giornata mondiale dell’ambiente, l’Agenzia per l’ambiente invita a calcolare il proprio bilancio di CO2

Pubblicato

-

Pubblicità


Pubblicità

Esiste un’alternativa meno impattante sul cambiamento climatico per i nostri comportamenti quotidiani? In occasione della Giornata mondiale dell’ambiente (World Environment Day), istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1972 e celebrata il 5 giugno di ogni anno, l’Agenzia provinciale per l’ambiente e la tutela del clima invita tutti a calcolare il valore della propria “impronta di CO2”.

La questione ambientale e climatica è senza alcun dubbio un argomento da affrontare a livello di società e a livello globale”, sottolinea l’assessore all’ambiente Giuliano Vettorato, “ma allo stesso tempo è un tema che è strettamente correlato con il modo di essere e di agire di tutti noi, come singoli cittadini e cittadine.

Questo perché le nostre scelte di consumo e i nostri comportamenti quotidiani hanno sempre un impatto sull’ambiente in cui viviamo.”Only One Earth”, una sola terra, è lo slogan di quest’anno della Giornata mondiale per l’ambiente: essere consapevoli delle tracce che lasciamo sul nostro pianeta, l’unico che abbiamo, è il primo passo verso il cambiamento.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pertanto invito tutti a cogliere l’occasione di questa giornata per calcolare la propria “impronta di CO2 e provare a cambiare le proprie abitudini di vita per diminuire i bisogni energetici. Per raggiungere l’obiettivo che ci siamo posti come Provincia di Bolzano di ridurre le emissioni annuali di CO2 a 3,0 tonnellate pro capite entro il 2030come riportato nell’aggiornamento del Piano clima, è necessario il contributo di tutti”.

L’impronta di CO2: il nostro impatto sul clima – La tutela del clima è un tema che riguarda tutti. “Con il calcolatore del bilancio di CO2, spiega Ulrich Santa, direttore dell’Agenzia per l’Energia Alto Adige – CasaClima, “possiamo calcolare il valore dell’impronta personale di CO2, ovvero individuare quante tonnellate di anidride carbonica produciamo con il nostro attuale stile di vita. L’obiettivo – continua Ulrich Santa – è creare maggiore consapevolezza dell’impatto che le nostre abitudini di vita quotidiana hanno sull’ambiente e sul clima: dall’impianto di riscaldamento della nostra abitazione all’energia elettrica, dalla mobilità all’alimentazione, fino alle abitudini di acquisto. In Alto Adige l’emissione media pro capite di COammonta a circa 7,5 tonnellate all’anno, ma poche persone sono consapevoli di come vengano prodotte queste emissioni. Il calcolatore ci dà un’idea sulla fonte di queste emissioni e soprattutto ci permette di scoprire i potenziali di miglioramento, partendo dalle piccole azioni della vita quotidiana. Il calcolatore è facile da utilizzare e non è necessario “compilare” tutti gli ambiti di valutazione: partendo dal profilo medio altoatesino si può adattare man mano il bilancio di CO2 alla propria situazione individuale, modificando solo quelle aree in cui si conosce bene il proprio profilo e confermando invece nelle altre aree i valori medi preimpostati.” Le informazioni più importanti sul calcolatore del bilancio CO2 si trovano anche nel video informativo “Impronta di CO2 – lo stile di vita influisce sul clima” sul canale Youtube della Provincia.

Scuola.Ambiente 2022-23: nuovi workshop su tutela clima – Le nuove generazioni sono sempre più sensibili alla questione ambientale. “Consapevoli di quanto siano importanti le piccole azioni quotidiane per contrastare il cambiamento climatico, abbiamo arricchito il programma Scuola.Ambiente 2022-2023 di due nuovi workshop: “Il cambiamento climatico: conoscere per agire” e “La vita nel suolo” e rinnovato completamente le due mostre interattive “Viaggio alla scoperta del clima” e “Laboratorio dell’energia”, spiega Manuela Bonfanti, referente per il settore educazione ambientale in Agenzia ambiente e tutela clima. “Con il programma “Scuola.Ambiente” puntiamo a sensibilizzare i giovani, già dalle scuole primarie, affinché a loro risulti “normale” assumere comportamenti più sostenibili e più rispettosi dell’ambiente”, sottolinea Flavio Ruffini, direttore dell’Agenzia provinciale per l’ambiente e la tutela del clima. “Fare la raccolta differenziata, chiudere l’acqua del rubinetto quando non serve, ridurre l’uso della plastica, andare a piedi o in bicicletta o utilizzare i mezzi pubblici, dare una nuova vita agli oggetti, donandoli o riutilizzandoli, smaterializzare per risparmiare la carta, comprare a km “zero”, solo per citarne alcuni, sono tutti comportamenti virtuosi che fanno parte della vita quotidiana e che possono fare la differenza in termini di protezione del clima.” Le iscrizioni alle iniziative del programma Scuola.Ambiente sono possibili dall’8 agosto al 16 settembre sul portale ambiente, settore educazione ambientale: https://ambiente.provincia.bz.it/educazione-ambientale.asp

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Giornata mondiale dell’ambiente il 5 giugno – Per ricordare il primo vertice mondiale sull’ambiente tenutosi a Stoccolma il 5 giugno 1972, il Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente (UNEP) ha proclamato il 5 giugno come Giornata mondiale dell’ambiente. Circa 150 Paesi in tutto il mondo partecipano alla Giornata con vari eventi, azioni e misure per sensibilizzare l’opinione pubblica sul fatto che è soprattutto l’uomo a minacciare la diversità e la stabilità dell’ambiente. Il motto per il 2022 è “Only One Earth“.

Maggiori info sulla giornata mondiale dell’ambiente sono disponibili suhttps://www.worldenvironmentday.global/

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Val Pusteria4 settimane fa

Pannelli fotovoltaici da balcone per attutire il caro-bollette

Vita & Famiglia3 settimane fa

Peppa Pig. Pro Vita Famiglia: RAI non trasmetta episodio con “due mamme”

Bolzano3 settimane fa

Giorgia Meloni sabato pomeriggio a Bolzano

Alto Adige4 settimane fa

IPES, insostenibili per le famiglie gli importi delle spese condominiali richieste a partire da settembre

Italia ed estero3 settimane fa

Morta la regina Elisabetta, aveva 96 anni. Fine del regno più lungo della storia

Bolzano4 settimane fa

Benno Neumair in aula: tanta arroganza e poca chiarezza

Alto Adige3 settimane fa

Sanità: formati dodici nuovi medici di medicina generale

Merano4 settimane fa

Il Vice Questore aggiunto Carlo Casaburi è il nuovo dirigente del Commissariato di P.S. di Merano

Bolzano4 settimane fa

Bolzano, arrestato dalla Squadra Mobile un rapinatore seriale

Laives3 settimane fa

Tragico scontro auto – moto che prendono fuoco, due morti

Val Pusteria4 settimane fa

Incidente in moto nel tardo pomeriggio di ieri sulla strada tra Brunico e Falzes

Bolzano4 giorni fa

Bolzano, pessime condizioni igienico sanitarie e presenza di stupefacenti: disposta la chiusura del “Bar Ristoro Baccio” in via Milano

Bolzano3 settimane fa

Furto del monopattino elettrico, subito individuati dalla Polizia di Stato ladro e ricettatore

Alto Adige4 settimane fa

Percorre la corsia telepass in contromano al casello di Bolzano sud, fermato dalla Polizia Stradale

Bolzano3 settimane fa

Minacce di morte in una lettera anche ad Alessandro Urzì e Alessia Ambrosi

Archivi

Categorie

di tendenza