Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Merano

Giunta Merano, trattative fallite e rischio commissariamento: Rösch propone un governo di transizione

Pubblicato

-

Lo scorso 2 novembre, il sindaco Paul Rösch ha invitato SVP, Alleanza per Merano e Civica per Merano a un ennesimo incontro per discutere un’ultima volta delle soluzioni ancora praticabili per formare un nuovo esecutivo. Anche questo giro di consultazioni non ha dato alcun frutto.

Perciò Rösch proporrà questa sera al Consiglio comunale di dar vita a un governo a tempo, composto dai partiti più rappresentativi e dai rispettivi portavoce più votati.

Purtroppo in queste settimane non siamo riusciti a dare a Merano una nuova Giunta – ha dichiarato Rösch – . Tutte le proposte hanno subìto il veto di uno o di più partiti interlocutori. Merano ha bisogno, in particolar modo in questa situazione di emergenza, di un governo a tutti gli effetti operativo e in grado di adottare i provvedimenti necessari per garantire la salute della popolazione e il sostegno dell’economia“.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Per evitare il commissariamento del Comune, Rösch proporrà quindi al Consiglio comunale di approvare la proposta di un governo di transizione. “La mia proposta prevede una Giunta costituita dai/dalle rappresentanti più votati/e dei partiti più rappresentativi e che rispetta gli equilibri etnici e di genere“, ha fatto notare Rösch.

In sostanza la proposta di Rösch vede coinvolte le tre liste ovvero i tre collegamenti più votati e i/le consigliere che hanno ottenuto il maggior numero di voti. L’esecutivo, secondo Rösch, dovrebbe risultare composto dal sindaco stesso, da Dario Dal Medico, da Madeleine Rohrer, da Nerio Zaccaria, da Stefan Frötscher e da Andrea Rossi. Per garantire un maggior equilibro, del governo cittadino dovrebbe far parte anche un’esperta di riconosciuta competenza, chiamata dall’esterno con funzioni super partes.

All’atto della votazione di questa proposta ogni singolo consigliere e ciascuna consigliera non sarà chiamato/a ragionare in termini di maggioranza e di opposizione o di rapporti di forza interpartitici, ma piuttosto a decidere se Merano nei prossimi mesi debba essere governata da un/a commissario/a o da una Giunta a tempo“, ha osservato il sindaco.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Ogni membro del civico consesso deve scegliere in autonomia se vuole concedere a un governo cittadino l’opportunità di adottare le misure ad ampio raggio che si rendono ora assolutamente necessarie. Misure mirate a contenere il più possibile la pandemia e ad attenuare i suoi effetti sociali ed economici, così da tutelare l’economia stessa e il potere di acquisto delle meranesi e dei meranesi. Si tratta di scegliere un governo di transizione che disponga della legittimazione democratica, che rappresenti gli elettori e le elettrici e che si assuma la responsabilità nei loro confronti rispondendone dinnanzi al Consiglio comunale“, ha aggiunto Rösch.

Un ruolo, questo, che non può essere ricoperto da un commissario o da una commissaria, che invece governerebbe la città dall’alto e nell’ambito di limiti prestabiliti. Di solito i/le commissari/e non prendono decisioni politicamente rilevanti“, ha precisato il primo cittadino.

La proposta di Rösch prevede che la Giunta di transizione rimanga in carica fino a quando la pandemia e le sue conseguenze lo richiedano e fintanto che sia garantita la fiducia da parte del Consiglio comunale. “Una volta superata la crisi, il Consiglio, in quanto organo competente per la nomina della Giunta per il controllo del suo operato, esaminerà il lavoro svolto dall’esecutivo“, ha concluso Rösch.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Alto Adige4 settimane fa

Incidente sul lavoro, travolto dal suo trattore: è morto Remo Rossi a 64 anni

Alto Adige4 settimane fa

Referendum sulla democrazia diretta: il no stravince con il 76% dei voti

Bolzano4 settimane fa

Tamponamento nella notte in A22: più veicoli coinvolti

Politica4 settimane fa

Referendum, Urzì: sopravvive anche la clausola di garanzia per Bolzano e Laives voluta da Fdi, sconfitta di Svp/Lega/FI

Bolzano2 settimane fa

Incendio in centro a Bolzano: rogo causato dal malfunzionamento di una lavatrice

Bolzano4 settimane fa

Appiano, incidente tra due veicoli all’uscita della Mebo: una donna incastrata tra le lamiere

Bolzano2 settimane fa

Tragico scontro frontale in A 22, muore una donna bolzanina 77 enne. Gravi il marito e un bambino di 10 anni

Alto Adige3 settimane fa

Gli ospedali dell’Alto Adige sono ora cliniche universitarie

Alto Adige2 settimane fa

Rimorchio si stacca dal camion e blocca la strada del Renon

Bolzano4 settimane fa

Drammatico incidente in A22, muore 36 enne residente a Bolzano

Alto Adige4 settimane fa

Auto esce di strada e finisce in una scarpata: una persona viene trasportata in ospedale

Alto Adige3 settimane fa

Ponte di Pentecoste: arrestati due stranieri, una denuncia e centinaia di verifiche durante i controlli del Commissariato di P.S. di Brennero

Italia ed estero4 settimane fa

Codici: dietrofront di Costa sulle regole di imbarco, ora proceda anche a risarcire i crocieristi

Merano3 settimane fa

Auto esce di strada e si ribalta su un sentiero forestale: una persona all’ospedale in gravi condizioni

Alto Adige4 settimane fa

Il Gruppo Volontarius cerca volontari per l’Emporio solidale di Piazza Mazzini a Bolzano ed a Merano

Archivi

Categorie

di tendenza