Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Società

Il Covid uccide l’inclusione: anche in Alto Adige un problema per i disabili e le loro famiglie

Pubblicato

-

Non è solo la malattia in sé, ma l’impatto della pandemia sul mondo del lavoro che sta attualmente colpendo le persone con disabilità e i loro parenti. La Federazione per il Sociale e la Sanità sta richiamando l’attenzione sui diritti di queste persone.

Il Covid sta rendendo la vita difficile a tutti noi. Tuttavia, la pandemia pone una sfida particolare per le persone con disabilità e le loro famiglie. Sono di nuovo da sole.

L’obbligo del Green Pass e, soprattutto, della vaccinazione del personale nelle strutture di assistenza, in vigore dal 10 ottobre, sta provocando una grave carenza di personale. Considerando la già scarsa disponibilità di personale, le strutture non sono quindi in grado di garantire i loro servizi nella misura abituale. Per le persone in cura, e quindi per molte persone con disabilità, questo significa che vengono rinviate nelle mani delle loro famiglie.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Molti aiuti che alleviano i parenti nella vita quotidiana si stanno attualmente interrompendo di nuovo. Numerosi laboratori e strutture residenziali sono di nuovo parzialmente o completamente chiusi a causa della mancanza di personale di supporto. C’è carenza di personale sia retribuito che volontario“, dice Wolfgang Obwexer, presidente della Federazione per il Sociale e la Sanità.

Le persone con disabilità, alcune delle quali hanno bisogno di assistenza 24 ore su 24, si ritrovano così di nuovo a casa e da sole. Questo significa che i loro genitori devono riuscire in qualche modo a gestire con le loro (poche) forze le cure a casa. E sono i genitori che di solito lavorano o in molti casi sono anziani.

Dopo i buoni progressi fatti nello sforzo per raggiungere l’inclusione, il Covid rappresenta un enorme passo indietro“, nota Obwexer. Una normalità che è stata faticosamente costruita nel corso di decenni viene scossa a più riprese.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

La carenza di personale, che esisteva già prima, è ora aggravata dagli ulteriori abbandoni di persone che non vogliono essere vaccinate o si rifiutano di fare il test obbligatorio“, dice Obwexer.

L’inclusione passa in secondo piano. “Non ci si può permettere che questo accada. L’inclusione non può essere semplicemente “fermata” o “messa in attesa” per un breve periodo. È impressionante quanto velocemente i progressi per i quali si è lottato per decenni possano essere poi minati nella pratica. Il Covid mostra chiaramente cosa c’è di sbagliato.

I fallimenti del passato pesano molto e colpiscono ora le persone con il doppio della forza. In conclusione, questo significa che gli aiuti e le strutture di sostegno, soprattutto per le persone con disabilità, devono essere salvaguardate senza se e senza ma” dice Obwexer “anche nelle condizioni imposte di una pandemia le persone con disabilità hanno diritti. Questi devono essere dimostrati nella pratica“.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Alto Adige4 settimane fa

Referendum sulla democrazia diretta: il no stravince con il 76% dei voti

Bolzano4 settimane fa

Tamponamento nella notte in A22: più veicoli coinvolti

Politica4 settimane fa

Referendum, Urzì: sopravvive anche la clausola di garanzia per Bolzano e Laives voluta da Fdi, sconfitta di Svp/Lega/FI

Bolzano2 settimane fa

Incendio in centro a Bolzano: rogo causato dal malfunzionamento di una lavatrice

Bolzano4 settimane fa

Appiano, incidente tra due veicoli all’uscita della Mebo: una donna incastrata tra le lamiere

Bolzano2 settimane fa

Tragico scontro frontale in A 22, muore una donna bolzanina 77 enne. Gravi il marito e un bambino di 10 anni

Alto Adige3 settimane fa

Gli ospedali dell’Alto Adige sono ora cliniche universitarie

Alto Adige3 settimane fa

Rimorchio si stacca dal camion e blocca la strada del Renon

Alto Adige3 settimane fa

Ponte di Pentecoste: arrestati due stranieri, una denuncia e centinaia di verifiche durante i controlli del Commissariato di P.S. di Brennero

Merano3 settimane fa

Auto esce di strada e si ribalta su un sentiero forestale: una persona all’ospedale in gravi condizioni

Italia ed estero4 settimane fa

Codici: dietrofront di Costa sulle regole di imbarco, ora proceda anche a risarcire i crocieristi

Alto Adige4 settimane fa

Auto esce di strada e finisce in una scarpata: una persona viene trasportata in ospedale

Alto Adige4 settimane fa

Il Gruppo Volontarius cerca volontari per l’Emporio solidale di Piazza Mazzini a Bolzano ed a Merano

Alto Adige4 settimane fa

Coronavirus: 4 casi positivi da PCR e 45 test antigenici positivi, un decesso

Merano3 settimane fa

Merano, fuoriuscita di perossido di idrogeno nella lavanderia della Croce Rossa: allertati i Vigili del Fuoco

Archivi

Categorie

di tendenza