Connect with us

Italia ed estero

Il Governo apre alle proposte di Calenda su impresa e famiglia ma da Forza Italia c’è irritazione

Pubblicato

-

L’apertura arriva il giorno dopo l’incontro tra Giorgia Meloni e il leader di Azione. “E’ stato un incontro molto positivo, ci sono cose su cui noi assolutamente non siamo d’accordo. Abbiamo discusso di un’estensione di impresa 4.0, un tetto al costo del gas al posto dei crediti di imposta, nel dettaglio abbiamo parlato di un aumento degli stipendi dei sanitari, abbiamo detto che va ripristinata Italia sicura, abbiamo fatto un’analisi della situazione del Pnrr, e chiesto di riproporre il Reddito di cittadinanza come Rei. Su molte di queste cose abbiamo trovato un’apertura“: queste le parole di Carlo Calenda.

Un incontro con la premier durato circa un’ora e mezza in cui sono state esaminate tutte le proposte avanzate dal Terzo Polo, che difende l’operato di Meloni, assicurando il suo appoggio nella costruzione della manovra e critica l’opposizione.

L‘opposizione invece di andare in piazza presentasse provvedimenti migliorativi, forse sarebbe un Paese normale. Invece continuiamo a essere un Paese machiavellico di cui non ci si capisce niente” ha commentato il leader di Azione.

L’incontro sembra quindi essere andato piuttosto bene, visto Palazzo Chigi fa sapere l’intenzione di valutare ogni proposta del Terzo Polo su impresa e famiglia.

A partire, da quelle sugli aiuti alle imprese per affrontare la trasformazione digitale, ma anche quelle che puntano a rafforzare il pacchetto famiglia, in particolare il capitolo del congedo parentale. Su alcune infatti, si registra già una potenziale disponibilità.

A margine però, in risposta alle dichiarazioni del leader di Azione è arrivato il commento di Ronzulli, capogruppo di Forza Italia al Senato. “Calenda pare un po’ confuso, dimentica di essere seduto nell’opposizione. Siamo felici quando dall’opposizione c’è la volontà di dialogare con la maggioranza e aiutare il Paese, come si fa con le parti sociali. Ma non accettiamo lezioni da chi ha perso le elezioni ed è destinato all’irrilevanza politica“, ha detto.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza