Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Ambiente Natura

Lago di Gioveretto: ampliate e rese più naturali le rive

Pubblicato

-

Nell’area di immissione del rio Plima nel bacino artificiale di Giovaretto in Val Martello, si era stata depositata della sabbia, riferisce l’ingegnere di progetto e direttore del cantiere, Roland Schweitzer, dell’Ufficio sistemazione bacini montani Ovest dell’Agenzia per la Protezione civile.

Nelle ultime settimane, il team di costruzione, guidato dal caposquadra, Hansjörg Stricker, ha prelevato del materiale dal fondo del lago, allargando così le aree costiere, consolidando le sponde con pietre ciclopiche e creando parte del nuovo percorso circolare.

L’area è stata progettata in modo naturale, verdeggiante e piantumata con vegetazione adeguata all’habitat. Tre ponti di nuova costruzione con sovrastruttura e ringhiere in larice attraversano ora il rio Plima, il rio Hochkaser e il rio Lyfi.

I lavori sono stati completati in questi giorni. Il prossimo anno il percorso circolare sarà ampliato di ulteriori 400 metri con un altro lotto di lavori. Il sindaco del Comune di Martello, Georg Altstätter, nel corso di un sopralluogo ha espresso la sua soddisfazione per la realizzazione rapida ed efficiente del progetto.

Nel progetto sono stati investiti 300.000 euro dei fondi per le misure di mitigazione ambientale della centrale di Lasa.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza