Connect with us

Salute

L’Euregio promuove una politica alimentare sostenibile in Europa

Pubblicato

-

La Giunta del GECT con i presidenti Günther Platter del Tirolo, Arno Kompatscher dell’Alto Adige e Maurizio Fugatti del Trentino, il 28 gennaio nella sua riunione virtuale si è espressa a favore di un ulteriore sostegno all’iniziativa altoatesina per una politica alimentare sostenibile e orientata ai cittadini per il futuro dell’Europa e “per dare il segnale di partenza per un’attività di lobbying mirata a Bruxelles”. 

Diritto europeo e appalti pubblici 

Il progetto, promosso dal presidente Kompatscher nel Comitato europeo delle Regioni, mira, tra l’altro, a rafforzare i circuiti regionali nella politica alimentare e a rivoluzionare il diritto europeo degli appalti pubblici in questo senso. “La domanda dei consumatori di cibo sano proveniente dalla propria regione è in costante crescita. Questa tendenza è evidente in tutta Europa, indipendentemente dalla pandemia“, sottolinea il presidente Kompatscher.

Il grande obiettivo deve essere quello di fornire alla popolazione un’alimentazione sana e sostenibile. Una produzione sostenibile di cibo regionale avrebbe anche effetti benefici sui circuiti economici regionali e quindi anche sul mercato del lavoro locale”, fa presente il presidente altoatesino. Egli chiede quindi un cambiamento di paradigma nella politica degli appalti dell’UE.

Rafforzare il valore aggiunto dell’alimentazione regionale

In molti luoghi, i prodotti alimentari regionali formano l’identità. Pertanto, non avrebbe senso limitare indebitamente la libertà decisionale delle amministrazioni pubbliche in questo settore. Si tratta di rafforzare invece il valore aggiunto locale e regionale nel cibo, le abitudini alimentari sostenibili e una percezione positiva delle regole comunitarie. Chi vuole una politica alimentare sostenibile dovrebbe dunque permettere un accesso più facile ai prodotti regionali negli appalti pubblici.

Ricerca sostegno nel Comitato Europeo delle Regioni

Con la sua risoluzione, la Giunta dell’Euregio sostiene con forza il documento di posizione del presidente dell’Alto Adige per una politica alimentare sostenibile nel quadro del diritto europeo degli appalti pubblici presso le istituzioni europee. L’Euregio sta quindi pianificando una campagna di raccolta firme per sollecitare il sostegno dei rappresentanti politici delle autorità regionali nel Comitato delle Regioni europee (ADR).

La politica alimentare sostenibile inizia con le Regioni

Filiere corte, produzione sostenibile, alta biodiversità e regionalità – questi sono alcuni dei concetti chiave dell’iniziativa Euregio per una politica alimentare sostenibile in Europa. “Vogliamo prestare maggiore attenzione alla sostenibilità e alla tracciabilità, nella produzione, attraverso filiere corte, riqualificando i prodotti regionali e rafforzando le strutture agricole di piccola scala, attraverso un’elevata biodiversità e adeguati standard di benessere animale“, sottolinea la Giunta dell’Euregio.

Alimentazione sana, coltivazione sostenibile, cicli locali e valore aggiunto sono al centro dell’attenzione. Nella valutazione delle offerte, i fattori di regionalità e sostenibilità dovrebbero essere presi in considerazione molto più fortemente di prima come valore aggiunto, per esempio per poter dare la preferenza ai prodotti locali nelle mense pubbliche. Per tutte queste ragioni, l’Euregio chiede la modifica della direttiva europea in materia e cerca il sostegno europeo per questo. In questo modo, la politica alimentare sostenibile dovrebbe anche giocare un ruolo decisivo nel “Green Deal” ricercato dall’UE in futuro, in particolare la strategia farm-to-fork.

NEWSLETTER

Archivi

  • Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative
    Con una dotazione totale di 9,5 milioni di euro, a partire dal 24 giugno potranno essere presentate le domande di agevolazione per Startup innovative dal Programma Smart Money. Smart Money, Cos’è Smart Money è una... The post Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative appeared first on Benessere Economico.
  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze
    Dopo anni di pressione dell’Unione Europea, Whasington cede e apre la possibilità di una tassa digitale globale per le multinazionali del web. Di cosa si tratta e come funziona L’accordo parla di un’imposta minima del... The post Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza