Connect with us

Food & Wine

Maggio in cucina: ricette per delizie pronte da gustare

Pubblicato

-

A maggio la stagione primaverile è nel suo pieno splendore, è un mese fortunato per chi ama cucinare perchè  l’orto abbonda di ortaggi squisiti e la frutta veste i colori tipici di questa periodo.

Fra i prodotti tipici di questo mese troviamo ancora asparagi, agretti, fave, cime di rapa che ancora avuto modo di provare e taccole. E mentre il verde continua a dominare la scena, a maggio iniziano a fare capolino altri colori altrettanto vivi, come il bianco brillante di cipolle e cipollotti, il giallo delle patate novelle (da cuocere con tutta la buccia in forno) e il viola delle barbabietole più precoci, come la Rotonda di Chioggia e la Piatta d’Egitto.

Queste per me sono state una grande rivelazione, cucinate più volte ultimamente in modi diversi ho deciso di proporvi una versione speziata. La frutta di questo mese è ricca di colori e sapori che arricchiscono la nostra tavola;  troviamo albicocche, pere, mele e fragole.

Pubblicità
Pubblicità

Se il mese scorso non sapevo come utilizzarle al meglio, questa volta penso di aver trovato un modo più che dignitoso per godere di questo frutto meraviglioso. Per il compleanno di mio figlio ho proprio esagerato, torta a due piani, con panna a volontà e fragole in abbondanza.

Piadina con valeriana, fesa di tacchino e formaggio
per le piadine
200 gr di latte
100 gr di olio
400 gr farina
150 gl lievito madre
Per la farcitura
1 fetta di fesa di tacchino
formaggio a scelta
valeriana

In una ciotola versare il latte e sciogliere il lievito, aggiungere l’olio, la farina quindi mescolare con una forchetta. Quando l’impasto inizia a incordare trasferirlo su un piano infarinato e terminare impastando a mano. Formare delle palline con le mani, poi stenderle dandogli una forma rotonda e cuocerle sulla piastra elettrica (o in una padella antiaderente)

Quando le piadine sono fredde farcire con una fetta di fesa di tacchino, un pugnetto di valeriana e fette sottili di formaggio (io ho usato dell’asiago).

Quinoa con fave, asparagi, zucchine e feta
300 gr di quinoa tricolore
le punte di un mazzetto di asparagi
1 zucchina
1 pugno di fave
600 ml di acqua

Versare in un pentolino la quinoa e l’acqua, portare a bollore; in seguito abbassare la fiamma e lasciar cuocere fino a quando l’acqua sarà completamente assorbita (15 minuti circa).

Nel frattempo tagliare le zucchine a quadratini e versarle in una padella con un filo di olio, aggiungere le punte di asparagi, un cucchiaio di brodo vegetale e cuocere fino a quando non sono morbide.

A parte sbollentare le fave precedentemente sgusciate. A cottura ultimate versare nella pentola delle zucchine la quinoa e le fave, mescolare e trasferire nel piatto da portata, ultimando il piatto con della feta spezzettata.

Taccole al curry 
600 gr taccole
1 gambo di sedano
1 cipolla
100 ml vino bianco
2 cucchiaini di curry
2 cucchiai olio evo

In un tegame capiente far rosolare in un filo di olio la cipolla affettata e il sedano tritato, bagnare con il vino e procedere stufando le verdure.

Lavare le taccole, spuntarle e versarle nel tegame, salare, coprire con del brodo vegetale e aggiungere il curry quindi cuocere per 10 minuti. A fine cottura togliere dal tegame le verdure e metterle su un piatto da portata, irrorando con un cucchiaio del fondo di cottura.

Torta cuore di panne e fragole
per il pan di Spagna
4 uova
120 gr di zucchero
120 gr di farina
per la crema interna
100 gr di zucchero
500 gr di latte
2 uova
40 gr di farina
per la decorazione 
panna da montare
fragole fresche e lamponi

Per prima cosa preparare la base della torta. Mettere le uova e lo zucchero in una ciotola e sbattere vigorosamente con le fruste elettriche. E’ la parte più delicata, si devono sbattere le uova fino a quando  il composto risulta denso e gonfio. Per capire se sono sufficientemente montate provate a scrivere un 8 con l’impasto, se non riuscite continuate con le fruste (ci vogliono 10 minuti circa).

Quando l’impasto è pronto aggiungere la farina setacciata, mescolare dal basso verso l’alto per non smontare l’impasto, quindi versarlo in una tortiera precedentemente unta e infarinata. Cuocere a 170 gradi per 25 minuti; a cottura ultimata, rovesciare la tortiera e lasciar raffreddare.

Nel frattempo preparare la crema per la farcitura interna; in una padella dai bordi alti versare il latte, lo zucchero, rompere le uova e aggiungere la farina. Mescolare con una frusta in modo che non si formino grumi in cottura, quindi portare sul fuoco e a fiamma media cuocere finchè la crema non diventa densa.

Quando la base della torta è completamente fredda tagliare a metà  e farcire con la crema, coprire con il disco superiore e preparare la panna per la copertura esterna. In una ciotola montare la panna con le fruste elettriche, coprire la torta e decorare con fragole e lamponi secondo la vostra fantasia.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza