Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Ambiente Natura

Mela a polpa rossa prossimo “functional food”? Laimburg analizza le proprietà di 22 varietà di mele 

Pubblicato

-

Dalla ricerca del Centro di Sperimentazione Laimburg il primo studio che prende in esame la relazione tra i polifenoli nella polpa e gli antiossidanti nella buccia delle mele. I risultati dello studio sono importanti, tra l’altro, anche per i programmi di miglioramento genetico del melo, per esempio per produrre varietà promettenti con proprietà salutistiche. 

Che le mele siano un toccasana per la salute lo si sapeva già. Ma quali sono le basi chimiche di questa affermazione? Per chiarire questo punto il Centro di Sperimentazione Laimburg, l’Università di Trento e la Fondazione Edmund Mach hanno indagato, in uno studio congiunto, i componenti rilevanti per la salute presenti in 22 diverse varietà di mele. Tutte e 22 le varietà sono state coltivate sotto le stesse condizioni nel sito di Laimburg: cinque tra queste sono varietà antiche, 12 sono varietà attualmente disponibili sul mercato, cinque varietà a polpa rossa. 

I componenti rilevanti per la salute che sono stati studiati sono i polifenoli e gli antiossidanti.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

I polifenoli sono composti naturali presenti in piante che presentano caratteristiche bioattive come coloranti, aromi o tannini. Molte classi di polifenoli, come le antocianine, sono ritenute in grado di avere effetti antinfiammatori o di prevenzione del cancro; si pensa che proteggano le cellule del corpo dai radicali liberi, rallentino l’ossidazione cellulare e riducano i depositi di grasso nei vasi sanguigni.

Gli antiossidanti sono composti chimici che rallentano o impediscono completamente l’ossidazione di altre sostanze. Neutralizzano i cosiddetti “radicali liberi” e possono quindi proteggere dallo stress ossidativo, collegato all’invecchiamento e allo sviluppo di alcune malattie. 

Varietà di mela a polpa rossa – i nuovi “functional foods”?

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista scientifica internazionale “Metabolites”. Primo autore dello studio è Adriana Teresa Ceci, dottoranda presso il Dipartimento di Scienze Biomolecolari dell’Università di Trento (Dipartimento di Biologia Cellulare, Computazionale Integrata). Lo studio nasce dalla tesi di dottorato che Ceci ha svolto nell’ambito del progetto Euregio “Environment, Food, Health“(EFH) presso il Laboratorio per Aromi e Metaboliti del Centro di Sperimentazione Laimburg. Questo è il primo lavoro scientifico che utilizza modelli matematici e statistici avanzati per studiare la relazione tra i polifenoli nella polpa e gli antiossidanti nella buccia.

L’analisi e l’interpretazione dei dati è stata fatta in collaborazione con il Prof. Fulvio Mattivi dell’Università di Trento (Dipartimento di Biologia Cellulare, Computazionale Integrata e Centro Agricoltura Alimenti Ambiente C3A) e Pietro Franceschi della Fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige. 

I risultati dello studio suggeriscono quindi che il frutto dovrebbe essere mangiato per intero, compresa la buccia, e che le varietà di mele a polpa rossa potrebbero eventualmente essere utilizzate come cosiddetto “alimento funzionale” – ovvero come un cibo che soddisfa i criteri di una dieta sana, promuove il benessere dell’organismo e contrasta i processi degenerativi del corpo umano.

Lo studio, pubblicato in inglese, è accessibile gratuitamente al seguente link: https://www.mdpi.com/2218-1989/11/6/378

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Ceci, A.T.; Bassi, M.; Guerra, W.; Oberhuber, M.; Robatscher, P.; Mattivi, F.; Franceschi, P. Metabolomic Characterization of Commercial, Old, and Red-Fleshed Apple Varieties. Metabolites 2021, 11, 378. https://doi.org/10.3390/metabo11060378    

Lo studio è stato svolto nell’ambito dell’accordo per la realizzazione del progetto di ricerca e cooperazione tecnologica “EUREGIO: Environment, Food & Health”.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Alto Adige4 settimane fa

Referendum sulla democrazia diretta: il no stravince con il 76% dei voti

Politica4 settimane fa

Referendum, Urzì: sopravvive anche la clausola di garanzia per Bolzano e Laives voluta da Fdi, sconfitta di Svp/Lega/FI

Bolzano2 settimane fa

Incendio in centro a Bolzano: rogo causato dal malfunzionamento di una lavatrice

Bolzano4 settimane fa

Tamponamento nella notte in A22: più veicoli coinvolti

Bolzano4 settimane fa

Appiano, incidente tra due veicoli all’uscita della Mebo: una donna incastrata tra le lamiere

Bolzano3 settimane fa

Tragico scontro frontale in A 22, muore una donna bolzanina 77 enne. Gravi il marito e un bambino di 10 anni

Alto Adige3 settimane fa

Gli ospedali dell’Alto Adige sono ora cliniche universitarie

Alto Adige3 settimane fa

Rimorchio si stacca dal camion e blocca la strada del Renon

Alto Adige3 settimane fa

Ponte di Pentecoste: arrestati due stranieri, una denuncia e centinaia di verifiche durante i controlli del Commissariato di P.S. di Brennero

Merano4 settimane fa

Auto esce di strada e si ribalta su un sentiero forestale: una persona all’ospedale in gravi condizioni

Italia ed estero4 settimane fa

Codici: dietrofront di Costa sulle regole di imbarco, ora proceda anche a risarcire i crocieristi

Alto Adige4 settimane fa

Auto esce di strada e finisce in una scarpata: una persona viene trasportata in ospedale

Alto Adige4 settimane fa

Il Gruppo Volontarius cerca volontari per l’Emporio solidale di Piazza Mazzini a Bolzano ed a Merano

Alto Adige4 settimane fa

Coronavirus: 4 casi positivi da PCR e 45 test antigenici positivi, un decesso

Merano3 settimane fa

Merano, fuoriuscita di perossido di idrogeno nella lavanderia della Croce Rossa: allertati i Vigili del Fuoco

Archivi

Categorie

di tendenza