Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Merano

Merano: è arrivato il bus a guida autonoma

Pubblicato

-

È arrivato oggi in riva al Passirio per ‘imparare‘ il percorso che dovrà compiere e dopo due giorni di apprendimento sul campo inizierà a trasportare passeggeri: lo shuttle fornito dalla società Navya che da lunedì 25 novembre fino a domenica 1 dicembre viaggerà per le vie del centro di Merano sarà il primo autobus a guida autonoma, cioè senza conducente, a circolare in Italia.

Una sperimentazione unica nata dal progetto MENTOR, finanziato con 1,5 milioni di euro dal programma di cooperazione europea Interreg V/A Italia-Svizzera, con capofila i Comuni di Merano e Briga-Glis (Svizzera) e come partner tecnologici NOI Techpark, Sasa e PostAuto, in collaborazione con l’assessorato alla mobilità della Provincia Autonoma di Bolzano e STA Alto Adige spa.

Il mezzo elettrico è capace di ‘leggere‘ il percorso con la massima sicurezza mediante sensori intelligenti.

Lo shuttle sosterà in via Giardini dove, per un’intera settimana, dalle 9 alle 17, sarà a disposizione degli interessati per un giro di circa 10 minuti che lambirà il centro storico.

A ogni corsa verranno trasportati 12 persone, più due tecnici: uno per eventuali interventi, in caso di bisogno, l’altro per spiegare ai passeggeri le funzionalità del mezzo.

Lo shuttlebus a guida autonoma, che anticipa la mobilità del futuro, verrà presentato ufficialmente lunedì 25 novembre alle ore 9:30 nel corso di una conferenza stampa in programma presso il Cafè Wandelhalle, in via Passeggiata d’inverno 25.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Interverranno Daniel Alfreider, assessore provinciale alla mobilità, Paul Rösch, sindaco di Merano, Madeleine Rohrer, assessora alla mobilità del Comune di Merano, Hubert Hofer, vicedirettore di NOI Techpark, Francesco Morandi, presidente di SASA e Roberto Maldacea di Navya Italia, fornitrice dello shuttle.

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza