Connect with us

Merano

Merano: test antisismico degli edifici pubblici

Pubblicato

-

Gli edifici pubblici devono essere sottoposti a una verifica sismica. Lo prevede l’ordinanza n. 3274 del Presidente del Consiglio dei Ministri del 20 marzo 2003.

A marzo dello scorso anno la Giunta provinciale ha deciso di dar seguito a questa disposizione e di creare un elenco delle costruzioni e delle infrastrutture delle quali devono essere definite sinteticamente le caratteristiche generali in relazione al possibile verificarsi di un terremoto.

Una simile verifica risulta di fondamentale importanza per le finalità di protezione civile, soprattutto se si tratta di edifici e strutture che, nel caso di un sisma, possono collassare. A quest’obbligo devono adempiere non solo le amministrazioni comunali (per quanto concerna ad esempio le caserme di vigili del fuoco, gli ospedali, gli impianti per la produzione di energia, le strutture per l’approvvigionamento idrico e le comunicazioni), ma anche i privati proprietari di immobili all’interno dei quali si possono trovare numerose persone, come ad esempio nelle case di riposo, nelle chiese e nei luoghi di culto, nelle scuole private di ogni tipo e grado, nei centri commerciali, nelle sale accessibili al pubblico e che ospitano rappresentazioni, convegni ed eventi vari“, ha fatto notare il comandante della Polizia locale Fabrizio Piras.

L’elenco delle categorie di edifici, per i quali è necessaria la verifica sismica, è riprodotto nel testa della Datei herunterladen: PDFdelibera provinciale.

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza