Connect with us

Alto Adige

Mercato del lavoro news: i mercati del lavoro transfrontalieri

Pubblicato

-

Altoatesini che quotidianamente o settimanalmente si recano al lavoro nel Tirolo, austriaci che lo fanno nella direzione opposta: sta emergendo un vero e proprio mercato del lavoro transfrontaliero tra queste due regioni che compongono l’Euregio?

Il nuovo numero del bollettino “Mercato del lavoro news”, pubblicato a cura della Ripartizione lavoro è incentrato su questa interessante tematica. Circa un quarto dei circa 940 lavoratori subordinati e parasubordinati austriaci attivi in Alto Adige non risiede nella nostra Provincia.

L’importanza di tali forze di lavoro, che si spostano settimanalmente o quotidianamente rispetto alle forze di lavoro complessive è particolarmente elevata soprattutto in alcuni comuni al confine col Tirolo Settentrionale o Orientale – in particolare nei comuni dell’Alta Valle Isarco e dell’Alta Pusteria.

Pubblicità
Pubblicità

Più pendolari nel Tirolo che verso l’Alto Adige

Mentre il numero dei lavoratori che dal Tirolo vengono in Alto Adige ha raggiunto un picco nel 2008, con una media di poco più di 400 persone, questo valore è ora (2020) di circa 210 lavoratori. “Dal punto di vista altoatesino è rilevante il fatto che dal 2014 il numero di pendolari verso il Tirolo sia stato superiore a quello dei pendolari tirolesi in Alto Adige. I pendolari altoatesini verso il Tirolo sono in crescita; attualmente sono circa 650, nel 2019 è stato raggiunto il numero massimo di circa 700 lavoratori. Quasi la metà dei pendolari provenienti dal Tirolo sono cittadini italiani. Di norma sono altoatesini che vivono in Austria per vari motivi, ma mantengono la loro attività lavorativa in Alto Adige”, afferma Stefan Luther, direttore della Ripartizione lavoro.

Numerosi gli altoatesini nel sistema sanitario tirolese

Questi lavoratori pendolari operano in diversi settori. Il settore pubblico occupa la quota maggiore (27,1%), la maggior parte dei pendolari altoatesini lavorano nel settore sanitario. Inoltre, i lavoratori altoatesini sono attivi nell’industria manifatturiera, nell’edilizia, nel trasporto passeggeri (comprese funivie e impianti di risalita) e, in larga misura, nei settori dell’ospitalità e del commercio al dettaglio, nonché in altri servizi privati.

Tirolesi soprattutto nel servizio pubblico altoatesino

Nell’anno pre-pandemia 2019 la maggior parte dei 210 pendolari austriaci era impegnata nel settore pubblico (60 persone; 28%), seguita dall’industria manifatturiera (50; 25%). Seguono il settore turistico-alberghiero (30; 13%), il commercio (30; 13%) e il trasporto terrestre e passeggeri, comprese le funivie e gli impianti di risalita (20; 10%), mentre l’edilizia, l’agricoltura ed altri settori dei servizi privati non svolgono un ruolo particolare. Spiccano le peculiarità locali: nella zona di Vipiteno, vicino al confine, si registra la presenza di circa 60 pendolari tirolesi che lavorano principalmente come insegnanti, venditori e impiegati tecnici. Anche la città di Bolzano e le aree di Brunico, Bressanone e Malles attirano un numero significativo di pendolari dal Tirolo. Anche le brevi distanze dal lavoro sono la norma nel mercato del lavoro transfrontaliero. Gran parte dei pendolari austriaci proviene dalle zone di confine e lavora nelle comunità di confine dell’Alto Adige. I pendolari in entrata, impiegati a Vipiteno e dintorni, provengono quasi esclusivamente dai Comuni del versante austriaco del Brennero, tra i quali Innsbruck ed il territorio limitrofo. Lo stesso vale per San Candido e dintorni: dei 60 pendolari del 2019, circa 40 provenivano da Comuni vicini al confine del Tirolo Orientale, la maggioranza da Sillian e Heinfels.

Importante la vicinanza tra il luogo di residenza e il luogo di lavoro

Per quanto riguarda il pendolarismo tra il Tirolo e l’Alto Adige, anche la vicinanza tra residenza e luogo di lavoro gioca un ruolo determinante. Inoltre, vi sono aziende che tradizionalmente offrono posti di lavoro transfrontalieri. Un terzo motivo è rappresentato da attività che richiedono requisiti specifici, ad esempio nel settore sanitario o universitario, che sono occupati da pendolari “, spiega il direttore Luther.

L’assessore provinciale al lavoro, Philipp Achammer, sottolinea inoltre che “per alcuni altoatesini ed alcune aziende del Tirolo, i lavoratori provenienti da altre aree dell’Euregio svolgono un ruolo importante. Immagino che in futuro verranno avviate sempre più iniziative congiunte per reclutare lavoratori qualificati e forza lavoro nell’ambito dell’Euregio, non solo come segno di vicinanza, ma anche come una comunità imprenditoriale in grado di attrarre forza lavoro qualificata. Anche per questo siamo impegnati a rafforzare il mercato del lavoro altoatesino”.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona
    Da qualche giorno è stato varato dal Governo un bonus , il reddito di libertà destinato alle donne vittima di violenza. Reddito di Libertà, cos’è Si tratta di un una misura molto attesa visto che... The post Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo
    Con l’arrivo della stagione estiva l’attenzione è puntata verso il turismo. Per questo, al fine di stimolare gli spostamenti, il Decreto Sostegni Bis prevede finanziamenti alle Regioni destinati al rimborso delle spese mediche ai turisti.... The post Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce
    Il particolare periodo storico ha spinto molte attività a cercare soluzioni alternative per la vendita dei propri prodotti, una di queste è sicuramente l’apertura delle vetrina digitale con le vendita online. Qualsiasi imprenditore desideri aumentare... The post Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis
    Nei contributi a fondo perduto previsti dal Bonus affitto 2021 sono previsti nuovi beneficiari grazie all’ampliamento della platea dettata dal Decreto Sostegni Bis. Bonus affitto 2021, come funziona Definito dal Decreto Rilancio, il bonus affitto... The post Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis appeared first on Benessere Economico.
  • Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro
    La Commissione Europea sta lavorando ad un pacchetto di norme che limiterebbe la circolazione di contanti nei Paesi membri. Il pacchetto che potrebbe entrare in vigore nel 2024, propone di fissare in tutta Europa un... The post Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli
    Fino al 30 settembre 2021 i lavoratori interessati potranno chiedere l’erogazione da parte dell’Inps della nuova indennità omnicomprensiva Covid-19 fin ad un massimo di 1600 euro una tantum prevista dal Decreto Sostegni Bis. Beneficiari dell’indennità... The post Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Voli low cost e figli minori, attenzione ai sovrapprezzi non dovuti dei biglietti aerei: ENAC avvia le indagini
    Con l’arrivo dell’estate, aumentano i viaggi, ma alcuni voli low cost per compensare le perdite subite in pandemia hanno deciso di applicare una “ tassa sul sedile”. Di cosa si tratta Si tratta semplicemente di... The post Voli low cost e figli minori, attenzione ai sovrapprezzi non dovuti dei biglietti aerei: ENAC avvia le indagini […]
  • Stop al rialzo dei prezzi della benzina, raggiunto accordo tra i Paesi produttori
    Dopo l’ultima impennata del costo del carburante che da mesi va avanti sia in Italia che all’estero, i Paesi produttori di petrolio hanno deciso di trovare un accordo per frenare questa tendenza. L’incremento La tendenza... The post Stop al rialzo dei prezzi della benzina, raggiunto accordo tra i Paesi produttori appeared first on Benessere Economico.
  • UE, parte il progetto “Euro Digitale”: 24 mesi di studi e valutazione per inserimento di una valuta digitale
    Dopo un consiglio direttivo, la Bce lancia il progetto “Euro Digitale” che avrà due anni di tempo per valutare gli aspetti di una valuta digitale e renderla disponibile a tutti. Progetto Euro Digitale Nonostante non... The post UE, parte il progetto “Euro Digitale”: 24 mesi di studi e valutazione per inserimento di una valuta digitale […]

Categorie

di tendenza