Connect with us

Alto Adige

Consulta museale: finanziati investimenti per circa 100.000 euro

Pubblicato

-

Foto: ASP/Ufficio Musei

Il presidente della Provincia, Arno Kompatscher, nella sua veste di assessore competente per Ricerca ed i musei ha presieduto ieri (25 maggio) la seduta della Consulta museale dedicata a valutare le domande di contributo per investimenti pervenute alla Provincia da musei pubblici e privati dell’Alto Adige.

I Musei provinciali – sottolinea il presidente – dopo i mesi di chiusura legati alla pandemia hanno riaperto i battenti con una serie di nuove offerte. In quest’ambito va sottolineato che l’Euregio Tirolo, Alto Adige e Trentino giovedì 27 maggio inaugura ad Innsbruck l’Anno dei Musei 2021 nel corso del quale verranno realizzati 40 progetti transfrontalieri, proposti al pubblico da 60 strutture museali in 70 diverse strutture”.

Nel corso della seduta la Consulta museale ha preso in esame una decina di richieste di finanziamento per un importo complessivo di circa 100.000 euro. Nello specifico, la valutazione tecnica della Consulta per le domande di investimenti è risultata positiva per il Museo San Procolo di Naturno, il Museum Gherdëina di Ortisei, la Miniera di Villandro, il Museo mineralogico di Tiso, il Museo Uomo nel tempo di Cortaccia, il MuseoPassiria Andreas Hofer di San Leonardo, il Museo civico di Brunico ed il Museo delle donne di Merano. Il parere favorevole della Consulta rappresenta il presupposto per l’erogazione del finanziamento da parte della Provincia

Pubblicità
Pubblicità

Per quanto riguarda gli investimenti finanziati, si va dall’acquisto di attrezzatura informatica, all’apposizione di segnaletica e nuovi pannelli nel percorso museale, fino all’installazione di dispositivi di realtà virtuale e all’acquisto di oggetti espositivi o al rifacimento dell’impianto elettrico.

Istituita dalla legge provinciale n. 6/2017 su musei e collezioni, la Consulta museale è organo consultivo per gli indirizzi di politica museale e esprime pareri in materia di incentivazione ai musei.

red/sf

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza