Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Merano

Mezzogiorno di panico in centro a Merano. Arrestato pluripregiudicato algerino

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Continua in maniera incessante la proficua attività operativa e di contrasto alla criminalità da parte dei Carabinieri della Compagnia di Merano.

Lo scorso 6 luglio, infatti, i militari del Nucleo operativo e radiomobile, sia in abiti borghesi che in uniforme, sono riusciti a trarre in arresto un pericoloso soggetto pluripregiudicato di nazionalità algerina: intorno all’ora di pranzo aveva seminato il panico nel pieno centro cittadino di Merano.

Il criminale, in evidente stato di alterazione, stava attirando l’attenzione dell’intera Galleria Ariston di Merano con sonori rumori e atteggiamenti molesti, fino a concentrare i propri comportamenti contro la titolare di un esercizio commerciale in particolare, senza alcun motivo.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Nello specifico, il delinquente ha aggredito verbalmente la signora, preso a calci le porte del suo negozio, danneggiandole e distruggendole, e poi, non contento, le ha anche rivolto uno sputo, minacciandola di morte e di danni al negozio, per poi darsi alla fuga.

Peccato però che un intervento congiunto dei militari in uniforme e in borghese della Compagnia Carabinieri di Merano, allertati immediatamente da alcune chiamate giunte al 112 da diversi cittadini, ha subito messo fine al suo tentativo di allontanamento.

I militari hanno neutralizzato la minaccia mediante l’applicazione delle manette di sicurezza, però non dopo uno scomposto tentativo di fuga da parte del malvivente, alla vista dei militari operanti, nei cui confronti ha anche provato a opporre resistenza senza alcun successo.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

La signora, tranquillizzata e accolta dai militari dell’Arma che sono sempre al fianco e a disposizione del cittadino, è stata quindi ascoltata e sollevata nel sapere un altro criminale è stato assicurato alla giustizia grazie all’immediato, pronto ed efficace intervento dei Carabinieri.

L’autorità giudiziaria, opportunamente informata dell’accaduto, ha quindi disposto l’arresto del pregiudicato per resistenza a pubblico ufficiale, minacce aggravate e danneggiamento, nonché il suo immediato accompagnamento nel carcere di Bolzano, dove si trova tuttora.

NEWSLETTER

Alto Adige6 giorni fa

In fuga dalla giustizia si è rifugiato in montagna, ma è stato tradito dalla propria personalità

Bolzano3 settimane fa

Tifoso bolzanino istiga dei giovani alla violenza contro dei supporters albanesi. Scatta il daspo triennale

Bolzano2 settimane fa

Scoperto magazzino di droga a Bolzano: 42enne denunciato

Bolzano3 settimane fa

Ancora problemi per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini. Il questore chiude il bar Cristallo

Alto Adige3 settimane fa

Frana a Longiarù, Val Badia (Video) proseguono senza sosta i lavori per limitare i danni. Evacuate 56 abitazioni

Alto Adige3 settimane fa

Alto Adige flagellato dal maltempo, alberi abbattuti, grandine e forte vento

Italia ed estero3 settimane fa

Strage a La Mecca: almeno 800 morti tra i pellegrini durante l’Hajj: cosa è successo

Bolzano4 settimane fa

Casa e lavoro del domani: visione sinergica per progettare il futuro di Bolzano

Bolzano3 settimane fa

Danneggia le autovetture in sosta in zone diverse della città e minaccia gli agenti

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Tragedia sui binari: donna investita e uccisa da un treno a Salorno

Sport3 settimane fa

Il Bolzano Baseball Club coglie la seconda vittoria sul campo amico

Bolzano3 settimane fa

Irrompe negli uffici della provincia, minaccia gli impiegati ed aggredisce gli agenti

Bolzano3 settimane fa

Magazzini pieni e poca liquidità: negozi altoatesini in difficoltà

Alto Adige3 settimane fa

ConnX: La Rivoluzione della Mobilità Urbana Presentata da Leitner

Alto Adige2 settimane fa

Bolzano: 43 nuovi agenti rinforzano la Polizia di Stato

Archivi

Categorie

più letti