Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Merano

Merano inaugura il nuovo parco fluviale

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità


Merano celebra l’inaugurazione del nuovo parco fluviale alla foce del Passirio e dell’Adige, un’opera nata dalla collaborazione tra l’Area Bacini Montani della Provincia e il Comune di Merano. L’evento, che ha visto la partecipazione di numerosi cittadini e autorità locali, segna un importante traguardo per la città in termini di sostenibilità ambientale e protezione civile.

“Il rapporto tra uomo e natura, la protezione dalle alluvioni, la situazione ecologica fluviale e l’utilizzo del territorio sono temi attuali che hanno guidato la realizzazione di questo progetto,” ha dichiarato Arno Kompatscher, presidente e assessore alla Protezione civile. “L’Area Bacini Montani e il Comune di Merano hanno lavorato in sinergia per offrire alla comunità un parco fluviale di 12.000 metri quadrati, con accesso e spazi aperti sull’acqua.”

Il progetto, le cui radici risalgono all’iniziativa Interreg “Local Design – Open Spaces on the Water” (2009-2012), ha visto la luce grazie all’impegno congiunto delle istituzioni locali. Fabio De Polo, direttore dell’Area Funzionale Bacini Montani dell’Agenzia per la Protezione civile, ha sottolineato come questa idea iniziale abbia fornito l’impulso necessario per la creazione del parco.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Willigis Gallmetzer, vicedirettore dell’Agenzia per la Protezione civile, ha evidenziato i molteplici benefici raggiunti con la realizzazione dell’opera: “Oltre a rafforzare la protezione contro le piene di Merano e a migliorare l’ecologia delle acque, abbiamo creato un’area ricreativa destinata alla popolazione locale.” Dal punto di vista ecologico, è stato possibile ripristinare la portabilità del Passirio dalla foce per tutte le specie ittiche autoctone dell’area urbana, strutturando l’alveo in modo quasi naturale.

I lavori, completati nel 2022 dall’Area Funzionale Bacini Montani, hanno richiesto un investimento di 200.000 euro. Questo parco fluviale rappresenta non solo un nuovo spazio verde per la comunità, ma anche un esempio di come la collaborazione tra enti pubblici possa portare a risultati significativi per l’ambiente e la società.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Alto Adige5 giorni fa

In fuga dalla giustizia si è rifugiato in montagna, ma è stato tradito dalla propria personalità

Bolzano3 settimane fa

Tifoso bolzanino istiga dei giovani alla violenza contro dei supporters albanesi. Scatta il daspo triennale

Bolzano2 settimane fa

Scoperto magazzino di droga a Bolzano: 42enne denunciato

Bolzano3 settimane fa

Ancora problemi per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini. Il questore chiude il bar Cristallo

Alto Adige3 settimane fa

Frana a Longiarù, Val Badia (Video) proseguono senza sosta i lavori per limitare i danni. Evacuate 56 abitazioni

Bolzano4 settimane fa

Casa e lavoro del domani: visione sinergica per progettare il futuro di Bolzano

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Tragedia sui binari: donna investita e uccisa da un treno a Salorno

Alto Adige3 settimane fa

Alto Adige flagellato dal maltempo, alberi abbattuti, grandine e forte vento

Italia ed estero3 settimane fa

Strage a La Mecca: almeno 800 morti tra i pellegrini durante l’Hajj: cosa è successo

Sport3 settimane fa

Il Bolzano Baseball Club coglie la seconda vittoria sul campo amico

Alto Adige2 settimane fa

Bolzano: 43 nuovi agenti rinforzano la Polizia di Stato

Bolzano3 settimane fa

Danneggia le autovetture in sosta in zone diverse della città e minaccia gli agenti

Politica4 settimane fa

La giunta regionale ha approvato il piano d’azione per il reinserimento sociale dei detenuti

Bolzano3 settimane fa

Magazzini pieni e poca liquidità: negozi altoatesini in difficoltà

Alto Adige3 settimane fa

ConnX: La Rivoluzione della Mobilità Urbana Presentata da Leitner

Archivi

Categorie

più letti