Connect with us

Italia ed estero

Minaccia green pass: boom di prenotazioni per il vaccino tra gli under 19. +52,7%

Pubblicato

-

L’effetto green pass ha sortito gli effetti desiderati dal governo. Soprattutto nelle categorie dei più giovani. Infatti, in una sola settimana tra gli under quaranta c’è stato un aumento di prenotazioni per il vaccino del 15%.

Già nelle ore successive alla conferenza stampa del premier il 22 agosto, nella quale si annunciava il provvedimento, le prenotazioni avevano cominciato a crescere in maniera esponenziale. Le minacce di limitazione all’accesso negli spazi pubblici come bar, cinema, centri termali e piscine, sono bastate per far correre milioni di persone.

La fascia d’età che è corsa di più all’inoculazione è stata quella dei ragazzi fra i 12 e i 19 anni. L’incremento, fra questi, dal 27  luglio al 2 agosto è stato del 24,5% e del 52,7% se ci riferiamo al 20 luglio. Anche nella fascia dai 20 ai 29 anni c’è stato l’aumento del 21,3% dal 27 luglio al 2 agosto e del 50% se ci riferiamo alla settimana prima.

Pubblicità
Pubblicità

In ogni caso, la media delle dosi giornaliere dal 27 luglio al 2 è aumentata del 15% negli over 40 e del 36,5% in più se ci riferiamo alla settimana prima. I vaccinati con ciclo completo fra questi sono il 43,8% e tre milioni di persone aspettano la prima dose.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza