Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Arte e Cultura

Mostra temporanea “LOST & FOUND”: visite guidate in forma di teatro il 13 e 14 novembre

Pubblicato

-

Per chiudere la mostra temporanea “LOST & FOUND – Archeologia in Alto Adige prima del 1919“, l’attore sudtirolese Dietmar Gamper veste i panni di uno studioso di antichità storiche o di un tombarolo e rappresenta in maniera divertente le circostanze nelle quali vennero alla luce – per caso o in seguito a scavi mirati – alcuni oggetti archeologici ritrovati in Alto Adige.

Le visite guidate in forma di teatro raccontato si tengono mercoledì 13 novembre e giovedì 14 novembre 2019 alle ore 18, e domenica 17 novembre 2019 (ultimo giorno di apertura della mostra) alle ore 17 al museo archeologico dell’Alto Adige.

La mostra temporanea “LOST & FOUND – Archeologia in Alto Adige prima del 1919” si può visitare ancora fino a domenica 17 novembre 2019 compresa.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Espone oggetti archeologici di valore venuti alla luce in Alto Adige nei secoli scorsi, ma che poi per i più svariati motivi hanno dovuto lasciare questo territorio.

La mostra è frutto di una ricerca pluriennale in collezioni e musei italiani e stranieri per rintracciare questi importanti pezzi artistici e culturali, che ora per un breve periodo si possono nuovamente ammirare nella loro “antica patria”.

Il numero di partecipanti limitato. È possibile prenotare chiamando il Museo Archeologico dell’Alto Adige al numero telefonico 0471 320145.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Sulla mostra

L’archeologia in Alto Adige muove i suoi primi passi nel periodo che precede il 1919, quando l’odierno Alto Adige faceva ancora parte dell’Impero austro-ungarico.

La mostra temporanea prende in esame interessanti reperti di questa fase iniziale, analizza i primi scavi e racconta l’istituzione dei primi musei, presentando i pionieri e i protagonisti di quest’epoca, studiosi e appassionati profani accomunati dall’entusiasmo per la storia locale e la tutela dei beni culturali.

Molti reperti rinvenuti in questo periodo sono tuttavia finiti nel mercato antiquario e oggi si trovano sparsi in musei e collezioni private di tutto il mondo. Per questa mostra i curatori hanno rintracciato oggetti di particolare interesse, scoperti prima del 1919, e li presentano per la prima volta in Alto Adige.

Dopo la prima guerra mondiale, cento anni fa, venne stipulato il trattato di Saint-Germain, mediante il quale l’odierno Alto Adige fu annesso all’Italia.

Questo profondo cambiamento politico ebbe ripercussioni anche sull’archeologia: cambiarono le competenze delle autorità preposte alla tutela dei beni culturali, i reperti dovettero essere restituiti, i musei si riorganizzarono.

La mostra temporanea si occupa di questo periodo cruciale e ci restituisce un’interessante fotografia della storia dell’archeologia dell’Alto Adige prima del 1919.

NEWSLETTER

Politica7 ore fa

Il Comune di Bressanone si affida incondizionatamente a Heller, nonostante lo scandalo che lo ha coinvolto

Arte e Cultura9 ore fa

Nuova mostra permanente sulla storia regionale e contemporanea dell’Alto Adige: presentato il progetto di massima

Bolzano10 ore fa

Bolzano: arrestati un moldavo e un italiano per spaccio di stupefacenti

Politica10 ore fa

Basta sussidi a chi delinque, mozione di Galateo in Provincia

Bolzano12 ore fa

Legalità, delinquenza e bullismo: i carabinieri di Bolzano incontrano gli alunni delle medie

Alto Adige13 ore fa

Stagione invernale 2022/23: avviato il servizio di vigilanza e soccorso sulle piste da sci

Arte e Cultura13 ore fa

Strike 2022, vince l’influencer dei contadini Meike Hollnaicher

Sport14 ore fa

Foxes sconfitti a Salisburgo. I Red Bulls la spuntano per 3 a 1

Italia ed estero14 ore fa

Dopo le proteste, la polizia morale iraniana potrebbe essere abolita, ma non ci sono conferme

Sport14 ore fa

Il Frosinone raggiunge l’FCS all’ultimo secondo

Italia ed estero15 ore fa

Polemiche sull’uso del Pos a 60 euro, Meloni fa un passo indietro: “La soglia è indicativa può essere più bassa”

Alto Adige15 ore fa

Kompatscher annuncia la ricandidatura per le provinciali del 2023: “Proseguire sulla strada intrapresa”

Merano16 ore fa

Merano, auto sbanda e finisce in mezzo al frutteto: illeso il conducente

Bressanone1 giorno fa

Completato il risanamento degli accessi ai masi

Bressanone1 giorno fa

Bressanone: nuovi orari di autobus e treni a partire dall’11 dicembre

Bolzano2 settimane fa

Tragico incidente a Bolzano: donna muore investita da un camion

Ambiente Natura3 settimane fa

Zone a rischio: due terzi dei Comuni dotati di un piano valido

Bolzano3 settimane fa

Bolzano: sanzionate due discoteche per irregolarità

Bolzano2 settimane fa

Ennesimo incidente grave in piazza Mazzini: Fratelli d’Italia aveva già segnalato la pericolosità dell’incrocio

Alto Adige1 settimana fa

Il Servizio strade è pronto per le imminenti nevicate

Alto Adige4 settimane fa

Escursioniste incontrano un branco di lupi in Val d’Ultimo: li allontana solo l’arrivo dell’elicottero

Bressanone2 settimane fa

Bressanone: 229 tonnellate di indumenti usati all’anno sono troppe per indumenti di qualità

Alto Adige1 settimana fa

La Provincia cerca ispettori amministrativi, domande entro il 20 dicembre

Bolzano2 settimane fa

Maxi operazione antidroga della Squadra Mobile: 25 arresti -IL VIDEO

Bolzano7 giorni fa

Inquinamento, dal 1 gennaio 2023 a Bolzano scattano i divieti anche per i diesel Euro 3

Bolzano1 giorno fa

Bolzano: arrestato sul treno un giovane per furto aggravato

Bolzano5 giorni fa

Bolzano, individuato il ladro di abiti firmati grazie alle telecamere: espulso un tunisino irregolare

Alto Adige5 giorni fa

Bonus bollette: domande dal 1° dicembre 2022 sino al 31 marzo 2023

Politica2 settimane fa

Violenza tra minori, revocare gli alloggi sociali in conseguenza di reati che destano allarme sociale, mozione di Galateo (FdI) in Provincia

Valle Isarco2 settimane fa

Il bis dell’Ibis a Vipiteno

Archivi

Categorie

di tendenza