Connect with us

Sport

Nuova era per lo sci di fondo in Vallelunga. “La venosta” al cospetto del campanile di Curon.

Pubblicato

-

La presentazione ufficiale della prima edizione de “La Venosta,in programma il 14 e 15 dicembre in Alto Adige, è stata più scenografica che mai, ieri a Curon Venosta.

Al cospetto del campanile sommerso del Lago di Resia e in una splendida giornata di sole caratterizzata da uno scenario innevato, si sono infatti riuniti autorità ed atleti per annunciare che tutto procede secondo i piani in vista del secondo appuntamento Visma Ski Classics.

Il sindaco Heinrich Noggler si è detto pronto ad accogliere questa grande novità per tutta la comunità di Curon, in Vallelunga: “La Venosta rappresenta molto – afferma il sindaco. – È importantissimo avere un nuovo evento da affiancare al Giro del Lago di Resia. Speriamo che questo diventi il nostro evento rappresentativo per la stagione invernale, in modo da avere due “clou”: uno per l’estate e uno per l’inverno. La Vallelunga è una valle bellissima che con la sua altitudine di 1900 metri ha la certezza di avere sempre neve. È un’opportunità anche perché lo sci di fondo fino a questo momento non è stato del tutto valorizzato. Speriamo si possa fare ancora di più. La comunità ci crede molto”.

Pubblicità
Pubblicità

Gli élite de “La Venosta” affronteranno una 40 km valevole per il circuito long distance Visma Ski Classics, il più ambito del settore, gli amatori una 30 km nella prima giornata in classico, nella seconda medesimo tracciato ma solo sui 30 km e in skating, provando ad acquisire preziosi punti “challengers”, ricordando anche la sfida per giovanissimi che coinvolgerà tutta la comunità locale.

La possibilità di iscriversi a “La Venosta” alle quote di 95 euro (TC) eCuron 75 euro (TL) scadrà martedì 10 dicembre.

I fuoriclasse non si contano ma secondo Matteo Tanel, campione del mondo di skiroll che questa mattina ha testato il percorso de “La Venosta”, il favorito, per la durezza del tracciato, sarà lo scalatore Morten Eide Pedersen, giunto secondo nella prima tappa del circuito a Livigno.

All’incontro venostano era presente anche Florian Cappello del Team Trentino Robinson e compagno di squadra di Tanel.

Per quanto riguarda le donne favorite, Britta Johansson Norgren ha come limite il cielo.

Il presidente del comitato Gerald Burger si auspica una grande manifestazione sin dall’esordio: “La pista è pronta e gli atleti, anche stranieri, non conoscendola sono già arrivati a provarla. Vogliamo farci conoscere e diventare una ‘garanzia’ per Visma Ski Classics e per gli appassionati”.

La Venosta” arriverà a Melago, ultimo piccolo agglomerato della Vallelunga, una location che in futuro potrà dotarsi di un moderno stadio del fondo con ampliamento di strutture, piste e servizi per farne un centro all’avanguardia, con ingenti investimenti da parte della Comunità, del Comune di Curon e della Provincia di Bolzano.

Info: www.lavenosta.com

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza