Connect with us

Alto Adige

Nuova ordinanza e altre riaperture. Dal 24 maggio via libera a palestre e centri sportivi

Pubblicato

-

Da oggi (22 maggio) anche in Alto Adige entrano in vigore norme meno stringenti per il contenimento della pandemia da Covid-19. Lo prevede la nuova ordinanza N. 23/2021 firmata in serata dal presidente della Provincia Arno Kompatscher. In alcuni settori l’accesso ai servizi resta vincolato al possesso di un certificazione verde, anche detta Corona-Pass, ad esempio per le attività che si svolgono in ambienti chiusi con possibilità di assembramenti.

“Il Corona-Pass continuerà ad essere legato ad alcune delle attività che si svolgono al chiuso, per esempio la partecipazione a spettacoli teatrali. Indossare la mascherina, mantenere la distanza di un metro dalle persone non conviventi e in generale rispettare i protocolli di sicurezza prescritti resta comunque obbligatorio.

Le attività consentite senza Corona-Pass

Pubblicità
Pubblicità

In base alla nuova ordinanza in generale all’aperto non è richiesto il Corona-Pass. Neanche per sport di squadra o di contatto, o ancora per attività legate alla musica (p.e. prove di cori e bande) è richiesta alcuna certificazione. Il Corona-Pass non è più obbligatorio sin da subito per visitare i musei, per andare in piscina all’aperto, con l’esclusione in questo caso dell’accesso a spogliatoi e docce se ubicati in locali chiusi. Nessuna necessità di Corona-Pass neanche per gli ospiti delle strutture ricettive tranne per l’utilizzo delle aree benessere, delle piscine e delle sale fitness. Dal 1 giugno inoltre anche all’interno di bar e ristoranti si potrà accedere senza Corona-Pass. Le altre regole di prevenzione sinora in vigore restano valide, come quella di massimo 4 persone per tavolo.

Le attività dove il Corona-Pass sarà ancora necessario

Il Corona-Pass continuerà invece ad essere necessario per accedere a spettacoli teatrali, concerti e cinema, tuttavia con la possibilità di occupare tutti i posti a sedere seppur mantenendo la distanza di sicurezza di un metro fra le persone. Anche per l’accesso a istituzioni culturali continuerà a servire un Corona-Pass valido: biblioteche, archivi, centri giovanili e centri e agenzie di formazione permanente, oltre ai servizi giovani. Il Corona-Pass continuerà a essere necessario anche per partecipare a prove e spettacoli di cori e bande musicali che si svolgono in ambienti chiusi, senza però il limite massimo di 15 partecipanti sinora in vigore. Dal 15 giugno per chi è in possesso di Corona-Pass è possibile partecipare a feste di matrimonio e simili.

Dal 24 maggio possono riaprire – per i clienti in possesso di Corona-Pass – anche palestre, sale fitness e centri sportivi. Dal 1 giugno lo stesso vale per piscine e centri natatori, così come per centri benessere e termali. L’accesso alle docce e agli spogliatoi delle piscine all’aperto o dei centri sportivi è vincolato al possesso del Corona-Pass.

Ulteriori disposizioni

Ulteriori disposizioni stabiliscono che le persone provviste di Corona-Pass siano autorizzate ad accedere con la sola mascherina chirurgica ai servizi – come ad esempio i negozi – sinora accessibili solo con mascherina FFP2. Funivie e impianti di risalita con cabine chiuse possono tornare in esercizio dal 22 maggio con un massimo del 50% della capacità, quelli con sistema di trasporto aperto possono invece funzionare a capacità piena. Restano in vigore le altre norme di prevenzione del contagio. Come già disposto in precedenza, dal 15 giugno possono riprendere le fiere in presenza e dal 1 luglio i convegni e i congressi in presenza. Dal 15 giugno riaprono anche parchi tematici e divertimenti. Dal 1 luglio sarà la volta di sale giochi e sale bingo, ricevitorie di scommesse e casinò, ma in questo caso solo agli avventori in possesso di Corona-Pass. Resta in vigore il coprifuoco dalle 23 alle 5.

Il testo completo dell’ordinanza è scaricabile dal sito della Provincia dedicato al Coronavirus.

gst/sf

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale
    Attesa nella prossime settimana, la riforma fiscale in arrivo comprenderà diverse operazioni, come lo stop selettivo a nuove cartelle, la rottamazione quater e le notifiche dilazionate. Notifiche cartelle esattoriali All’interno del decreto sarà probabilmente inserita... The post Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale appeared first on […]
  • Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina
    Il recente decreto attuativo conosciuto con il nome di bonus antiplastica è stato istituito allo scopo di ridurre la produzione di rifiuti e contenere gli effetti del cambiamento climatico. Bonus antiplastica, cos’è Il bonus nato... The post Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina appeared […]
  • Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona
    Da qualche giorno sono ripartiti gli ecobonus promossi dal Ministero dello Sviluppo Economico, per l’acquisto di auto a ridotte emissioni. L’ecobonus, sotto forma di contributi viene reinserito non per sostenere il mercato delle auto, ma... The post Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona appeared first on Benessere […]
  • Default Evergrande, cos’è e cosa si rischia a livello internazionale
    La preoccupazione per il possibile default del colosso cinese Evergrande è sempre più tangibile, visto che l’azienda non è riuscita a pagare in tempo le cedole dei suoi investitori. Perchè Evergrande è importante La crisi... The post Default Evergrande, cos’è e cosa si rischia a livello internazionale appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza