Connect with us

Alto Adige

Nuova PAC in dirittura d’arrivo. Dorfmann: “La politica agricola europea sarà più equa”

Pubblicato

-

Trovare un accordo non è certo stato facile: ci sono voluti ben tre anni di discussioni e negoziati per raggiungere un’intesa sulla nuova politica agricola comune (PAC), che va fino al 2027. Ieri notte, finalmente, Parlamento europeo, Consiglio dei ministri dell’Agricoltura e Commissione europea hanno stabilito in maniera definitiva i punti centrali della riforma.

I fondi complessivi destinati all’agricoltura europea nei prossimi anni, fino al 2027, saranno 386,6 miliardi di euro. Si tratta del 33 per cento dell’intero bilancio dell’Unione europea. Secondo l’europarlamentare sudtirolese Herbert Dorfmann, la nuova PAC rappresenta una grande opportunità per il nostro territorio. Durante la passata programmazione, Bruxelles ha infatti destinato ogni anno al Sudtirolo più di 150 milioni di euro, che hanno rappresentato un aiuto decisivo per molte aziende agricole.

I negoziati continueranno anche nella giornata di oggi, anche se dopo ieri notte la strada per un accordo definitivo sembra ormai spianata. Da giovedì il team negoziale del Parlamento europeo, di cui anche Herbert Dorfmann fa parte in quanto responsabile per l’agricoltura del Partito Popolare Europeo, era riunito insieme ai rappresentanti della Commissione e ai ministri dell’Agricoltura.

Pubblicità
Pubblicità

S’è discusso anche di cose importanti per l’agricoltura dei nostri territori. – racconta Herbert Dorfmann – Fin dall’inizio del dibattito sulla nuova riforma, ho sostenuto l’importanza di una distribuzione più equa dei fondi agricoli. Le aziende di piccole e medie dimensioni meritano più attenzione”. Così è stato. Le aziende più grandi riceveranno il 10 per cento di fondi in meno, che sarà distribuito a quelle più piccole. Inoltre, ora che la PAC è stata adottata, è importante sostenere di più le zone svantaggiate e assicurarsi che le risorse a disposizione vadano soprattutto a coloro che fanno dell’agricoltura il loro mestiere.

La nuova riforma fa più attenzione all’ambiente e questa è un’opportunità per il nostro territorio”, continua Dorfmann. I nostri contadini sanno già cosa vuol dire produrre in maniera sostenibile. “La grande percentuale di prati permanenti, la produzione integrata e l’incremento del biologico nelle colture intensive sono buoni prerequisiti per affrontare le nuove sfide”, sostiene l’europarlamentare sudtirolese.

Per la prima volta, poi, la PAC ha una dimensione sociale. “Ci vuole un equilibrio tra sostenibilità ecologica, economica e sociale. Questa riforma è un importante passo avanti verso un tale obiettivo”, dice Dorfmann. Un’azienda agricola deve essere infatti innanzitutto economicamente sostenibile. Per questo i giovani agricoltori e le aziende a conduzione familiare riceveranno maggiori aiuti. “La competitività dell’agricoltura europea non deve essere messa in discussione dalla nuove esigenze”, argomenta Dorfmann.

Perciò, se da un lato si chiede agli agricoltori di fare di più, dall’altro va dato loro di più, per sostenerli in questo sforzo aggiuntivo. In tal senso, “i consumatori dovranno abituarsi al fatto che maggiori richieste in termini di qualità dei prodotti comporteranno un prezzo coerente al lavoro fatto per coltivarli”, spiega Dorfmann.

Inoltre, negli anni a venire la questione della transizione verso un’agricoltura digitalizzata, forte delle nuove tecnologie, occuperà sempre più spazio. Con la nuova PAC, poi, i pagamenti diretti fino al 2027 saranno equiparati a livello nazionale e i sistemi assicurativi migliorati. Dorfmann conclude dicendo che la riforma garantirà anche il ruolo delle regioni nel processo decisionale.

Alcuni dettagli tecnici restano ancora da chiarire, mentre il Parlamento europeo deve ancora approvare l’accordo con un voto in plenaria. Le nuove regole entreranno in vigore a partire dal 1° gennaio 2023.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto del missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.
  • Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa
    Per alcune categorie di persone, viaggiare in taxi potrebbe essere più conveniente. All’interno del Decreto Rilancio e successivamente nel Dl infrastrutture è stata inserita una particolare agevolazione che prevede viaggi in auto con conducente e... The post Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa appeared first on Benessere […]
  • Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande
    Bonus Partite Iva Il bonus, messo a disposizione del Governo è un sussidio erogato a favore dei soggetti esercenti di titolari di partita Iva, soggetti esercenti di attività di impresa che hanno subito perdite a... The post Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022
    Il programma lotteria degli scontrini che ha accompagnato molti italiani per tutto il 2021, potrebbe subire dei cambiamenti a partire dal 2022. A differenza del cashback, la lotteria degli scontrini infatti, è stata confermata anche... The post Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro
    Dopo l’ok ufficiale da parte dell’Unione Europea, i contributi a fondo perduto per le P.Iva disposti dal Decreto Sostegni Bis vengono sbloccati e arriveranno entro l’anno. I dettagli della misura Il sostegno finanziato con 4,5... The post P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Natale, a dicembre voucher e bonus per pensionati e categorie meno abbienti
    Con l’avvicinarsi delle festività si incomincia a parlare di Bonus Natale, una misura di sostegno al reddito introdotta dalla legge finanziaria del 2001 e rifinanziata nell’ultimo decreto legge. Si tratta quindi di un voucher, erogato... The post Bonus Natale, a dicembre voucher e bonus per pensionati e categorie meno abbienti appeared first on Benessere Economico.
  • Il ritmo dell’inflazione preoccupa, aumentano anche i prezzi del carrello della spesa
    Anche nel mese di ottobre il tasso di inflazione ha continuato a salire. In particolare, per il quarto mese consecutivo l’ISTAT ha registrato una crescita più alta di quanto previsto in precedenza. L’aumento del prezzo... The post Il ritmo dell’inflazione preoccupa, aumentano anche i prezzi del carrello della spesa appeared first on Benessere Economico.
  • Cybersicurezza, forte carenza nel settore: i profili più richiesti
    L’accelerazione verso un mondo sempre più digitalizzato ha portato come conseguenza anche ad un aumento della criminalità online. Nei primi mesi del 2021 l’Italia è stata uno dei Paesi al mondo più colpito dalle minacce... The post Cybersicurezza, forte carenza nel settore: i profili più richiesti appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza