Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Prevenzione della violenza: la Giunta approva il disegno di legge

Pubblicato

-

Ieri, la Giunta provinciale ha approvato la bozza della nuova legge sulla prevenzione della violenza  presentata dall’assessora Waltraud Deeg.

Con la legge provinciale “Interventi di prevenzione e contrasto della violenza di genere e di sostegno alle donne e ai loro figli e figlie”, vengono rafforzati e ampliati i servizi esistenti per l’accompagnamento e la consulenza alle donne vittime di violenza. Per l’assessora alle politiche sociali e alla famiglia, Waltraud Deeg, si sta compiendo un passo importante per poter tutelare meglio le vittime di violenza.

Anche se l’ambito della nostra competenza provinciale è limitato, come è noto la giurisdizione penale è di competenza dello Stato, laddove possibile vogliamo dare il nostro contributo. Si tratta, in primo luogo, della prevenzione, dell’accompagnamento e del sostegno. La violenza non è mai una questione privata, ogni vittima di violenza ha diritto a sostegno e aiuto”. Da parte sua il presidente Arno Kompatscher ha sottolineato che  la violenza, soprattutto nei confronti delle donne, in Alto Adige non è un evento raro ed è un problema che deve essere affrontato.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Con questa nuova legge, che prosegue ora il proprio iter di approvazione, vogliamo realizzare uno strumento in grado di offrire misure concrete per aiutare le donne che si trovano in condizioni di violenza e nel contempo promuovere la prevenzione”. Il disegno di legge è già stato valutato positivamente dalla Consulta dei Comuni, dalla Garante dell’infanzia e della gioventù, dall’Agenzia per la famiglia e dall’Avvocatura della Provincia. Il testo sarà sottoposto all’esame del Consiglio provinciale.

Tutela delle vittime di violenza: referenti anche a livello comunale, introduzione di un fondo di solidarietà

Attualmente in Alto Adige operano cinque Case delle donne (a Bolzano, Merano, Brunico e Bressanone). Queste sono state istituite dalla legge provinciale n. 10/1989 e in quel momento hanno assunto un ruolo pionieristico a livello nazionale. Nel 2020 la Provincia ha sostenuto finanziariamente le Case delle donne con 2,2 milioni di euro attraverso l’Ufficio per la protezione dell’infanzia e della gioventù e l’inclusione sociale.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Nel 2019 complessivamente 580 donne si sono rivolte a un consultorio, 135 donne e 164 minori sono stati collocati nelle Case o hanno trovato rifugio in Alloggi protetti (i dati per il 2020 non sono ancora disponibili). Dal 1989 i servizi sono stati costantemente ampliati e sviluppati e sono state anche prese iniziative nell’area della prevenzione e del sostegno. Ad esempio, alla fine del 2020, il protocollo Erika, con il quale le vittime di violenza che giungono al Pronto soccorso ricevono un aiuto mirato in un ambiente protetto, è stato esteso da Bolzano a tutta la provincia.

Con la nuova legge provinciale, che è stata elaborata a partire dal 2019 nell’ambito di un processo partecipativo coordinato dall’Ufficio per la protezione dell’infanzia e della gioventù e l’inclusione sociale, vi saranno ulteriori misure per proteggere e sostenere le vittime di violenza e i loro figli.

Ciò include, tra l’altro, l’istituzione di un tavolo di coordinamento permanente all’interno del Dipartimento per le politiche sociali della Provincia e l’introduzione di un “fondo di solidarietà per l’assistenza legale alle donne vittime di violenze e abusi”. Il fondo è destinato alla copertura delle spese di assistenza legale in materia penale e civile. Inoltre, i punti di contatto territoriali presso i Servizi sociali sono attivi a livello locale al fine di fornire una migliore consulenza e supporto alle donne che si trovano o si sono trovate in situazioni di violenza. Una rete antiviolenza territoriale è destinata ad ampliare e rafforzare la cooperazione ai vari livelli. Inoltre, in ogni Comune dell’Alto Adige dovrà essere nominato un referente per la violenza di genere.

Rafforzare la prevenzione della violenza: formazione antiviolenza per i colpevoli, avvio di attività di sensibilizzazione precoce e sostenibile

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Oltre ad accompagnare, consigliare e sostenere le vittime di violenza, la nuova legge statale si concentra anche sull’area della prevenzione della violenza. Dovranno essere previste anche misure per i colpevoli sotto forma di formazione antiviolenza. L’obiettivo è quello di prevenire nuove violenze e modificare i modelli di comportamento violento a lungo termine. L’attività di prevenzione deve estendersi anche ad altri ambiti: in futuro verranno sostenute iniziative e progetti nelle scuole, nei luoghi educativi e di incontro, nonché nei settori culturale, sportivo e del tempo libero, che si occupano di violenza di genere. Le misure saranno coordinate dall’Ufficio donna.

NEWSLETTER

Val Venosta8 ore fa

Alta Val Venosta e Merano, in arrivo nuovi medici di medicina generale

Politica11 ore fa

Elezioni 2022, Mussner, Messner, Heiss: le candidature ai collegi uninominali dei Verdi sudtirolesi con Europa Verde/Sinistra Italiana

Merano11 ore fa

Vaccinazione anti-covid, dal 22 agosto a Merano e Silandro gli orari cambieranno

Bolzano12 ore fa

Miss Italia: a Lagundo vince Beatrice Dalledonne

Società12 ore fa

Offerte fibra e internet, pubblicità poco trasparenti: l’autorità garante della concorrenza chiede informazioni precise. CTCU: “Controllare la banda minima garantita”

Alto Adige13 ore fa

Coronavirus: 6 casi positivi da PCR e 271 test antigenici positivi

Bolzano14 ore fa

Vespe a Bolzano: molti gli interventi dei Vigili del Fuoco

Bolzano1 giorno fa

Il bilancio dei controlli ferragostani della Polizia Ferroviaria: 2 persone indagate, 2 minori rintracciati e 3 sanzioni amministrative

Bolzano1 giorno fa

Alto Adige, prendevano il controllo dei bancomat svuotandoli dal contante: arrestato un cittadino moldavo

Politica1 giorno fa

Elezioni 2022, il Team K presenta i suoi candidati alle prossime politiche: Franz Ploner per la circoscrizione elettorale della Camera Alto Adige Nord

Società1 giorno fa

Studenti fragili, le proposte del Coordinamento nazionale dei docenti alla classe politica

Alto Adige1 giorno fa

Coronavirus: 7 casi positivi da PCR e 418 test antigenici positivi

Bolzano1 giorno fa

Miss Italia: a San Leonardo vince la 22 enne Mariarosaria Perrotta

Valle Isarco2 giorni fa

Maltempo a Fleres, liberato dai detriti il letto dei Rio Cogolo: le attrezzature rimarranno sul posto per eventuali emergenze

Alto Adige2 giorni fa

Ferragosto, intensificata l’attività della Polizia: arrestate 3 persone, controllati 613 veicoli e 68 treni

Alto Adige7 giorni fa

Tragico incidente in moto sulla Mendola, tentano il sorpasso ma perdono il controllo del mezzo: muore giovane coppia di fidanzati

Alto Adige2 giorni fa

Violento incidente sulla statale del Brennero: tre veicoli coinvolti e una donna elitrasportata all’ospedale

Merano6 giorni fa

Midsummer Night a Merano. Il Superstar Show accende Ferragosto

Arte e Cultura6 giorni fa

Ferragosto tra escursioni al Renon, musei e gastronomia: «Lasciatevi sorprendere da Bolzano»

Alto Adige3 giorni fa

Maltempo, temporali e grandine sull’Alto Adige: numerosi gli interventi dei vigili del fuoco

Bolzano1 giorno fa

Alto Adige, prendevano il controllo dei bancomat svuotandoli dal contante: arrestato un cittadino moldavo

Alto Adige5 giorni fa

Incendio ad alta quota, fiamme su Cima Gallina a 2000 metri distruggono una malga

Bolzano6 giorni fa

Bolzano: arrestato per spaccio di stupefacenti un commerciante straniero

Val Venosta2 giorni fa

Autoarticolato si ribalta sulla statale della Val Venosta: lunghe code e disagi al traffico

Bolzano1 giorno fa

Miss Italia: a San Leonardo vince la 22 enne Mariarosaria Perrotta

Sport6 giorni fa

FC Südtirol: storico debutto sul campo del Brescia

Bolzano6 giorni fa

Arrestato dalla Polizia di Stato un cittadino tunisino per numerosi furti avvenuti a Bolzano

Ambiente Natura6 giorni fa

Rablà: continua il lavoro di eradicazione della pianta aliena

Alto Adige4 giorni fa

Operazione “Stazioni sicure”: il bilancio dei controlli della Polizia di Stato

Alto Adige4 settimane fa

Caldo torrido previsto in Alto Adige: da venerdì allerta rossa

Archivi

Categorie

di tendenza