Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Tensione in giunta sulla commissione pari opportunità: critiche da Galateo di Fratelli d’Italia

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità


Un acceso dibattito ha scosso oggi la giunta provinciale in occasione delle nomine per la Commissione Pari Opportunità. Per la prima volta in questa legislatura, una delibera ha visto la luce senza il consenso unanime.

Galateo, esponente di Fratelli d’Italia, ha espresso forte critica, lamentando una presunta discriminazione ideologica: “Dei quindici candidati proposti, non è stata accettata neanche una candidatura dai partiti italiani di maggioranza. Questo rifiuto rappresenta non solo una chiusura al dialogo ma anche un’ostilità preconcetta verso le organizzazioni italiane di ispirazione cattolica,” ha dichiarato Galateo, sottolineando la tensione palpabile che regna all’interno della Giunta.

Nonostante la presentazione di diverse candidature, incluso il sostegno a tre nomine proposte dall’opposizione e approvate dal Consiglio provinciale, i partiti italiani al governo non hanno avuto voce in capitolo riguardo la selezione finale. Galateo ha rimarcato: “Abbiamo proposto candidati di spicco, legati a realtà associative cattoliche, mirando a un equilibrio e una rappresentanza equa all’interno della Commissione. Le nostre proposte, tuttavia, sono state ignorate.”

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

La delibera in questione, pur tra aspri confronti che hanno messo in evidenza le divisioni interne alla Giunta, è stata approvata a maggioranza, sorvolando sul voto contrario degli assessori italiani, inclusi Galateo e l’assessore della Lega Bianchi, oltre all’astensione di Ulli Mair.

Galateo ha concluso con una nota amara, riconoscendo che la situazione odierna è il risultato di dinamiche ereditate dalle precedenti giunte. Ha inoltre sottolineato l’urgenza di rivedere i criteri di selezione per le candidature, un cambiamento che la maggioranza ha concordato di discutere al più presto, allo scopo di rendere il processo futuro più trasparente e inclusivo.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Alto Adige4 ore fa

Carabinieri intervengono su un treno regionale Bolzano-Merano per un passeggero senza biglietto

Alto Adige4 ore fa

Carabinieri di Vipiteno sventano un tentativo di suicidio

Alto Adige8 ore fa

Contro il “fake Italy” alimentare: secondo giorno di presidio al Brennero

Alto Adige9 ore fa

Carabinieri sciatori migliorano la sicurezza sulle piste del Passo Oclini

Bolzano9 ore fa

Polizia arresta ladro di biciclette che minaccia persona disabile e danneggia auto: espulso

Consigliati9 ore fa

Un evento da non perdere per celebrare il legame tra il Trentino Alto Adige e la meravigliosa isola di Lussino

Merano20 ore fa

Turista perde la vita dopo una caduta nel sentiero delle rocce di Velloi

Val Pusteria1 giorno fa

Carabinieri di Brunico in azione contro droga e guida in stato di ebbrezza

Trentino1 giorno fa

Arrestato finto carabiniere dopo truffa da 30.000 euro a donna anziana

Alto Adige1 giorno fa

L’orso M75 si è svegliato sulle Alpi Sarentine, sue tracce nel comune di Barbiano

Trentino1 giorno fa

Sciopero nel settore privato in Trentino, quattro ore di mobilitazione l’11 aprile

Alto Adige1 giorno fa

Coldiretti rilancia la battaglia per la trasparenza dell’origine dei prodotti alimentari

Bolzano1 giorno fa

Cittadino ghanese ferma il rapinatore di una donna anziana e lo consegna alla polizia

Alto Adige1 giorno fa

La stagione dei Carabinieri sciatori di Bolzano si chiude con un bilancio di 700 interventi

Società1 giorno fa

Come trovare i più recenti Daily Spin e Bonus Wheel

Archivi

Categorie

più letti