Connect with us

Bolzano

Prevenzione sui rischi da inondazione: il Comune sistema il rio Fago a Gries

Pubblicato

-

E’ stato presentato alla Giunta comunale dai tecnici dei Bacini Montani e da quelli comunali uno studio di fattibilità per la sistemazione idraulica del rio Fago, questo al fine di prevenire il rischio esondazione in determinati tratti ed in particolare in corrispondenza del ponte su via Sarentino la cui sezione è particolarmente ristretta.

L’ipotesi d’intervento prospettata prevede opere alla confluenza tra il rio Fago e il rio Daveligna per lo svuotamento della vasca di deposito esistente colmata nell’arco degli ultimi decenni da materiale solido.

Il Sindaco Caramaschi ha chiarito inoltre che sarà da stabilire se realizzare tale intervento tramite la costruzione di una stradina d’accesso, o in alternativa, l’installazione di una teleferica riutilizzabile poi anche in futuro.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Clicca qui per la tua piscina da sogno



Pubblicità - La Voce di Bolzano

Inoltre da realizzarsi anche un intervento sul tratto tra il primo e il secondo ponte sulla provinciale con pulizia dell’alveo e realizzazione di una piccola briglia filtrante alla sezione di chiusura.

Infine alcuni interventi sul tratto terminale del rio Fago in corrispondenza del ponte di via Sarentino con incremento della pendenza, pulizia dell’intero tratto e realizzazione di un muretto in destra idrografica prima e dopo il ponte.

Un progetto d’intervento dal costo complessivo di circa 1,2 milioni di Euro a carico della Provincia tramite i Bacini Montani che una volta ultimato, ha aggiunto il primo cittadino, consentirà di dormire sonni più tranquilli ai bolzanini, ma anche di rivedere i piani di rischio da esondazione già approvati in Consiglio comunale.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza