Connect with us

Alto Adige

Programma edilizia: nel 2021 si prosegue e conclude opere di rilievo

Pubblicato

-

Edilizia, costruire, sono sinonimo di rilancio economico dopo la pandemia“, così ha esordito l’assessore provinciale all’edilizia pubblica e patrimonio Massimo Bessone nell’illustrare il Programma opere edili 2021-2023 al termine della seduta della Giunta provinciale che oggi (18 maggio) lo ha approvato su sua proposta.

Il Programma indica stanziamenti per 125,6 milioni di euro spalmati sul triennio per complessive 231 opere; 51 milioni di euro sono previsti nel 2021 (comprese le risorse DANC debito autorizzato non contratto), 50,8 milioni di euro nel 2022 e, in attesa di definire i fondi DANC, 23,7 nel 2023. Il sistema DANC, debito autorizzato non contratto, consente di anticipare nella programmazione degli interventi i fondi stimati dell’assestamento di bilancio, che finora si rendevano disponibili solo ad agosto. Il programma per le opere edili è stato elaborato dall’apposito gruppo di lavoro secondo le priorità.

Nonostante la situazione emergenziale per la pandemia da Covid-19 siamo riusciti a concludere una serie di opere nel 2020 e a proseguiamo numerosi lavori di rilievo riuscendo così a dare continuità al lavoro delle imprese e delle aziende artigiane. Molti di questi lavori potranno in tal modo essere portati a termine”, ha fatto presente Bessone che ha ricordato come si operi in ogni zona dell’Alto Adige e per tutti i settori, utilizzando dove possibile  il materiale costruttivo legno per un’edilizia sempre più sostenibile. Nel corso del 2021 con i fondi a disposizione saranno predisposti anche studi di fattibilità e progettazioni nonché perizie di varianti, in modo tale da preparare la strada a nuove realizzazioni.

Pubblicità
Pubblicità

Interventi in tutti i settori

La parte del leone fra le opere edili indicate dal Piano triennale sono le scuole con il 32%. “È di assoluta importanza realizzare strutture moderne, sicure ed efficienti per le scuole frequentate dai nostri ragazzi che sono il nostro futuro“, ha sottolineato l’assessore Bessone. Tra gli interventi seguono quindi ufficirifugi, Centro Laimburg con il 24%, con il 13% le strutture museali, con l’11 % ciascuno le strutture del sociale e le opere connesse alle permute militari, ed infine i punti logistici e i punti di raccolta con il 9%. Tra le strutture del sociale il piano comprende l’impegno di spesa di 17,7 milioni di euro (con fondi DANC) per la parte di spettanza della Provincia in base a convenzione con il Comune di Bolzano, per la realizzazione del Centro lungodegenti nell’area Rosenbach ad Oltrisarco a Bolzano.

Per quest’opera oltre all’impegno di spesa è pronto da tempo anche il progetto esecutivo e si conta entro il 2021 di approvare con delibera di Giunta il relativo indice di cubatura. Pronto anche il finanziamento provinciale con fondi della sanità (6,2 milioni di euro) per il futuro distretto socio-sanitario”, ha fatto presente l’assessore Bessone. Entro il 2021 sarà pubblicata la gara relativa al distretto socio-sanitario di Merano (2 milioni di euro), e quella per la realizzazione della mostra permanente concernente i bunker (995.000 euro). Per quanto riguarda la ristrutturazione energetica di 27 edifici del patrimonio edilizio con il fondo europeo EEEF, si è attualmente nella fase di valutazione di 4 proponenti a livello internazionale, di cui 1 locale. La predisposizione del relativo bando di gara è prevista per l’inizio autunno 2021

Opere edili al via nel 2021

Entro il 2021 potranno essere avviati i lavori per diverse opere. Tra gli interventi di rilievo, la prossima settimana prenderanno il via quelli per la mitigazione del pericolo da caduta massi in un tratto di 300 metri della strada statale del Brennero SS 12 all’altezza del Virgolo a Bolzano, uno dei 15 tratti stradali più vulnerabili dell’Alto Adige con un transito giornaliero di circa 30.000 veicoli. I lavori, che dovrebbero essere ultimati entro l’anno (per circa 1 milione di euro – fondi ItaliaSicura), consentiranno nel piano delle zone di pericolo del Comune di Bolzano il declassamento dell’area da zona rossa, ad alto rischio, a zona blu.

Vi è, inoltre, il risanamento dell’impianto dei binari nella galleria S.Ignazio del Museo minerario provinciale a Predoi (2,3 milioni di euro). Potranno partire anche gli interventi di adeguamento e risanamento dell’edificio del Museo delle Scienze naturali in via Bottai a Bolzano (2,3 milioni di euro) e quelli per la realizzazione di 3 palazzine abitative e la ristrutturazione di diversi edifici presso la Caserma Cantore a San Candido, mentre a Corvara in val Badia si partirà con la ricostruzione della Caserma Tempesti che funge da centro logistico-addestrativo delle truppe alpine (313.000 euro). Potranno proseguire i lavori presso vari rifugi di prima priorità, come ad esempio presso il rifugio Gino Biasi al Bicchiere Becherhütte, ed anche vari interventi di manutenzione presso i rifugi di seconda priorità. “Realizzare gli interventi in quota, anche oltre i 3.000 metri, è molto dispendioso ed è possibile per soli tre mesi all’anno“, ha ricordato l’assessore.

Opere completate entro il 2021

Saranno ultimati entro il 2021 i lavori riferiti alla ristrutturazione, ampliamento e adattamento alle nuove norme ministeriali del Laboratorio prove materiali e geotecniche dell’Ufficio geologia e prove materiali a Cardano (7,5 milioni di euro). Entro il 2021 saranno portati a termine gli interventi di adattamento dell’ex convitto Waldheim a Brunico per consentire il trasloco della struttura residenziale Trayah di Brunico per persone affette da autismo grave (2,5 milioni di euro). Nel corso del 2021 proseguiranno le opere per la realizzazione del palazzo del Personale, nuova sede per la Ripartizione personale della Provincia, in via Renon a Bolzano (16,1 milioni di euro) che consentirà un risparmio di 800.000 euro di affitto all’anno; il termine dei lavori è previsto per il 2022. A Bolzano potranno essere completate anche le opere di risanamento presso l’istituto IISS G. Galilei (7,1 milioni di euro) e quelle per l’ITC Peter Anich. Saranno consegnati in via definitiva agli utenti il nuovo polo realizzato presso l’ex Maso Stadio a Laimburg/Vadena (47,5 milioni di euro) e la Scuola professionale Zuegg a Merano (13,3 milioni di euro). Sarà completata la costruzione del Rifugio Petrarca (6,2 milioni di euro) che potrà essere inaugurato nell’agosto 2021.

Opere concluse nel 2020

Nel corso del 2020 sono state realizzate una serie di opere, come la costruzione dell’ala nord dell’Ospedale di Bressanone. Inoltre, è stato dato il via libera a molteplici interventi. È stato, altresì, affidato l’incarico di progettazione per la struttura cure palliative per adolescenti e bambini a Tesimo ed è stato approvato il piano planivolumetrico per l’ampliamento del complesso scolastico in lingua italiana Gandhi di Merano. Sui beni immobili provinciali nel 2020 sono stati eseguiti interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria per un investimento complessivo di 15,5 milioni di euro. 287 gli immobili interessati da lavori su un numero complessivo di 310 immobili (598 unità).

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale
    Attesa nella prossime settimana, la riforma fiscale in arrivo comprenderà diverse operazioni, come lo stop selettivo a nuove cartelle, la rottamazione quater e le notifiche dilazionate. Notifiche cartelle esattoriali All’interno del decreto sarà probabilmente inserita... The post Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale appeared first on […]
  • Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina
    Il recente decreto attuativo conosciuto con il nome di bonus antiplastica è stato istituito allo scopo di ridurre la produzione di rifiuti e contenere gli effetti del cambiamento climatico. Bonus antiplastica, cos’è Il bonus nato... The post Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina appeared […]
  • Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona
    Da qualche giorno sono ripartiti gli ecobonus promossi dal Ministero dello Sviluppo Economico, per l’acquisto di auto a ridotte emissioni. L’ecobonus, sotto forma di contributi viene reinserito non per sostenere il mercato delle auto, ma... The post Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona appeared first on Benessere […]
  • Default Evergrande, cos’è e cosa si rischia a livello internazionale
    La preoccupazione per il possibile default del colosso cinese Evergrande è sempre più tangibile, visto che l’azienda non è riuscita a pagare in tempo le cedole dei suoi investitori. Perchè Evergrande è importante La crisi... The post Default Evergrande, cos’è e cosa si rischia a livello internazionale appeared first on Benessere Economico.
  • Bando Brevetti +: l’agevolazione fino a 140 mila euro per il sostegno e la valorizzazione dei brevetti
    A partire dal 28 settembre sarà possibile accedere al fondo pari a 23 milioni di euro per il nuovo bando a sostegno della valorizzazione economica dei brevetti. Brevetti + La dotazione messa a disposizione dal... The post Bando Brevetti +: l’agevolazione fino a 140 mila euro per il sostegno e la valorizzazione dei brevetti appeared […]
  • Gobeyond 2021, un contest per le startup innovative con premi fino a 40 mila euro e non solo: tutti i dettagli
    Incoraggiare lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali italiane è diventato importato tanto da spingere il Gruppo Sisal e CVC Capital Partners a creare l’iniziativa GoBeyond 2021 dedicata alle startup. GoBeyond2021 e gli obiettivi L’obiettivo del... The post Gobeyond 2021, un contest per le startup innovative con premi fino a 40 mila euro e non solo: […]
  • Dalla fast fashion alla slow fashion : il futuro della filiera della moda
    La filiera dell’abbigliamento e la qualità manifatturiera in Italia, trascina con sé una spirale virtuosa di ricadute ed immagini positive per l’intera economia del nostro Paese. La trasformazione delle filiera Negli ultimi anni il settore... The post Dalla fast fashion alla slow fashion : il futuro della filiera della moda appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza