Connect with us

Ambiente Natura

Relazione agraria e forestale 2019: dati e fatti per obiettivi chiari

Pubblicato

-

La Relazione agraria e forestale riassume numeri e fatti del 2019. Secondo l’assessore provinciale Schuler non è solo la sintesi di risultati raggiunti ma anche la base per delineare obiettivi futuri.

Ogni anno la Relazione agraria e forestale offre un’analisi completa dell’agricoltura e della silvicoltura altoatesine e dello sviluppo rurale.

L’edizione del 2019 è uscita di recente: i dipartimenti e gli uffici provinciali competenti hanno raccolto 200 pagine di dati e cifre.

Pubblicità
Pubblicità

Base per gli obiettivi futuri – Per Arnold Schuler, assessore provinciale ad agricoltura e foreste la Relazione 2019 fornisce una panoramica completa dello sviluppo dei singoli settori, ma è anche una base importante per definire obiettivi orientati al futuro e sviluppare progettualità chiare.

A questo proposito, secondo Schuler, il rapporto è “un bilancio di quanto raggiunto, ma anche una base decisionale per un’agricoltura e una silvicoltura sostenibili nel futuro”.

Snodi importanti del 2019 – Di questa dinamica virtuosa il 2019 offre molti esempi: secondo Martin Pazeller, direttore della Ripartizione provinciale agricoltura, la Relazione “ha deliberatamente posto un maggiore accento sulla sostenibilità nella distribuzione dei sussidi alle aziende agricole. Abbiamo già elaborato le relative linee guida insieme alle parti interessate. Alle aziende agricole biologiche, rispettose dell’ambiente e a gestione intensiva spettano sostegni diversi. E dal 1° gennaio 2020, gli agricoltori hanno dovuto installare sui loro irroratori ugelli a getto piatto ad aspirazione d’aria: ciò significa che i fitofarmaci vengono trasportati meno lontano nell’aria e atterrano in modo più preciso sulle aree a cui sono destinati”.

Secondo Mario Broll, direttore della Ripartizione provinciale foreste, novembre 2019 si distingue nel settore forestale: 900.000 metri cubi di legno massiccio sono stati danneggiati a causa della pressione della neve.

“Si tratta di circa due terzi dei danni causati dalla tempesta Vaia dell’anno precedente, ma il pubblico ne era molto meno consapevole. Almeno il 75% dei danni di Vaia era già stato riparato” osserva Broll.

Anche il direttore dell’Agenzia Demanio provinciale Albert Wurzer riferisce una decisione in linea con l’orientamento ecologico: “Uno dei principali obiettivi del Centro tutela specie acquatiche era quello di preservare e promuovere la fauna ittica autoctona”.

Nuovi corsi formativi – Michael Oberhuber, direttore del Centro di sperimentazione Laimburg, e Gustav Tschenett, direttore della Formazione in lingua tedesca, sono soddisfatti dei corsi di formazione per l’agricoltura sociale approvati nel 2019:

“Il previsto corso di formazione per i viticoltori e la nuova qualificazione professionale per la coltivazione delle erbe vanno nella direzione di un’agricoltura orientata al futuro, diversificata e sostenibile in Alto Adige”.

Secondo l’assessore provinciale Schuler, la Relazione mostra chiaramente: “La nostra agricoltura è un sistema stabile, efficiente e adattabile. La società si aspetta sempre di più, il mercato sta cambiando. Ma l’isolamento dovuto al Covid-19 ha dimostrato che l’Alto Adige ha bisogno dell’agricoltura, soprattutto per quanto riguarda l’approvvigionamento di base di generi alimentari. Per tutti questi motivi stiamo ora lavorando – anche con i dati del Rapporto Agricoltura e Foreste – insieme agli stakeholder su un piano strategico per il futuro dell’agricoltura e della silvicoltura altoatesina”, afferma Schuler.

La Relazione 2019 è disponibile al Palazzo Provinciale 6 (via Brennero 6) e 1 (piazza Silvius Magnago 1) a Bolzano. Presto sarà disponibile anche online nel portale Agricoltura e Foreste sul sito della Provincia di Bolzano.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • La ferrovia panoramica tra i colori dell’autunno: in viaggio con il Treno del Foliage
    Come ogni anno la natura in autunno torna a proiettare uno dei suoi migliori film, riempiendo e infiammando scorci panoramici con i caldi colori tipici di questa affascinante stagione. Uno dei modi migliori per riscoprire e vivere l’autunno e i suoi colori è la magica esperienza del viaggio lento regalato dai finestrini dell’incredibile Treno del […]
  • Il mega – yacht a forma di cigno: la straordinaria opera futurista dell’industria navale italiana
    La sintesi tra i confini della tecnologia e i massimi livelli di design applicati alla nautica è stata svelata e prende il nome decisamente caratteristico di “Avanguardia”, il nuovo yacht che nei prossimi mesi si farà sicuramente notare nei mari di tutto il mondo. Quest’opera avveniristica dell’industria navale salta agli occhi per la sua inconfondibile forma […]
  • Pacchetti “antistress “ in hotel di lusso: giornate alla ricerca del benessere
    Alternare il lavoro con il riposo, mettendo in pausa la routine quotidiana aggiunge una diversione alla vita e permette la splendida occasione di fare esperienze insolite, conoscere luoghi, persone e sopratutto non avere un’agenda giornaliera. In una società iperattiva è quindi indispensabile la ricerca dell’equilibrio perduto anche solo attraverso esclusivi pacchetti antistress in hotel di […]
  • Un solo tavolo al ristorante stellato, l’elegante genialità della ristorazione
    Il meglio delle esperienze che Venezia possa offrire è racchiuso in un luogo dove la declinazione dell’esperienza sarà il miglior servizio. Un posto non convenzionale che può essere scelto solo da coloro che accettano di non porre condizioni. Con geniale eleganza, Il Ristorante “Oro” dell’hotel Cipriani a Venezia rinasce mettendo in luce un dettaglio unico […]
  • A Bologna l’economia circolare in edilizia diventa realtà: arriva il nuovo asfalto 100% riciclato
    Un’edilizia circolare sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale risulta una strada imprescindibile per il futuro dello sviluppo economico. Il riciclo dei materiali promette infatti oltre ad una sensibile riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento, anche un’ottima soluzione per ottimizzare costi e ricavi. In un simile contesto risulta fondamentale lavorare sulla ridefinizione del ciclo produttivo […]
  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]

Categorie

di tendenza