Connect with us

Politica

Repetto (Lega) replica a Ronchetti: “Quel semaforo era solo a titolo di esempio, e le segnalazioni dei cittadini sono numerose”

Pubblicato

-

Il consigliere comunale della Lega Gabriele Repetto replica così alle parole del comandante della Polizia Municipale, Sergio Ronchetti: Era facile capire come quella del video fosse evidentemente la descrizione di un caso “campione”. Casi analoghi si verificano, infatti, anche in altri incroci in cui vi sono i semafori dotati di telecamera, come Piazza Mazzini per esempio. La posizione scelta nel video era ovviamente la più congeniale per descrivere in modo chiaro ciò di cui molti automobilisti si lamentano.

“Lo stesso Ronchetti, del resto, ha ammesso che all’incrocio in questione è effettivamente presente la telecamera. Infatti, lo stesso problema, così come descritto nel video, ci è stato segnalato da molti automobilisti, sanzionati, a detta loro, ingiustamente, per passaggio con rosso nell’effettuazione di svolta a sinistra verso via Druso, provenendo da Via Roma. Scontato poi, ed inevitabile, che il comandante della Polizia Municipale dichiari come vengano elevate sanzioni “solamente se, con il semaforo già rosso, viene superata la linea di arresto”.

“Stiamo raccogliendo gli elementi necessari a supportare un’eventuale mozione. Per ora ci siamo limitati a segnalare le lamentele di molti cittadini. E’ bene ricordare come l’installazione delle telecamere in questione sia stata eseguita dall’amministrazione comunale, solo in via sperimentale, oltre un anno e mezzo fa. Già alla fine di dicembre 2020, in Consiglio Comunale, parte dell’opposizione ha chiesto la sospensione della sperimentazione, essendo tale strumento utilizzato sostanzialmente per “battere cassa”, senza alcuna finalità di prevenzione. Facile comprendere, a questo punto, per quale motivo la maggioranza non abbia accolto tale richiesta…….”

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza