Connect with us

Bolzano

Rimpatrio in Moldavia per uno dei clochard di piazza Vittoria. Il Comune: “Non accettava aiuti”

Pubblicato

-

Il Comune “mette mano” alla situazione di degrado in piazza Vittoria. Un’azione parziale ma diretta realizzata con il  recente intervento congiunto della Polizia Municipale e della Polizia di Stato, che ha determinato il rimpatrio di uno dei senzatetto che da tempo bivaccano nell’area.

Si tratta di un cittadino moldavo di 45 anni, irregolare sul territorio nazionale e presente a Bolzano dal 2018.

L’uomo – si legge in una nota del Comune – era solito frequentare in condizioni di indigenza l’area di piazza Vittoria, ed è stato espulso perché nonostante svariati tentativi di offrire a questa persona un percorso di inserimento e di disintossicazione, con l’attivazione anche dei servizi sociali, ha puntualmente rifiutato ogni assistenza, ostinandosi a vivere in condizioni igienico-sanitarie molto precarie.

Pubblicità
Pubblicità

Vista la situazione, ancora quest’inverno era partito l’iter burocratico per l’allontanamento coatto su iniziativa del NOSU, il Nucleo Operativo Sicurezza Urbana della Polizia Municipale in stretta collaborazione con l’Ufficio Immigrazione della Questura, che ha trovato questa mattina la sua esecuzione forzata.

L’uomo è stato dapprima accompagnato presso l’Ufficio Immigrazione della Questura e quindi trasferito all’aeroporto di Verona dove è stato imbarcato su un volo diretto per Chisinau, capitale della Moldavia, scortato da personale dell’Ufficio Immigrazione abilitato alle scorte internazionali.

La persona in questione non potrà entrare in Italia per i prossimi 5 anni. In caso di inottemperanza scatterà l’arresto“.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza