Connect with us

Bolzano

Rimpatrio in Moldavia per uno dei clochard di piazza Vittoria. Il Comune: “Non accettava aiuti”

Pubblicato

-

Il Comune “mette mano” alla situazione di degrado in piazza Vittoria. Un’azione parziale ma diretta realizzata con il  recente intervento congiunto della Polizia Municipale e della Polizia di Stato, che ha determinato il rimpatrio di uno dei senzatetto che da tempo bivaccano nell’area.

Si tratta di un cittadino moldavo di 45 anni, irregolare sul territorio nazionale e presente a Bolzano dal 2018.

L’uomo – si legge in una nota del Comune – era solito frequentare in condizioni di indigenza l’area di piazza Vittoria, ed è stato espulso perché nonostante svariati tentativi di offrire a questa persona un percorso di inserimento e di disintossicazione, con l’attivazione anche dei servizi sociali, ha puntualmente rifiutato ogni assistenza, ostinandosi a vivere in condizioni igienico-sanitarie molto precarie.

Pubblicità
Pubblicità

Vista la situazione, ancora quest’inverno era partito l’iter burocratico per l’allontanamento coatto su iniziativa del NOSU, il Nucleo Operativo Sicurezza Urbana della Polizia Municipale in stretta collaborazione con l’Ufficio Immigrazione della Questura, che ha trovato questa mattina la sua esecuzione forzata.

L’uomo è stato dapprima accompagnato presso l’Ufficio Immigrazione della Questura e quindi trasferito all’aeroporto di Verona dove è stato imbarcato su un volo diretto per Chisinau, capitale della Moldavia, scortato da personale dell’Ufficio Immigrazione abilitato alle scorte internazionali.

La persona in questione non potrà entrare in Italia per i prossimi 5 anni. In caso di inottemperanza scatterà l’arresto“.

Pubblicità
Pubblicità

Bolzano

Controlli antidroga carabinieri: segnalati per consumo 25enne pakistano e 29enne egiziano

Pubblicato

-

I carabinieri di Bolzano hanno segnalato un pakistano di 25 anni noto alle forze dell’ordine, fermato all’interno del parcheggio “Centro – Mayr Nusser” su segnalazione di un cittadino, perché trovato in possesso di due sacchettini di plastica contenenti circa 4 grammi di eroina.

La droga è stata sequestrata, mentre per l’uomo è scattata una segnalazione al Commissariato del Governo quale consumatore.

Sempre i Carabinieri della Sezione Radiomobile di Bolzano, lungo via Hildegard Straub, hanno notato e identificato  un 29enne egiziano che alla vista dei militari ha provato a nascondersi dietro un’auto.

Pubblicità
Pubblicità

Il giovane è stato travato in possesso di una dose di  hashish poi sequestrata. Anche per lui è scattata una segnalazione al Commissariato del Governo di Bolzano, quale consumatore di droga.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Bolzano

Bolzano: individuato dalla Polizia ed espulso un 32enne tunisino con innumerevoli precedenti

Pubblicato

-

Nella mattinata di ieri (17 luglio) è stato fermato da una pattuglia della Volante di Bolzano un cittadino tunisino irregolare sul territorio e ben noto alle forze di Polizia.

L’uomo, un 32enne con innumerevoli precedenti per resistenza a pubblico Ufficiale, lesioni personali, rapina, furto e detenzione di armi, è stato accompagnato in Questura per verificare la sua posizione.

Qui, accertata l’assenza del diritto a permanere in Italia, è stato prontamente emesso dal Questore di Bolzano un provvedimento di espulsione con accompagnamento al Centro per il Rimpatrio di Caltanissetta.  

Pubblicità
Pubblicità

Nel corso della settimana appena passato sono state inoltre identificate più di 150 persone dalla Squadra volante e dal Reparto Prevenzione Crimine di Padova che, settimanalmente, collabora con la Questura di Bolzano.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Bolzano

Spacciavano in via Perathoner: fermati 19enne somalo e 20enne gambiano con hashish ed eroina

Pubblicato

-

Venerdì scorso, durante un’operazione antidroga, gli agenti della questura hanno individuato e fermato alcuni cittadini centroafricani nei pressi di via Perathoner.

Si tratta di un somalo di 19 anni con regolare permesso di soggiorno e di un gambiano richiedente asilo di 20 anni con diversi precedenti per spaccio e possesso di armi.

Il primo di loro aveva addosso 20 dosi di eroina pronte ad essere vendute e 220 Euro in banconote di vario taglio, presumibilmente derivanti dall’attività illecita; l’altro fermato, invece, aveva occultati due pezzi di Hashish del peso di circa 20 grammi.

Pubblicità
Pubblicità

I due sono stati denunciati per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacent e la droga e i soldi rinvenuti sono stati sequestrati.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza