Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Sport

Sabato 9 aprile a Naturno si accendono i riflettori sugli Ironmen della ‘ÖTZI’

In Alto Adige atmosfera elettrizzante a poche ore dal via. A Naturno start ore 8.45 per il triathlon, ore 9.55 il duathlon da Madonna di Senales. Arrivo a Lazaun (2430m) sulle pelli lungo la pista da slittino. Grande sforzo da parte di tutto lo staff ASD Senales.
 
 

Pubblicato

-

La Ötzi Alpin Marathon entra nel vivo. Sabato 9 aprile gli ironmen del triathlon e del duathlon più accattivante dell’Alto Adige si sfideranno in singolo o in staffetta nelle tre discipline previste: per i triatleti mtb, corsa e skialp, quelli del duathlon invece affronteranno solo le ultime due.

Grande lavoro per l’ASD Senales guidata da Peter Rainer, costretto a modificare l’ultimo tratto di percorso a causa delle avverse condizioni meteorologiche. I riflettori si accenderanno a Naturno alle ore 8.45 con la partenza degli atleti individuali del triathlon e le staffette un’ora dopo, mentre i concorrenti (individuali e staffette) del duathlon salteranno la parte in mtb e, di corsa, prenderanno il via da Madonna di Senales alle 9.55.

Per i triatleti dunque primo cambio a Madonna di Senales, dove si parcheggeranno le mtb per proseguire di corsa fino a Maso Corto (secondo cambio). Qui i concorrenti dovranno portare in spalla gli sci per circa 500m fino a raggiungere la partenza della pista da slittino.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

L’obiettivo finale è a quota 2430m, sulle pelli si scaleranno gli ultimi 4 km con 430m di dislivello fino al traguardo posto a Lazaun.

La Ötzi Alpin Marathon ha da sempre stuzzicato la curiosità di diversi atleti, sia italiani che stranieri, e l’edizione numero 19 vedrà ai nastri di partenza 215 iscritti in singolo e 43 staffette, con alcuni partecipanti di spicco: il doppio campione italiano trail Andreas Reiterer di Avelengo, l’austriaco Michael Strasser che è entrato per ben due volte nella storia del Guinness World Record con le sue folli avventure in bicicletta, Lukas Kaufmann, Ivan Paulmich e Alessandro Forni.

Presenti gli atleti più ‘esperti’ che hanno già partecipato in passato ottenendo ottimi risultati: Georg Piazza, Andreas Crivellin e Tobias Geiser. Fra le staffette favorite c’è sicuramente quella del ‘Team Crazy’ composta da Hans Peter Obwaller, Armin Larch e dal due volte vincitore individuale Philip Götsch. Regaleranno grande spettacolo anche le donne con la partecipazione dell’austriaca Stephanie Kröll, della conterranea Susanne Mair e di Laura Mazzucco.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Oltre al ricco montepremi totale di 14100 euro, verranno premiati i triatleti più veloci al maschile e al femminile con un voucher per la partecipazione all’evento partner ‘Inferno Triathlon’, che si terrà in Svizzera il 19-20 agosto, del valore di 500 euro ciascuno.

Il comitato organizzatore ricorda che la strada provinciale n.3 della Val Senales da Madonna di Senales a ‘Hof am Wasser’ rimarrà parzialmente chiusa dalle 9.15 alle 12.15 circa, con riferimento alla sola corsia opposta alla direzione di marcia dei concorrenti.

Inoltre la strada comunale a Madonna di Senales verrà chiusa dal ponte ‘Auer’ fino al negozio di calzature “Weithaler” dalle 12.15 alle ore 14.30 circa, mentre la strada comunale dal centro di Naturno che porta al Monte Sole fino a Maso Lint sarà chiusa al traffico dalle 8.15 alle 10.45 circa.

Chiusa anche la strada comunale dal bivio della strada forestale sopra il maso “Innerunterstell” al Monte Volpe fino al bivio della strada provinciale n. 3 della Val Senales in località “Hof am Wasser” dalle 9.15 alle 11.45 circa, infine la pista “Schmugglerabfahrt” dal lago glaciale fino a Maso Corto rimarrà chiusa dalle ore 10 fino alle ore 15 circa.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Cerimonia di premiazione (ore 15.30) e pasta party previsti a Madonna di Senales, per concludere in bellezza un’emozionante giornata di sport.

NEWSLETTER

Valle Isarco1 ora fa

Maltempo a Fleres, liberato dai detriti il letto dei Rio Cogolo: le attrezzature rimarranno sul posto per eventuali emergenze

Alto Adige2 ore fa

Ferragosto, intensificata l’attività della Polizia: arrestate 3 persone, controllati 613 veicoli e 68 treni

Alto Adige18 ore fa

Violento incidente sulla statale del Brennero: tre veicoli coinvolti e una donna elitrasportata all’ospedale

Val Venosta22 ore fa

Autoarticolato si ribalta sulla statale della Val Venosta: lunghe code e disagi al traffico

Alto Adige24 ore fa

Coronavirus: 8 casi positivi da PCR e 109 test antigenici positivi, un decesso

Alto Adige1 giorno fa

Maltempo, temporali e grandine sull’Alto Adige: numerosi gli interventi dei vigili del fuoco

Alto Adige1 giorno fa

Incendio boschivo a Collepietra: determinante l’intervento dei vigili del fuoco

Alto Adige2 giorni fa

Coronavirus: 3 casi positivi da PCR e 77 test antigenici positivi

Alto Adige3 giorni fa

Operazione “Stazioni sicure”: il bilancio dei controlli della Polizia di Stato

Alto Adige3 giorni fa

Coronavirus: 4 casi positivi da PCR e 153 test antigenici positivi

Alto Adige3 giorni fa

Incendio ad alta quota, fiamme su Cima Gallina a 2000 metri distruggono una malga

Alto Adige4 giorni fa

Coronavirus: 5 casi positivi da PCR e 260 test antigenici positivi

Alto Adige5 giorni fa

Forum Alpbach: il 21 agosto Giornata del Tirolo nel segno della salute

Ambiente Natura5 giorni fa

Rablà: continua il lavoro di eradicazione della pianta aliena

Musica5 giorni fa

Matinée a Castel Mareccio domenica 14 agosto

Archivi

Categorie

di tendenza