Connect with us

Alto Adige

Salti sulle auto in Corso Libertà. FdI: “Tutto già denunciato al Comune, qualcuno paghi i danni”

Pubblicato

-

E’ di diverse ore fa la notizia di una orda di ragazzi lanciatisi a saltare sui cofani e sui tetti delle automobili posteggiate nei cortili interni di Corso della Libertà a Bolzano, in corrispondenza di alcuni bar particolarmente amati dai giovani, all’angolo con via Virgilio.

I cortili trasformati in defecatoi e latrine a cielo aperto.

Sulla questione intervengono tra gli altri il consigliere provinciale di Fratelli d’Italia, Alessandro Urzì, assieme ai consiglieri comunali Marco Galateo, Alessandro Forest, Tritan Myftiu, Anna Scarafoni. 

Pubblicità
Pubblicità

I rappresentanti del partito di Giorgia Meloni esprimono in una nota che “il conto dei danni ora dovrebbe essere portato al sindaco di Bolzano ed alle autorità provinciali (le orde si rifugiano spesso negli spazi abbandonati delle ex Pascoli/Longon) che sebbene avvertite per tempo (ormai oltre sei mesi fa) hanno ignorato dopo alcune dichiarazioni di maniera l’allarme con le conseguenze di questo fine settimana.

Per certo sappiamo sono intervenuti i carabinieri anche se ormai il danno era fatto come testimonia la selezione di foto. L’ultima volta che un inquilino era sceso a pretendere rispetto era stato aggredito a pugni e calci. Il branco ora ha colpito di nuovo. I salti sui cofani e i tetti delle auto hanno provocato ingentissimi danni“.

E ancora: “Gli abusi denunciati sono tanti e inaccettabili: consumo e spaccio di droga, la trasformazione dei piazzali in orinatoi e defecatoi (tutto documentato dagli inquilini residenti) sino alla trasformazione dei cofani delle auto e degli angoli più bui (ma senza nemmeno troppe accortezze) in lupanari dove vengono svolti da ragazze emancipate su ragazzi esuberanti servizi sessuali di ogni genere.

Pubblicità
Pubblicità

Fratelli d’Italia aveva denunciato in Comune, tramite i consiglieri Galateo, Forest, Myftiu e Scarafoni, chiedendo una protezione per i cittadini esasperati ed in Provincia chiedendo interventi all’assessore leghista Bessone sull’ex Pascoli Longon da cui erano stati per esempi procurati pezzi di marmi lanciati sulla polizia al termine di una partita di calcio. Ma nulla”.

“Anche dal Comune solo promesse e poi il lungo silenzio. Così hanno potuto agire indisturbati ancora una volta i vandali che hanno procurato danni per svariate migliaia di euro. 

Il buonismo sinora ha solo creato queste deviazioni pericolose che stanno trasformando anche i salotti buoni della città capoluogo in una banlieue parigina“, concludono.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Val Pusteria4 settimane fa

Molini di Tures: incidente sul lavoro in un impianto di teleriscaldamento. Due feriti

Politica4 settimane fa

Formazione professionale, via libera al piano per il 2022

Bolzano4 settimane fa

Due nuovi casi di Omicron rilevati in Alto Adige

Politica4 settimane fa

Cure Monoclonali, solo tre terapie in Alto Adige. Urzí: “Sottovalutate le opportunità”

Bolzano4 settimane fa

Pensionato le da un passaggio e lei lo rapina: 29enne bolzanina denunciata a Bolzano

Ambiente Natura4 settimane fa

Escursioni invernali nel rispetto della fauna selvatica

Sport4 settimane fa

Anche l’HC Pustertal con l’Azienda sanitaria: la squadra sottoposta alla terza dose

Alto Adige4 settimane fa

Reddito di cittadinanza, scoperti 21 truffatori dalla Guardia di Finanza

Sport4 settimane fa

FC Südtirol: dopo il focolaio Covid tre giocatori negativi e un nuovo positivo

Bolzano4 settimane fa

La frittura va in fiamme: vigili del fuoco intervengono in via Bari

Alto Adige4 settimane fa

Dati Covid 21 dicembre: 96 casi positivi da PCR e 259 test antigenici positivi. 3 decessi

Sport3 settimane fa

Foxes all’ultimo match casalingo del 2021: al Palaonda arriva l’Innsbruck

Sport4 settimane fa

Il 21 dicembre il derby torna al Palaonda: Bolzano affronta Val Pusteria

Alto Adige3 settimane fa

Bolzano, i problemi cardiaci gli impediscono di lavorare. Crowdfunding per Giancarlo

Economia e Finanza4 settimane fa

Tatuaggi e trucco permanente, rivoluzione da gennaio. Bonaldi: “No agli abusivi anche in Alto Adige”

Unico&Bello

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le…

Il 2022 ribattezzato “l’anno dei weekend lunghi”: quali giorni approfittare per una gita fuori porta

Per gli amanti dei viaggi e delle gite fuori porta, il 2022 è stato ribattezzato come “ l’anno dei weekend lunghi”. Infatti, nei prossimi 12 mesi…

Alpe Cimbra: il drago nato da Vaia è già un #must da vedere

La Tempesta Vaia che ha colpito il nord Italia e l’arco alpino alla fine del 2018 ha lasciato senza ombra di dubbio enormi cicatrici su tutto…

Le 5 località trentine più belle da visitare in inverno

L’inverno è arrivato e, nonostante tutte le restrizioni ancora attive causa Covid-19 e le sue varianti, è comunque possibile viaggiare (almeno per il momento) tra le…

Archivi

Categorie

Benessere Economico

RSS Error: A feed could not be found at `https://www.benessereconomico.it/feed`; the status code is `200` and content-type is `text/html`

di tendenza