Connect with us

Alto Adige

Scuola italiana, nuova piattaforma online per gli aspiranti docenti

Pubblicato

-

Dal prossimo anno scolastico 2021/22 parte il progetto MADlene. Una piattaforma che permette agli aspiranti docenti di inserire il proprio curriculum e metterlo a disposizione delle scuole.

Scuola e digitalizzazione. Un binomio fondamentale per costruire un sistema scolastico più moderno ed efficiente. Da questo ambizioso progetto, la scuola italiana dell’Alto Adige ha avviato una serie di iniziative, con l’obiettivo per snellire la burocrazia e migliorare l’interazione tra docenti ed istituti sul territorio. Il Piano è stato presentato oggi (24 giugno) dall’assessore alla scuola italiana, Giuliano Vettorato, e dal sovrintendente scolastico, Vincenzo Gullotta, i quali hanno anche tracciato un primo bilancio dell’anno scolastico andato in archivio.

La Piattaforma Madlene

Pubblicità
Pubblicità

La grande novità è rappresentata dall’avvio del progetto “MADlene”, una piattaforma, già attiva, sulla quale gli aspiranti docenti possono inserire il proprio curriculum e metterlo a disposizione delle scuole della provincia di Bolzano. I posti disponibili sono a tempo determinato e possono coprire periodi di tempo più o meno lunghi, le cosiddette supplenze. Sulla piattaforma si possono inserire i dati personali e gli aspiranti docenti potranno anche scegliere le scuole e le materie per cui proporsi. Una volta terminato l’inserimento la domanda verrà raccolta in un apposito database. “La digitalizzazione riveste un ruolo fondamentale per una scuola più modernasottolinea l’assessore alla scuola italiana Giuliano Vettorato vogliamo snellire il lavoro degli istituti e dei dirigenti, venendo incontro alle loro esigenze. Meno burocrazia significa valorizzare il lavoro e le risorse del mondo della scuola”.

Scelta dei posti online

Dal prossimo anno scolastico 2021/22, la scelta dei posti per i soli aspiranti al posto di insegnante di classe nella scuola Primaria si svolgerà in modalità online. Il servizio riguarderà i contratti di lavoro a tempo determinato presso le scuole primarie in lingua italiana e sarà fruibile solo dai docenti inseriti nelle graduatorie d’istituto e dai docenti residuati nelle graduatorie provinciali. “La scuola italiana ha affrontato l’anno scolastico con grande impegnosottolinea il sovrintendente Vincenzo Gullottaabbiamo colto la richiesta della digitalizzazione e della informatizzazione, coniugandole con l’aggiornamento costante e la disponibilità all’ascolto, tipici della nostra scuola. Il nostro obiettivo è, infatti, di imparare dalle criticità per ampliare gli aspetti positivi. Sono certo che i nuovi servizi digitali saranno molto apprezzati da docenti e amministrazione scolastica. Stiamo già studiando gli elementi da migliorare nella nostra organizzazione, in base all’esperienza accumulata in questo periodo”.

Bilancio e prospettive

La scuola italiana ha condotto un’indagine, con l’obiettivo di individuare gli elementi positivi e innovativi portati dall’emergenza sanitaria in ambito scolastico e capitalizzare le esperienze per il futuro. Al questionario hanno risposto 2.573 studenti del secondo ciclo, 2.610 genitori di alunni del primo ciclo, 1.615 docenti e 34 dirigenti. Sono emersi molti aspetti ritenuti maggiormente positivi in quest’anno scolastico, tra cui, ad esempio, lo sviluppo delle competenze digitali per lo studio e la didattica e l’acquisizione di nuove strategie e competenze. Per l’anno scolastico 2020/2021 si contano 15.694 alunni nelle scuole a carattere statale, 1.914,75 posti docenti, di cui 58 finanziati dal bilancio della Scuola italiana, e 809 classi. Per l’anno scolastico 2021/2022 si prevedono invece 15.750 alunni nelle scuole a carattere statale, 1.925,75 docenti, di cui 65 finanziati dal bilancio della Scuola italiana, e 826 classi.

Innovazione didattica

È stata svolta una ricerca-azione partecipata sull’innovazione didattica, anche attraverso la dimensione tecnologica dell’innovazione, con l’obiettivo di potenziare le competenze organizzative e didattiche nelle scuole del I e II ciclo, nel contesto delle metodologie e delle azioni per la didattica innovativa, volte a modificare i processi di apprendimento e insegnamento. A tale ricerca hanno partecipato 82 docenti e dirigenti scolastici, mentre per la consulenza e il coordinamento scientifico è stato designato il professor Cesare Rivoltella. Questa ricerca-azione partecipata, che si è svolta in 30 ore di webinar e altre 30 di elaborazione e sperimentazione.

Formazione docenti

Nell’anno scolastico 2019/2020 hanno partecipato alla formazione 4.802 docenti, che hanno seguito 122 corsi e laboratori per un totale di 1.141,5 ore di formazione. Nell’anno scolastico 2020/2021, a causa della pandemia, la formazione docenti si è svolta esclusivamente in modalità online, registrando però 927 docenti in più rispetto all’anno precedente (5.729 in tutto), per un totale di 79 corsi e 835 ore di formazione. Nel corso dell’estate, infine, la scuola in lingua italiana organizza un ciclo gratuito di laboratori sullo sviluppo delle competenze chiave e la partecipazione ad attività pratico-tematiche, finanziati dal Fondo Sociale Europeo. Per il prossimo anno scolastico sono stati garantiti 278.000 euro destinati a 5 scuole, per finanziare tre ambiti principali: l’educazione alla cittadinanza, i laboratori linguistici e le competenze digitali.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli e le novità
    Anche quest’anno torna il bonus pubblicità per le aziende puntano su investimenti pubblicitari, con l’invio delle domande che partirà dal 1 fino al 31 ottobre 2021. Bonus pubblicità 2021 Per il 2021 -2022, il credito... The post Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli […]
  • Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri
    Da novembre 2021 i costi di revisione delle auto aumenteranno. Decisione concordata dai Ministeri dell’Economia e della Mobilità Sostenibile. Dal 1 novembre aumenti prezzi revisione auto L’aumento che inizialmente sarebbe dovuto partire il 30 gennaio,... The post Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri appeared first on Benessere Economico.
  • Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro
    Il Ministro dello Sviluppo economico, Giorgetti ha attivato un fondo pari a 140 milioni di euro a sostegno delle attività rimaste chiuse in conseguenza delle misure restrittive anti-Covid. In dettaglio Il fondo avvivato dal Ministero... The post Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus idrico, fino a 1000 euro per interventi ed efficientamento idrico della casa
    Tra i bonus introdotti nella legge di bilancio e ancora da attivare, trova spazio il Bonus Idrico, altrimenti noto come Bonus rubinetti o bonus bagno che punterebbe a favorire il risparmio di risorse idriche. Fino... The post Bonus idrico, fino a 1000 euro per interventi ed efficientamento idrico della casa appeared first on Benessere Economico.
  • Finanziamenti imprese in difficoltà, dal 20 settembre il via alla presentazione delle domande: come funziona
    Da qualche giorno, il Ministero dello Sviluppo economico, ha pubblicato il decreto contenente le modalità ed i termini per accedere al Fondo da 400 milioni destinato alle grandi imprese in momentanea difficoltà. Fondo imprese in... The post Finanziamenti imprese in difficoltà, dal 20 settembre il via alla presentazione delle domande: come funziona appeared first on […]
  • Smart working, i bonus fino a 1000 euro per lavorare da casa
    Con l’arrivo del covid lo smart working dopo con prepotenza nella vita di molti lavoratori ed aziende è diventato tanto importante da realizzare un bonus di 1.00 euro per chi lavora da casa. Proroga bonus... The post Smart working, i bonus fino a 1000 euro per lavorare da casa appeared first on Benessere Economico.
  • Data driven company, cos’è e i benefici di una gestione aziendale basata solo sui dati
    Da un’azienda digitale, a una tradizionale fino ad un’attività manifatturiera: ormai ogni tipologia di business affonda le proprie radici su dati che mettono in relazione diversi processi aziendali. Il valore dei dati all’interno di un... The post Data driven company, cos’è e i benefici di una gestione aziendale basata solo sui dati appeared first on […]
  • Mise, inserimento di clausola assunzioni per aziende beneficiarie di agevolazioni
    Dal Ministero dello Sviluppo Economico si interviene verso la costruzione di un percorso sulle assunzioni per le aziende che ricevono incentivi. Clausola per le aziende beneficiarie A riguardo, il Ministro Giorgetti ha comunicato con atto... The post Mise, inserimento di clausola assunzioni per aziende beneficiarie di agevolazioni appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza