Connect with us

Alto Adige

Scuola, tra domani e il 16 giugno ultima campanella dell’anno

Pubblicato

-

Domani ultimo giorno di scuola per oltre 22.000 studenti delle scuole italiane dell’Alto Adige Il 16 giugno al via la maturità e gli esami finali per ragazze e ragazzi delle medie.

Termina domani (11 giugno) l’anno scolastico per gli studenti delle scuole superiori (oltre 8.300), mentre per le secondarie di I grado (scuole medie), le scuole primarie e le scuole dell’infanzia (circa 13.800 bambini e ragazzi) l’ultima campanella suonerà il 16 giugno. “Agli studenti, ai docenti e a tutto il personale delle scuole va il nostro ringraziamento e l’augurio di buone vacanze – evidenziano l’assessore alla scuola italiana Giuliano Vettorato e il Sovrintendente Vincenzo Gullotta – tutti hanno lavorato duramente in questo molto complicato. Ora sarà il turno di ragazze e ragazzi che affronteranno gli esami di Stato, ai quali auguriamo un periodo ricco di successi”.

L’esame di maturità

Pubblicità
Pubblicità

Per i maturandi (oltre 1.200 ragazzi) inizia quindi il conto alla rovescia per l’esame di Stato, che partirà il 16 giugno, in presenza, con le stesse regole di prevenzione e sicurezza dello scorso anno. Regole che, come ha confermato il Ministero dell’istruzione, si sono rivelate efficaci. Per i maturandi non sono previste prove scritte, ma un colloquio orale composto da diverse parti, della durata indicativa di 60 minuti.

L’esame prevede la discussione di un elaborato: ogni candidato esporrà un documento riguardante le discipline caratterizzanti l’indirizzo di studio, e verrà discusso un breve testo, già affrontato nell’ambito dell’insegnamento di lingua e letteratura italiana durante il quinto anno. Per il colloquio relativo a tedesco L2 è prevista la discussione di un breve testo o di un materiale in lingua tedesca, già oggetto di studio nell’ambito dell’insegnamento nel corso del quinto anno e ricompreso nel documento del consiglio di classe.

La Commissione d’esame, ogni giorno, predisporrà dei materiali, come un testo, un documento, un’esperienza, un progetto o un problema, che il candidato dovrà analizzare, trattando in particolare i nodi concettuali che caratterizzano le diverse discipline e creando anche un collegamento interdisciplinare. I candidati, infine, dovranno presentare una loro breve relazione o un elaborato multimediale dell’esperienza nei percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento svolti durante il percorso di studi. Tale punto verrà sviluppato unicamente nel caso non sia stato già trattato nella discussione dell’elaborato.

Come si compone il voto finale

Il voto finale è calcolato sommando i punti attribuiti per il colloquio (massimo di 40 punti), con quelli acquisiti per il credito scolastico da ogni candidato (sulla base dei risultati di profitto nel corso del triennio, per un massimo di 60 punti). Il punteggio massimo rimane di 100 centesimi ed il minimo di 60 centesimi. La sottocommissione può motivatamente attribuire la lode ai candidati che conseguono il punteggio massimo di 100 punti senza fruire dell’integrazione da parte della sottocommissione stessa. Per ottenere la lode i candidati dovranno, inoltre, aver ottenuto il punteggio massimo relativo al credito scolastico, assegnato con voto unanime del consiglio di classe.

Esame finale del primo ciclo

Saranno circa 1400 gli studenti che dal 16 giugno affronteranno l’esame di Stato del I ciclo, ovvero l’esame di terza media. La prova conclusiva consiste in un colloquio orale, sostitutivo delle prove scritte, e prevede la realizzazione e la presentazione, da parte degli alunni, di un elaborato. La tematica dell’elaborato è condivisa dall’alunno con i docenti della classe e l’elaborato consiste in un prodotto originale, coerente con la tematica assegnata dal consiglio di classe, e può essere realizzato sotto forma di testo scritto, presentazione anche multimediale, mappa o insieme di mappe, filmato, produzione artistica o tecnico-pratica o strumentale per gli alunni frequentanti i percorsi a indirizzo musicale, e coinvolgere una o più discipline tra quelle previste dal piano di studi. La valutazione finale è espressa con votazione in decimi e la votazione minima è di sei decimi.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Bonus Sociale, dal primo di luglio via allo sconto automatico in bolletta: a chi si rivolge e come accedere
    Dopo le ultime correzioni dell’Authority Arera, il primo luglio è pronto a partire il bonus sociale che prevede uno sconto automatico in bolletta di luce, acqua e gas. Cos’è il bonus sociale Il bonus sociale... The post Bonus Sociale, dal primo di luglio via allo sconto automatico in bolletta: a chi si rivolge e come […]
  • Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona
    Dal Ministero dello Sviluppo economico e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze debutterà un nuovo decreto che prevede 100 euro, senza limiti di Isee per la rottamazione della vecchia “tv” Il cambio del digitale terrestre... The post Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative
    Con una dotazione totale di 9,5 milioni di euro, a partire dal 24 giugno potranno essere presentate le domande di agevolazione per Startup innovative dal Programma Smart Money. Smart Money, Cos’è Smart Money è una... The post Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative appeared first on Benessere Economico.
  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza