Connect with us

Alto Adige

Scuola, tra domani e il 16 giugno ultima campanella dell’anno

Pubblicato

-

Domani ultimo giorno di scuola per oltre 22.000 studenti delle scuole italiane dell’Alto Adige Il 16 giugno al via la maturità e gli esami finali per ragazze e ragazzi delle medie.

Termina domani (11 giugno) l’anno scolastico per gli studenti delle scuole superiori (oltre 8.300), mentre per le secondarie di I grado (scuole medie), le scuole primarie e le scuole dell’infanzia (circa 13.800 bambini e ragazzi) l’ultima campanella suonerà il 16 giugno. “Agli studenti, ai docenti e a tutto il personale delle scuole va il nostro ringraziamento e l’augurio di buone vacanze – evidenziano l’assessore alla scuola italiana Giuliano Vettorato e il Sovrintendente Vincenzo Gullotta – tutti hanno lavorato duramente in questo molto complicato. Ora sarà il turno di ragazze e ragazzi che affronteranno gli esami di Stato, ai quali auguriamo un periodo ricco di successi”.

L’esame di maturità

Pubblicità
Pubblicità

Per i maturandi (oltre 1.200 ragazzi) inizia quindi il conto alla rovescia per l’esame di Stato, che partirà il 16 giugno, in presenza, con le stesse regole di prevenzione e sicurezza dello scorso anno. Regole che, come ha confermato il Ministero dell’istruzione, si sono rivelate efficaci. Per i maturandi non sono previste prove scritte, ma un colloquio orale composto da diverse parti, della durata indicativa di 60 minuti.

L’esame prevede la discussione di un elaborato: ogni candidato esporrà un documento riguardante le discipline caratterizzanti l’indirizzo di studio, e verrà discusso un breve testo, già affrontato nell’ambito dell’insegnamento di lingua e letteratura italiana durante il quinto anno. Per il colloquio relativo a tedesco L2 è prevista la discussione di un breve testo o di un materiale in lingua tedesca, già oggetto di studio nell’ambito dell’insegnamento nel corso del quinto anno e ricompreso nel documento del consiglio di classe.

La Commissione d’esame, ogni giorno, predisporrà dei materiali, come un testo, un documento, un’esperienza, un progetto o un problema, che il candidato dovrà analizzare, trattando in particolare i nodi concettuali che caratterizzano le diverse discipline e creando anche un collegamento interdisciplinare. I candidati, infine, dovranno presentare una loro breve relazione o un elaborato multimediale dell’esperienza nei percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento svolti durante il percorso di studi. Tale punto verrà sviluppato unicamente nel caso non sia stato già trattato nella discussione dell’elaborato.

Come si compone il voto finale

Il voto finale è calcolato sommando i punti attribuiti per il colloquio (massimo di 40 punti), con quelli acquisiti per il credito scolastico da ogni candidato (sulla base dei risultati di profitto nel corso del triennio, per un massimo di 60 punti). Il punteggio massimo rimane di 100 centesimi ed il minimo di 60 centesimi. La sottocommissione può motivatamente attribuire la lode ai candidati che conseguono il punteggio massimo di 100 punti senza fruire dell’integrazione da parte della sottocommissione stessa. Per ottenere la lode i candidati dovranno, inoltre, aver ottenuto il punteggio massimo relativo al credito scolastico, assegnato con voto unanime del consiglio di classe.

Esame finale del primo ciclo

Saranno circa 1400 gli studenti che dal 16 giugno affronteranno l’esame di Stato del I ciclo, ovvero l’esame di terza media. La prova conclusiva consiste in un colloquio orale, sostitutivo delle prove scritte, e prevede la realizzazione e la presentazione, da parte degli alunni, di un elaborato. La tematica dell’elaborato è condivisa dall’alunno con i docenti della classe e l’elaborato consiste in un prodotto originale, coerente con la tematica assegnata dal consiglio di classe, e può essere realizzato sotto forma di testo scritto, presentazione anche multimediale, mappa o insieme di mappe, filmato, produzione artistica o tecnico-pratica o strumentale per gli alunni frequentanti i percorsi a indirizzo musicale, e coinvolgere una o più discipline tra quelle previste dal piano di studi. La valutazione finale è espressa con votazione in decimi e la votazione minima è di sei decimi.

NEWSLETTER

Archivi

  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.
  • Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa
    Per alcune categorie di persone, viaggiare in taxi potrebbe essere più conveniente. All’interno del Decreto Rilancio e successivamente nel Dl infrastrutture è stata inserita una particolare agevolazione che prevede viaggi in auto con conducente e... The post Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa appeared first on Benessere […]
  • Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande
    Bonus Partite Iva Il bonus, messo a disposizione del Governo è un sussidio erogato a favore dei soggetti esercenti di titolari di partita Iva, soggetti esercenti di attività di impresa che hanno subito perdite a... The post Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022
    Il programma lotteria degli scontrini che ha accompagnato molti italiani per tutto il 2021, potrebbe subire dei cambiamenti a partire dal 2022. A differenza del cashback, la lotteria degli scontrini infatti, è stata confermata anche... The post Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro
    Dopo l’ok ufficiale da parte dell’Unione Europea, i contributi a fondo perduto per le P.Iva disposti dal Decreto Sostegni Bis vengono sbloccati e arriveranno entro l’anno. I dettagli della misura Il sostegno finanziato con 4,5... The post P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Natale, a dicembre voucher e bonus per pensionati e categorie meno abbienti
    Con l’avvicinarsi delle festività si incomincia a parlare di Bonus Natale, una misura di sostegno al reddito introdotta dalla legge finanziaria del 2001 e rifinanziata nell’ultimo decreto legge. Si tratta quindi di un voucher, erogato... The post Bonus Natale, a dicembre voucher e bonus per pensionati e categorie meno abbienti appeared first on Benessere Economico.
  • Il ritmo dell’inflazione preoccupa, aumentano anche i prezzi del carrello della spesa
    Anche nel mese di ottobre il tasso di inflazione ha continuato a salire. In particolare, per il quarto mese consecutivo l’ISTAT ha registrato una crescita più alta di quanto previsto in precedenza. L’aumento del prezzo... The post Il ritmo dell’inflazione preoccupa, aumentano anche i prezzi del carrello della spesa appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza