Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Strage di Cima Vallona, celebrati i 55 anni. Urzì: «Scandalosa assenza delle autorità provinciali e regionali»

Pubblicato

-

55 anni dalla strage secessionista di Cima Vallona in cui vennero uccisi quattro militari di pattuglia. E se in Alto Adige ancora viene rigettata dalle istituzioni locali l’ipotesi di istituzione di un luogo della memoria delle vittime, in Veneto, a San Nicolò di Comelico, a pochi passi dal confine altoatesino, la celebrazione dell’anniversario ha visto l’adesione di diverse centinaia di persone. A cappella Tamai il momento solenne promosso da comune di San Nicolò e ANA.

La presenza ufficiale di Alessandro Urzì, come consigliere provinciale e regionale, è stata generosamente sottolineata nel corso della celebrazione come simbolicamente di valore morale per una comunità che ancora oggi piange le sue vittime nella totale indifferenza delle autorità provinciali di Bolzano e regionali.

Il fatto è stato sottolineato dai promotori istituzionali e dall’intervento appassionato dell’On. Luca De Carlo, sindaco di Calalzo, che ha accennato al silenzio da parte delle istituzioni regionali anche alla richiesta dello stesso Urzì di ottenere, nella sua veste di membro dell’ufficio di presidenza della Regione, il titolo per potere intervenire ufficialmente in rappresentanza della Regione. Silenzio, come detto, quello ottenuto dal presidente del consiglio regionale Noggler.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

La strage del 25 giugno 1967 accadde durante una perlustrazione di una pattuglia intervenuta sul luogo di un abbattimento di un traliccio. La zona era stata minata vigliaccamente e le esplosioni causarono le quattro vittime, il capitano dei carabinieri Francesco Gentile (ricordato solo da una caserma a Bolzano), il sotto tenente paracadutista Mario Di Lecce, il sergente paracadutista Olivo Dordi e l’Alpino Armando Piva.

Presenti diversi familiari delle vittime ma anche cittadini, autorità militari e associazioni da tutto il Veneto ed alcune rappresentanze istituzionali della Polizia anche  da San Candido.

Urzì tornerà a sollecitare entro il prossimo anniversario l’istituzione di un luogo della memoria anche in Alto Adige ed a richiedere ufficialmente che le istituzioni provinciali e regionali facciamo il loro dovere di rappresentanza ufficiale a San Nicolò di Comelico in queste circostanze superando l’incomprensibile e inammissibile rimozione della memoria legata alla fase più cruenta dell’aggressione terroristica dell’Alto Adige. La segreteria del consigliere regionale e provinciale  Alessandro Urzì.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Alto Adige2 giorni fa

Tragico incidente in moto sulla Mendola, tentano il sorpasso ma perdono il controllo del mezzo: muore giovane coppia di fidanzati

Alto Adige3 settimane fa

Caldo torrido previsto in Alto Adige: da venerdì allerta rossa

Arte e Cultura1 giorno fa

Ferragosto tra escursioni al Renon, musei e gastronomia: «Lasciatevi sorprendere da Bolzano»

Alto Adige4 settimane fa

Ancora un altro grande incendio boschivo in Alto Adige: oltre 150 vigili del fuoco impegnati nelle operazioni

Bolzano1 giorno fa

Bolzano: arrestato per spaccio di stupefacenti un commerciante straniero

Alto Adige4 settimane fa

Fiamme e siccità: nuovi roghi sulle strade del Guncina e a Naz Sciaves

Alto Adige4 settimane fa

Alto Adige, il fuoco non da tregua: scatta l’allarme per due nuovi incendi

Politica3 settimane fa

Mattarella accetta le dimissioni, finisce l’era del Governo Draghi: esecutivo in carica solo per gli affari correnti

Alto Adige1 giorno fa

Il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Brennero arresta un cittadino marocchino irregolare

Sport1 giorno fa

FC Südtirol: storico debutto sul campo del Brescia

Alto Adige2 settimane fa

Fiamme sull’Alpe di Siusi, attivato anche un elicottero per le operazioni di spegnimento

Ambiente Natura1 giorno fa

Rablà: continua il lavoro di eradicazione della pianta aliena

Val Pusteria3 settimane fa

Auto sbanda sulla strada della val Pusteria e finisce ribaltata: una persona all’ospedale

Italia ed estero3 settimane fa

Codici: nuova vittoria in Tribunale contro Costa, ammessa la class action per la crociera “Le perle del Caribe” sulla Pacifica

Sport3 settimane fa

F.C. Südtirol saluta Alessandro Malomo che torna in Serie C con il Foggia

Archivi

Categorie

di tendenza