Connect with us

Laives

Studente di Laives a Graz prelevato in classe per i controlli sanitari. Vettorato: “Brutto episodio di discriminazione”

Pubblicato

-

Questa mattina ho ricevuto una segnalazione di una famiglia di Laives rispetto ad una situazione di disagio che sta coinvolgendo il proprio figlio, studente che insieme ad altri 4 connazionali stanno frequentando a Graz l’anno scolastico.

Il ragazzo, in mattinata, è stato prelevato in classe dal personale sanitario locale, sottoposto a controlli e di seguito invitato a non frequentare feste o altri luoghi di aggregazione.

Capisco la necessità delle autorità di avviare tutti i controlli possibili, mi auguro però che queste iniziative non sfocino in atti di discriminazione gratuiti nei confronti di nostri ragazzi che frequentano gli studi all’estero.

Pubblicità
Pubblicità

Insieme all’Intendenza scolastica, vigileremo con grande attenzione sull’evolversi di questo caso e di altre eventuali situazioni che verranno segnalate ai nostri uffici competenti“.

L’esternazione è del vicepresidente della Provincia e assessore a Scuola e Cultura Giuliano Vettorato, che esprime perplessità sulla psicosi da Covid-19, scatenatasi anche all’estero e potenzialmente pericolosa soprattutto per gli italiani che fuori dal proprio Paese devono affrontare il pregiudizio di “Italia Paese portatore del virus”.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza