Connect with us

Bolzano

Studente minorenne scoperto a spacciare dal professore. Il preside chiama la polizia

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

Continua incessante l’attività della Polizia di Stato volta a prevenire e contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti. Questa volta l’episodio è accaduto nella classe di una Scuola Superiore cittadina, dove già in passato, in particolar modo da parte di alcuni genitori, erano stati segnalati episodi di cessione e consumo di droga tra giovanissimi.

Ieri mattina infatti, il Preside dell’Istituto Superiore ha contattato in questura gli Uffici Investigativi della Polizia di Stato per chiederne l’immediato intervento, in quanto un Professore, pochi attimi prima, si è accorto che un giovane studente sedicenne, dopo essere entrato in classe in ritardo, si è avvicinato a un compagno di classe consegnandogli una bustina di plastica, presumibilmente contenente stupefacenti. Richiesto dal Professore di consegnare la bustina e il contenuto, lo stesso studente, dopo averla appoggiata sulla cattedra, ha ammesso che si trattava di Hashish.

Arrivati a Scuola immediatamente dopo la segnalazione, i Poliziotti hanno preso subito contatti con il Preside, il quale ha convocato nel proprio Studio il Professore e gli studenti coinvolti per riferire alla Polizia quanto accaduto.

Pubblicità - La Voce di Bolzano



Attiva/Disattiva audio qui sotto

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Questi ultimi, descritti come studenti modello, rimasti sempre tranquilli alla presenza della Polizia, ma tuttavia mortificati per quanto accaduto, hanno confermato agli Agenti la dinamica dell’episodio, raccontando di essersi accordati qualche giorno prima per la cessione di alcune dosi di Hashish durante le lezioni. Cessione peraltro non andata a buon fine per l’intervento del Professore che li ha scoperti. Inoltre, il sedicenne che ha ceduto lo stupefacente al proprio compagno, ha riferito che era stato proprio lui, pochi giorni prima, sapendolo essere un “consumatore abituale”, ad informarlo d’essere in grado di procurargli della “roba buona”.

Ricostruita l’intera vicenda, i Poliziotti, dopo aver affidato i due ragazzi ai rispettivi genitori, anch’essi nel frattempo convocati a Scuola, hanno proceduto al sequestro della droga, a denunciare il giovanissimo venditore alla Procura della Repubblica al Tribunale per i Minorenni per il reato di cessione di sostanze stupefacenti, e a segnalare il coetaneo consumatore al Commissariato del Governo.

«Anche questo episodio rappresenta una testimonianza di come lo spaccio ed il consumo di stupefacenti nella nostra Provincia rappresenti un fenomeno tutt’altro che occasionale, una vera e propria piaga che deve essere contrastata a tutti i livelli – ha sottolineato il Questore della Provincia di Bolzano Paolo Sartori –. Questo sforzo comune non può e non deve venir meno, e ciò non solo, come si è detto, per i devastanti effetti che gli stupefacenti producono sui consumatori, in particolare su quelli di giovanissima età (come in questo caso specifico), ma anche per il contesto in cui il traffico di droga trova terreno fertile per la sua diffusione, così come per l’indotto criminale che genera in termini di degrado, microcriminalità e conseguenze sull’ordine e la sicurezza pubblica.»

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Bolzano1 giorno fa

Tifoso bolzanino istiga dei giovani alla violenza contro dei supporters albanesi. Scatta il daspo triennale

Alto Adige4 settimane fa

È nato l’Osservatorio Economico UIL-SGK per l’Alto Adige: una nuova risorsa per il monitoraggio del mercato del lavoro

Sport4 settimane fa

Il nuovo casino online ‘Instant Casino’ è l’Official Regional Partner della Juventus

Alto Adige3 settimane fa

Proseguono i lavori per riaprire il passo Rombo e il passo dello Stelvio da oltre 5 metri di neve

Italia ed estero2 settimane fa

Sgominata organizzazione criminale turca, progettavano attentati

Alto Adige4 settimane fa

Conferenze nelle scuole e visite alle Caserme dell’Arma: i Carabinieri incontrano oltre 1200 giovani studenti d’ogni ordine e grado

Alto Adige4 settimane fa

Operazione “crepuscolo”: sgominata associazione a delinquere operativa su 4 piazze di spaccio a Bolzano

Bolzano4 settimane fa

I giovani imprenditori hanno bisogno di spazi, CNA e Comune uniscono le idee

Val Pusteria4 settimane fa

A San Candido un insolito curioso “caso” a lieto fine, grazie alla Polizia

Valle Isarco2 settimane fa

Grande successo per la serata informativa sulla prevenzione di furti, truffe e raggiri ai danni degli anziani a Chiusa (BZ)

Merano4 settimane fa

Il congresso d’aggiornamento dell’unione dei farmacisti tedeschi “Pharmacon”: una tradizione sessantennale a Merano

Valle Isarco4 settimane fa

La quindicesima edizione della giornata in bici di Vipiteno e dintorni, ha visto partecipi anche i Carabinieri

Merano4 settimane fa

Spacciatore ricercato: arrestato ieri mattina a Merano. Era irreperibile dalla fine dell’anno scorso

Sport4 settimane fa

Jason Seed, un nuovo innesto per la difesa biancorossa

Val Pusteria2 settimane fa

Precipita nella scarpata con l’auto per 100 metri e muore

Archivi

Categorie

più letti