Connect with us

Alto Adige

Tamponi ai bambini, Fermanelli e Nero (FdI): “Gli insegnanti non sono infermieri”. Il no del Dipartimento Scuola

Pubblicato

-

C’è chi ha scambiato per caso, gli insegnanti delle scuole primarie per infermieri? I docenti vorrebbero poter insegnare in pace. Gli insegnanti non sono né segretari, né infermieri, né assistenti sociali e né psicologi, altrimenti avrebbero studiato per fare ciò ed invece hanno studiato per fare i docenti“.

Lo comunicano in una nota Simona Fermanelli del Dipartimento Scuola e Istruzione Trentino Alto Adige e Ilenia Nero, Consigliera uscente di Fratelli d’ Italia per il comune di Merano.

Ieri (1 marzo ndr) in un webinar con il corpo insegnante, l’Asl, attraverso il dott. Patrick Franzoni, ha presentato alle scuole un nuovo piano. Prendendo a modello una proposta austriaca si vorrebbero coinvolgere tutte le scuole primarie dell’ Alto Adige in un test nasale rapido per bambini. Questi ultimi, a detta dell’esperto, sarebbero in grado di auto-testarsi mediante tampone. Il progetto partirà già questo giovedì, in 15 scuole pilota, in fretta e furia, senza nessun rispetto per tutti i soggetti coinvolti (bambini, genitori e docenti ecc.) e avvisati solo all’ultimo momento.

Pubblicità
Pubblicità

Nel suddetto piano per il personale docente è stata presentata la procedura per l’esecuzione del test in auto-somministrazione: secondo gli esperti i bambini dai 6 ai 10 anni dovrebbero inserirsi il tampone nel naso e girare più volte in entrambe le narici, mentre l’insegnante dovrebbe occuparsi del liquido da inserire nelle provette, riprendere il tampone e verificare sulle piastrine la negatività o la positività del bambino.

Tutto questo con gli altri alunni in classe. Calcolando una media di venti bambini per classe e i 5/6 minuti stimati per l’operazione va da sé che verranno utilizzati almeno 100 minuti di lezione. Ora, in questo lasso di tempo in una classe di scuola primaria, potrebbe accadere di tutto, perché l’insegnante non potrebbe né fare lezione, né controllare adeguatamente il comportamento degli altri bambini, in quanto impegnata nelle operazioni di tampone. In caso di incidente chi risponderebbe all’accaduto?

Molte sono le domande che lasciano perplessi gli insegnanti, per non parlare dei possibili contagi durante le operazioni. Il materiale medicale dove andrebbe gettato e quali figure dovrebbero ritirarlo? I bambini verrebbero sottoposti a questa tortura per ben due volte a settimana e, in  caso di positività, il bambino dovrebbe sottoporsi ad un altro test più affidabile.

Gli insegnanti perplessi più volte hanno chiesto di avere i dati del progetto austriaco, ma non sono stati forniti. L’Asl vorrebbe testare 27774 bambini, due volte a settimana, per un costo complessivo di 22,5 milioni di euro. I genitori acconsentiranno ai loro figli di auto-testarsi? 

Questo progetto è un ulteriore attacco al diritto allo studio e alla spensieratezza del bambino, che dovrebbe andare a scuola per imparare in tutta serenità e non con l’ansia e lo stress di farsi male o far male agli altri.

Non parliamo poi dell’ansia e dello stress provato dagli insegnanti nell’apprendere di essere stati trasformati in tecnici di laboratorio: ricordiamo a tutti che anche per i docenti esiste la pandemia, che quindi preoccupa moltissimo e tocca pure loro e che gli insegnanti delle scuola primarie sono in prima linea da un anno, in quanto, queste ultime, solo per pochissimi giorni sono rimaste chiuse. Perciò giù le mani dai bambini e dalla scuola“.

NEWSLETTER

Archivi

  • Negozi online, come aprirli e gestirli
    Ad oggi, il commercio online è diventato un’abitudine sempre più consolidata, portandolo ad essere un settore un forte espansione. Di conseguenza aprire un negozio online potrebbe essere una buona occasione imprenditoriale e di auto impiego.... The post Negozi online, come aprirli e gestirli appeared first on Benessere Economico.
  • Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure
    Da pochi giorni è stato approvato il documento programmatico di bilancio che definisce le linee di intervento che verranno inserite nella manovra finanziaria, incidendo sui principali indicatori macroeconomici e di finanza. Legge di Bilancio 2022,... The post Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure appeared first on Benessere Economico.
  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale
    Attesa nella prossime settimana, la riforma fiscale in arrivo comprenderà diverse operazioni, come lo stop selettivo a nuove cartelle, la rottamazione quater e le notifiche dilazionate. Notifiche cartelle esattoriali All’interno del decreto sarà probabilmente inserita... The post Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale appeared first on […]
  • Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina
    Il recente decreto attuativo conosciuto con il nome di bonus antiplastica è stato istituito allo scopo di ridurre la produzione di rifiuti e contenere gli effetti del cambiamento climatico. Bonus antiplastica, cos’è Il bonus nato... The post Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina appeared […]

Categorie

di tendenza