Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Scienza e Cultura

Una matrioska in biologia: l’endosimbiosi

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Il 21 marzo al Museo di Scienze si parlerà di microrganismi, che riescono ad instaurare relazioni simbiotiche con cellule di altri organismi con l’obiettivo di un reciproco beneficio e di come questi possono essere utilizzati per la lotta ai parassiti.

Esistono in natura microorganismi, in grado di instaurare una relazione simbiotica con cellule di altri organismi, diventando spesso essenziali per l’ospite. Stiamo parlando degli endosimbionti.

Le endosimbiosi microbiche (batteriche e fungine) sono molto diffuse in natura. Due esempi di come un’endosimbiosi batterica si sia trasformata in una “relazione stabile e duratura” nel corso dell’evoluzione, sono i mitocondri, organelli addetti alla respirazione cellulare, e i cloroplasti, organuli di piante ed alghe eucariotiche al cui interno si svolge la fotosintesi clorofilliana.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

I batteri endosimbionti si ritrovano ovunque nel regno delle piante, dei funghi e degli animali. In occasione della conferenza “Una matrioska in biologia: l’endosimbiosi” in programma martedì, 21 marzo alle ore 18 al Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige si potranno scoprire gli effetti che hanno questi simbionti, dal noto battere Wolbachia al fantascientifico Midichloria mitochondri, a livello ecologico, evolutivo e biologico.

L’endosimbiosi è un’interazione complessa, che spesso porta a domande quali: qual è il vantaggio dell’endosimbionte e qual è quello dell’ospite? Gli endosimbionti dei parassiti possono essere trasmessi agli animali? Si possono utilizzare gli endosimbionti per la lotta ai parassiti?

La referente della conferenza è Alessandra Cafiso, che lavora come ricercatrice all’Università di Milano e che durante i suoi studi si è focalizzata sulle dinamiche d’interazione tra ospite-parassita, parassita-microbiota e microbiota del parassita-ospite vertebrato. È consigliata la prenotazione online sul sito del museo al link https://app.no-q.info/naturmuseum-sudtirol/calendar#/event/243007. L’ingresso è gratuito. Info: tel. 0471 412964

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Alto Adige5 giorni fa

In fuga dalla giustizia si è rifugiato in montagna, ma è stato tradito dalla propria personalità

Bolzano3 settimane fa

Tifoso bolzanino istiga dei giovani alla violenza contro dei supporters albanesi. Scatta il daspo triennale

Bolzano2 settimane fa

Scoperto magazzino di droga a Bolzano: 42enne denunciato

Bolzano3 settimane fa

Ancora problemi per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini. Il questore chiude il bar Cristallo

Alto Adige3 settimane fa

Frana a Longiarù, Val Badia (Video) proseguono senza sosta i lavori per limitare i danni. Evacuate 56 abitazioni

Alto Adige3 settimane fa

Alto Adige flagellato dal maltempo, alberi abbattuti, grandine e forte vento

Bolzano4 settimane fa

Casa e lavoro del domani: visione sinergica per progettare il futuro di Bolzano

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Tragedia sui binari: donna investita e uccisa da un treno a Salorno

Italia ed estero3 settimane fa

Strage a La Mecca: almeno 800 morti tra i pellegrini durante l’Hajj: cosa è successo

Sport3 settimane fa

Il Bolzano Baseball Club coglie la seconda vittoria sul campo amico

Alto Adige2 settimane fa

Bolzano: 43 nuovi agenti rinforzano la Polizia di Stato

Bolzano3 settimane fa

Danneggia le autovetture in sosta in zone diverse della città e minaccia gli agenti

Politica4 settimane fa

La giunta regionale ha approvato il piano d’azione per il reinserimento sociale dei detenuti

Bolzano3 settimane fa

Magazzini pieni e poca liquidità: negozi altoatesini in difficoltà

Alto Adige3 settimane fa

ConnX: La Rivoluzione della Mobilità Urbana Presentata da Leitner

Archivi

Categorie

più letti