Connect with us

Bolzano

Una vita per la sicurezza: Rudolf Pollinger va in pensione

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Alluvionifranetempeste. Processi complicati che possono verificarsi su un territorio e richiedono il tempestivo intervento della Protezione civile, chiamata a coordinare e dirigere gli interventi necessari per il ripristino della normalità.

Lo scorso anno, poi, anche la provincia di Bolzano ha dovuto affrontare un’emergenza senza precedenti: la pandemia da coronavirus. Per tanti anni, Rudolf Pollinger ha lavorato in prima fila, coordinando con grande professionalità tutte le attività con gli esperti per individuare le zone di rischio e tenere in sicurezza la popolazione.  Ora, dopo quattro decenni di lavoro al servizio della Provincia, Pollinger raggiunge il meritato traguardo della pensione.

Il direttore Pollinger – sottolinea il Presidente della Provincia Arno Kompatscher – ha reso semplici molte cose che sembravano complicate, e con mano ferma ci ha condotto fuori da situazioni difficili. Con la sua professionalità e competenza, Rudolf Pollinger ha contribuito a rendere l’Alto Adige un territorio sicuro”.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Come una roccia nel mare

L’assessore provinciale Arnold Schuler, responsabile per la protezione civile, sottolinea: “Come direttore dell’Agenzia per la Protezione civile, Rudi è sempre stato saldo come una roccia nel mare e ha sempre mantenuto una grande tranquillità, anche nelle situazioni più complicate: grazie alla sua esperienza evidenziaha sempre preso le decisioni più opportune, un grande ringraziamento per il lavoro svolto in questi anni”.  

Anni emozionanti e istruttivi

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Rudolf Pollinger, nel salutare l’amministrazione provinciale e la Protezione civile, sottolinea: “Guardando indietro ricordo con piacere tanti anni emozionanti e istruttivi, tanti progetti comuni che io e il mio staff abbiamo affrontato con successo e riscontri molto positivi. Mi ritengo molto fortunato ad avere intrapreso questo percorso professionale, nel quale ho partecipato attivamente alla formazione e allo sviluppo del nostro territorio. Lavorare con un team di lavoro così preparato, affrontare situazioni complicate e proteggere molte zone colpite della nostra provinciasottolinea Pollingermi ha riempito di orgoglio, facendo passare in secondo piano i tanti sforzi messi in campo per organizzare i vari interventi a tutela della sicurezza del territorio”,

Nel corso della festa a sorpresa che i suoi collaboratori hanno organizzato, alla presenza del presidente, Arno Kompatscher, dell’assessore competente, Arnold Schuler e del direttore di dipartimento, Klaus Unterweger, Pollinger ha ribadito l’importanza di mettere sempre tutta l’energia nella soluzione dei problemi.

Da ispettore forestale a direttore dell’Agenzia di Protezione Civile

Nato a Nalles nel 1957, Rudolf Pollinger ha conseguito nel 1984 la laurea in scienze forestali presso l’Università di Padova. L’anno seguente ha iniziato a lavorare nell’amministrazione provinciale. Dal 1985 al 1988 ha ricoperto l’incarico di ispettore forestale presso l’Ufficio sistemazione bacini montani nord della Ripartizione opere idrauliche.

Successivamente è stato direttore dell’Ufficio sistemazione bacini montani ovest (Val Venosta – Burgraviato), dal 1997 al 2015 ha ricoperto il ruolo di direttore della Ripartizione opere idrauliche e dell’azienda speciale per la regolazione dei corsi d’acqua e la difesa del suolo. Nel 2015 è stato direttore della ripartizione Protezione antincendi e civile e dal 1 gennaio 2016, ad oggi, ha ricoperto il ruolo di direttore dell’Agenzia per la Protezione civile della Provincia Autonoma di Bolzano.

Unterweger nuovo direttore

Da domani (1 giugno) il direttore di Dipartimento, Klaus Unterweger, assumerà la direzione dell’Agenzia provinciale per la protezione civile. L’attuale direttore dell’Ufficio per il controllo dei torrenti e delle valanghe Sud, Fabio De Polo, assumerà il ruolo capo dell’intera area funzionale controllo dei torrenti.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Arte e Cultura12 ore fa

Novemila opere d’arte e svariati palazzi storici: ecco il patrimonio Inps

Laives12 ore fa

Estate più sicura grazie ai Carabinieri. A Laives l’incontro con il sindaco reggente Seppi

Bolzano12 ore fa

Violenta rissa dopo le lezioni. Denunciati 5 allievi di una scuola media di Bolzano e uno è finito all’ospedale

Bolzano13 ore fa

Ruba all’Eurospin e minaccia un dipendente: revocato il permesso di soggiorno

Sport13 ore fa

FC Südtirol Women: 10 e lode contro il Chieti

Sport1 giorno fa

I biancorossi della primavera 2 vincono in rimonta a Brescia

Eventi1 giorno fa

Dal Giro d’Italia al Südtirol Sellaronda HERO: i grandi eventi della Val Gardena in bicicletta

Alto Adige1 giorno fa

Il vertice della Federazione Ambientalisti dal vescovo Ivo Muser

Alto Adige2 giorni fa

CNA Day celebra i mestieri e l’innovazione in piazza Matteotti

Alto Adige3 giorni fa

Donna olandese muore sull’a22, tra Egna e Bolzano Sud: nell’incidente altri tre feriti

Bolzano3 giorni fa

Straniero irregolare sorpreso a Bolzano, intervento dei Carabinieri in supporto agli uomini di “Strade Sicure”

Bolzano3 giorni fa

Chiusura temporanea per il bar “Mon Amour” a Bolzano, problemi di sicurezza e ordine pubblico

Bolzano3 giorni fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Sport3 giorni fa

Per l’FC Südtirol è un congedo senza punti con il Palermo

Laives3 giorni fa

Fogli di via, decreti espulsione, ordini di allontanamento, avvisi orali: controlli straordinari a Laives

Oltradige e Bassa Atesina7 giorni fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport1 settimana fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi7 giorni fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Bolzano4 settimane fa

Documenti di soggiorno falsi, arriva il foglio di via per due marocchini

Oltradige e Bassa Atesina4 settimane fa

È tempo di sicurezza stradale per i “centauri” che transiteranno in Bassa Atesina e sui passi montani

Eventi7 giorni fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Bolzano4 settimane fa

Due nuove sentenze (ora sette in totale) contro Volksbank: “vendita ingannevole di azioni”

Val Pusteria4 settimane fa

Brunico, arrestato un 20enne per detenzione e spaccio di stupefacenti. Sequestrati 200 grammi di droga per 344 dosi di cocaina e 1363 dosi di hashish

Sport4 settimane fa

Il Tour of the Alps è partito da Egna per a 47esima edizione

Benessere e Salute4 settimane fa

Consegnato l’ambulatorio mobile alla Lilt

Italia ed estero4 settimane fa

La donna mussulmana? “Nel pollaio” ma non se ne parla

Trentino7 giorni fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Val Pusteria4 settimane fa

Carabinieri di Dobbiaco nelle scuole della Val Pusteria per la cultura della legalità

Merano4 settimane fa

Psoriasi, a Merano l’ambulatorio specializzato nella diagnosi e nella cura. Fra Trentino e Alto Adige ne soffrono oltre 32 mila persone

Alto Adige3 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Archivi

Categorie

più letti